Nel week-end andrà in scena la quinta giornata del girone d’andata del campionato di Serie A. Come ogni venerdì, migliaia di italiani stanno abbandonando le loro occupazioni quotidiane solo per mettere in campo la migliore formazione possibile per il Fantacalcio. Se state leggendo questo articolo, molto probabilmente sarete impegnati nell’annoso problema di scegliere fra Hysaj e Zampano. Non disperate. Mettete da parte le sette camicie che avete sudato sinora e prendetevi qualche minuto per dare uno sguardo allo nostra nuova rubrica – che quest’oggi debutta sul web.

SASSUOLO – EMPOLI (venerdì 20.30)

Nonostante la buona prova di Torino, De Zerbi potrebbe optare per un cambio di modulo, per dar spazio a Khouma Babacar, costringendo Boateng ad arretrare il proprio raggio di azione, per giocare fra le linee con Berardi. Il trio d’attacco potrebbe seriamente far male alla retroguardia toscana. L’allenatore ha, tuttavia, dichiarato che potrebbero esserci delle sorprese. Potrebbero fare al caso vostro i due terzini di spinta Lirola e Rogerio. In difesa e a centrocampo si rischiano molte ammonizioni. Evitate, quindi, Duncan, Locatelli e i centrali. Per confutare ogni dubbio, vi consigliamo di controllare le formazioni prima del fischio d’inizio.  Sul versante opposto, l’Empoli di Andreazzoli vuole riscattarsi dopo la sconfitta casalinga subita contro la Lazio. Il Sassuolo è favorito, va detto. Dunque, vi consigliamo di schierare solo Caputo, Zajc e Di Lorenzo, giocatori di maggior talento della squadra.

PARMA – CAGLIARI (sabato 15.00)

Sulla scia della straordinaria vittoria a San Siro, i crociati vogliono confermarsi anche contro il Cagliari. La gara, che dovrebbe essere equilibrata, ci porta a sconsigliarvi di puntare su centrocampisti e difensori di ambo le squadre, eccezion fatta per Barella e Joao Pedro, i due veri top players tra le fila dei sardi. Attenzione quindi ai cartellini che potrebbero essere sventolati.

In attacco, la scelta numero uno è Roberto Inglese. Interessanti anche Gervinho e, soprattutto, Pavoletti. Sarebbe stato attraente anche il Pata Castro, ma la sua presenza è in dubbio a causa di una febbre che lo ha costretto a saltare l’allenamento di ieri.

FIORENTINA – SPAL (sabato 18.00)

Al Franchi di Firenze di affrontano due delle squadre più in forma del campionato. L’attacco della viola potrebbe far davvero male: Chiesa e Simeone da mettere in campo ad occhi chiusi. Sulla mediana il “bomber” Benassi potrà far bene, così come Veretout (utile perché molto abile sui calci piazzati). Difesa e portieri abbastanza solidi: ci si può puntare tranquillamente. La Spal, nonostante l’ottimo inizio, potrebbe incappare in una seconda battuta d’arresto. Gli esterni Lazzari e Fares creeranno problemi alla retroguardia nemica, così come i due attaccanti Antenucci e Petagna (con il primo leggermente favorito sul secondo in termini di fantacalcio). La difesa patirà la gran rapidità dell’attacco gigliato. Evitate senza pensarci due volte un calciatore macchinoso e impreciso come Felipe.

SAMPDORIA – INTER (sabato 20.30)

L’estasi per la clamorosa rimonta ai danni degli Spurs dà energia nuova all’Inter. Icardi si è sbloccato e non si può che puntare su di lui contro la squadra che lo ha lanciato in Serie A. Al suo fianco Keità, al quale potreste concedere una nuova chance. Interessanti anche Perisic, Politano e Nainggolan. Brozovic e, soprattutto, Gagliardini rischiano l’ammonizione. Difesa non al top, vista l’assenza di Vrsaijko e gli acciacchi di D’Ambrosio. Asamoah corre il rischio di essere arginato dall’attento Bereszynski. Nella Samp il duo Quagliarella – Defrel è una certezza. Alle loro spalle Caprari, sul quale si potrebbe anche scommettere. Il resto della squadra difficilmente vi regalerà voti incredibili, quindi consigliati come scelte di seconda fascia.

TORINO – NAPOLI (domenica 12.30)

In terra serba il Napoli ha lasciato punti preziosi. In campionato, invece, non si deve più sbagliare. Probabile che Milik si accomodi in panchina per far spazio a Mertens. La squadra azzurra ha tutte le carte in regola per vincere questa partita, quindi, potreste schierare quasi chiunque. Quasi – infatti Hysaj e il portiere, che sia Ospina o Karnezis, difficilmente vi porteranno voti strabilianti . Nel Toro ci sono assenze pesanti: Ansaldi, Iago Falque, De Silvestri e Soriano. Belotti potrebbe fare al caso vostro contro un Napoli che non ha ancora trovato la quadratura del cerchio; attenti invece a Zaza, non ancora amalgamato al gioco di Mazzarri. Su Meité e Baselli potreste fare un pensierino, così come per Nkoulou ed Izzo, ottimi saltatori sui piazzati. Rincon e Moretti, invece, soffriranno e molto la rapidità dell’attacco avversario: da evitare.

BOLOGNA – ROMA (domenica 15.00)

Le due squadre non sono ancora particolarmente in forma. I giallorossi sono usciti sconfitti dal match di Champions col Real. Di Francesco potrebbe fare molto turnover. State attenti! I top potrebbero rifiatare in favore delle seconde linee. Certi del posto Manolas, Dzeko, Kolarov e De Rossi. Si può scommettere su Perotti, che potrebbe sostituire uno dei due esterni titolari a Madrid, e Cristante.

Sul Bologna c’è ben poco da dire. Fino ad ora ha fatto vedere davvero troppo poco e senza una vera identità. Nel caso siate veramente disperati si può tentare la fortuna con Santander, o sperare nella rinascita di Dzemaili, fino ad ora deludente.

CHIEVO – UDINESE (domenica 15.00)

Classica partita da 0-0 in quel del Bentegodi.  A Verona di risultati simili ne abbiamo visti a bizzeffe. Propendiamo più per lo schierare qualcuno del Chievo, come Birsa, Giaccherini e Stepinski (match winner contro la Roma), perché la società di Campedelli deve rimediare alla penalizzazione. Nell’Udinese, nome caldissimo è De Paul. Con lui vi consigliamo Nuytinck, Fofana e Teodorczyk, ma solo se avete uno slot libero.

LAZIO – GENOA (domenica 15.00)

Fantcalcisticamente parlando, la Lazio finora ci ha regalato ben poche gioie. La squadra che proponeva un calcio molto dirompente, quest’anno sembra essersi smarrita. Così come i suoi interpreti di maggior talento, Milinkovic-Savic, Immobile e Luis Alberto, chiamati a rispondere anche in campionato. Tuttavia, la difesa ha garantito ottime prestazioni. Correa: una scommessa per cuori forti. Per il Genoa il discorso è opposto. L’attacco è stato molto prolifico, la terza linea, invece, da rivedere. Per cui Piatek è insostituibile, Criscito e Romulo pronti ad un’altra bella gara. Da evitare Marchetti, che all’Olimpico potrebbe vivere un amaro ritorno a casa.

MILAN – ATALANTA (domenica 18.00)

Il derby lombardo si prospetta molto interessante. Riflettori puntati su Higuain, titolare inamovibile. Nomi caldi anche quelli di Suso e Calhanoglu, pronti a scardinare la retroguardia avversaria. Attenti a Kessiè, Caldara e Bonaventura, ex Atalanta che già sognano di far male alla Dea. I bergamaschi stanno vivendo un periodo di appannamento. Per questo l’estro di Ilicic, tornato dall’infortunio, potrebbe illuminare la serata. Zapata e Gomez, giocatori su cui potete riporre la vostra fiducia, ma non come prime scelte. Da evitare i centrocampisti, molto propensi al ricevere gialli. In difesa Toloi può essere un solido elemento, anche se pure lui è crollato con la squadra a Ferrara. Partita comunque molto enigmatica: entrambe le squadre hanno bisogno di una scossa.

FROSINONE – JUVENTUS (domenica 20.30)

Match la cui storia sembra esser già scritta. A Frosinone la Juve darà spazio a chi ha giocato meno. Puntate tutto su Dybala, è l’occasione giusto per conquistare mister Allegri. In generale, vi consigliamo di schierare qualunque giocatore della Juve che sia stato convocato, complice una panchina corta a causa di squalifiche e infortuni. Tenetevi alla larga dai Ciociari, non è la giornata adatta per fare scommesse.