Ha quasi dell’incredibile l’indiscrezione arrivata negli ultimi due giorni, secondo la quale Berlusconi sia pronto a tornare nel mondo del calcio. Si dice che sia difatti interessato all’acquisizione del Monza. All’interno dell’affare rientrerebbe anche lo storico partner dell’ex Premier, Adriano Galliani. Galliani che a Monza ha avuto i propri natali e dove ha collaborato prima del suo passaggio al Milan. La nostra redazione conferma un incontro fra un dirigente della Fininvest e l’attuale presidenza del Monza.

L’AFFARE

Risultati immagini per BERLUSCONI GALLIANI

Un affare che lascia impressionati gli addetti ai lavori. Si pensava difatti che sia Berlusconi che Galliani, dopo la pluridecorata esperienza avvenuta nel Milan, si allontanassero completamente dal panorama calcistico. Lo stesso ex a.d. milanista aveva promesso di non tornare a lavorare più per nessun’altra squadra. Complice di tutto ciò l’età avanzata da parte di entrambi i personaggi. Silvio si porta alle spalle già ben 81 primavere mentre Adriano 74.

Nonostante l’età, desiderano comunque tornare e lo fanno con un progetto assai ambizioso. Difatti si vocifera che l’ex imprenditore milanese voglia diventare azionista unico. Voce che sembra però abbastanza inverosimile. L’ipotesi più accreditata sembra quella che acquisti una quota di maggioranza, lasciando una piccola percentuale all’attuale presidente della società brianzola, Nicola Colombo.

SITUAZIONE DEL MONZA

Risultati immagini per monza calcio

Il Monza, per parecchi anni, ha gravato in una situazione non certo agevole. Passata per due rifondazioni, una avvenuta nel 2004 e un’altra nel 2015, adesso si trova in pianta stabile nel campionato di Lega Pro. Negli ultimi anni sono stati parecchi i cambi di presidenza. Fra il 2009 ed il 2013, la proprietà del club lombardo fu dell’ex Milan, Clarence Seedorf. L’ex campione olandese fu però costretto a cedere la società a causa del malcontento dei tifosi legato ai cattivi risultati. Il club fu quindi prelevato dall’imprenditore brasiliano Anthony Armstrong Emery. Purtroppo, anche in questo caso, i risultati furono piuttosto scarsi arrivando quasi sulla soglia del fallimento. Decide quindi di vendere la società alla famiglia Colombo, che già aveva guidato il Milan nei primi anni Ottanta, prima della venuta di Silvio Berlusconi. Con i Colombo il Monza è tornato a sorridere, centrando, lo scorso anno, i playoff per la promozione in serie B.

Un arrivo della coppia Berlusconi-Galliani potrebbe portare al movimento calcistico monzese la liquidità ed l’esperienza adeguata per fare il salto nel campionato cadetto. Bisogna solo vedere quanti stimoli abbiano i due ex Milan di investire ingenti cifre. Per fare il salto di categoria si deve avere un bel progetto, altrimenti si rimane nel limbo della Lega Pro, dato che le società sono fin troppe. Chissà che riescano nell’acquisizione e portino il Monza ad una categoria più consona per una squadra di tale blasone.