I campioni in carica d’Olanda sono, ad oggi, inarrestabili. Il 3-0 rifilato domenica dal PSV Eindhoven ai danni dell’Ajax, unica vera contendente al titolo, legittima la supremazia dei Boeren. Dopo 6 giornate di campionato il divario pare incolmabile, con 5 punti di distanza e lo scontro diretto ampiamente a favore della squadra del neo-tecnico Mark Van Bommel.

ATTACCO: TANTI GOL E TANTI MARCATORI

Oltre all’en plein di punti raccolti, balza subito all’occhio la quantità di gol che i biancorossi riescono a segnare. Se contiamo solamente il campionato il dato è spaventoso. Nelle prime 6 partite i campioni in carica sono riusciti a insaccare la bellezza di 24 gol. Se analizziamo le altre squadre d’Olanda colei che più si avvicina alla capolista è l’Heracles Almelo, con 17 marcature. Questa però galleggia al quarto posto in classifica e con una differenza reti mostruosamente inferiore, +4 contro il +21 del PSV. Il capocannoniere dell’Eredivisie (Peterson dell’Heracles), a quota 7 gol, non milita nella squadra di Eindhoven. D’altro canto, nei primi 10 posti della classifica marcatori ne sono presenti ben 4 dei Boeren: due a 5 gol (Lozano e Pereiro) e altrettanti a 4 gol (Bergwjin e de Jong). Nessuna squadra, oltre ai biancorossi, ha più di un solo giocatore presente nella top 10.

La media di 4 gol a partita è la più alta dei sei maggiori campionati d’Europa. Alle spalle delle Lampadine vi è il solo PSG, che dista comunque 4 reti nella classifica dei club più prolifici del continente. Per quanto riguarda invece il numero di giocatori a segno, sono sempre i parigini a tener testa ai biancorossi, anche loro con 4 nei migliori 10. Negli altri campionati abbiamo il Bayern Monaco unica ad averne 3, e poi una sfilza di club a 2, come Real Madrid, Barcellona e Celta Vigo in Spagna, Atalanta in Italia, Manchester City in Inghilterra, Herta Berlino in Germania e Marsiglia in Francia. Tra tutte le queste inoltre, il PSV è tra le quattro squadre ad avere segnato almeno 2 gol in ogni partita disputata in campionato, accompagnata da Juventus, Bayern Monaco e PSG.

Se consideriamo il campo inernazionale, nelle 3 partite di Champions League sinora affrontate, tra preliminari e gironi, il PSV ha insaccato la bellezza di 6 gol.

DIFESA: LA TERZA MIGLIORE D’EUROPA

I campioni d’Olanda non sono però solo fase offensiva. Nelle 6 partite di Eredivisie sinora giocate i gol subiti ammontano a soli 3. In patria vi sono solo due squadre squadre che si avvicinano a tali cifre: Ajax e VVV-Venlo, che ammontano a 4. Il PSV inoltre, dopo l’Ajax che ne ha 4 all’attivo, è la miglior squadra per reti inviolate del campionato con 3 cleen sheets. Insieme al VVV-Venlo è anche l’unica squadra ad non aver mai subito più di un gol in un singolo match.

In confronto alle altre difese europee quella del PSV è la terza migliore d’Europa. Davanti agli olandesi vi è la solidissima difesa del Liverpool, 2 gol in 6 partite, e quella ritovata del Real Madrid, con 2 subiti in 5. Tra tutti i campionati soltanto i Reds hanno avuto un numero maggiori di reti inviolate. Assieme a Real Madrid, Fiorentina, Liverpool, Manchester City e Bayern Monaco, il PSV è l’unica squadra a non aver mai subito più di un gol in un singolo match in tutta Europa.

Se uniamo i dati di attacco e di difesa, il PSV risulta nettamente la migliore compagine del vecchio continente. Con una differenza di +21, gli olandesi si stanno dimostando la squadra che più riesce a imporsi nel proprio campionato. Basti pensare che il Manchester City, secondo in questa speciale classifica, dista ben 5 gol di differenza.