Ai dettagli ormai la trattativa tra le due società di Suning, Inter e Jiangsu, per il trasferimento del centravanti italo-brasiliano Eder in Cina. L’offerta, da 5 milioni di euro, è stata da subito accettata, traslando direttamente la trattativa al contatto tra il giocatore e i cinesi. L’italo-brasiliano, nonostante anche il legame emotivo con l’Inter, ha accettato senza pensarci troppo l’offerta davvero irrifiutabile. Si parla di un contratto valido due anni e mezzo da 27 milioni di euro lordi per il calciatore. Contratto decisamente migliore, visti i soli 2,5 milioni di euro annui percepiti in nerazzurro.

I NUMERI DI EDER ALL’INTER

Approdato a Milano nel gennaio del 2016 dalla Sampdoria in prestito con obbligo di riscatto, Eder ha disputato 84 presenze ed è andato in gol 14 volte. Per lui anche 6 presenze in Europa League, l’ultima disputata dall’Inter, con 2 gol segnati e 2 assist.

ALL’INTER SERVIRA’ UN SOSTITUTO?

Una cessione per far cassa ma soprattutto perché l’acquisto di inizio mercato dell’argentino Lautaro Martinez ha ridotto drasticamente le possibilità di Eder – già comprimario – di vedere il campo. Nonostante il triplo impiego della stagione nerazzurra. Non è ancora definito il modulo con cui giocherà Luciano Spalletti, se con una prima punta e un trequartista, che potrà essere Nainggolan – come a Roma nel vecchio rapporto tra mister e giocatore – oppure se sarà coppia di argentini con Lautaro e Icardi.

I NUOVI COMPAGNI DI SQUADRA

Eder ritroverà nella sua nuova squadra, vecchi compagni e conoscenze del calcio italiano. In difesa Sainsbury, ex collega in nerazzurro, durante la scorsa stagione per una breve parentesi. Insieme a lui ci sarà Gabriel Paletta, ex rivale di derby meneghini, ai tempi del Milan. Suo compagno di reparto invece sarà Richmond Boakye, ex giocatore di proprietà Juventus, che ha vestito in Italia le maglie di Sassuolo, Atalanta e Latina.