Una storia di calciomercato quella fra Inter e Sampdoria destinata a regalare nuovi spunti. Un tandem rivelatosi vincente per i nerazzurri, che con Milan Skrinhar hanno siglato l’acquisto probabilmente più azzeccato e vincente della storia recente della Beneamata. Il numero 37 dell’Inter aveva già dimostrato qualità uniche in quel di Genova, sponda Doriana, esaltandosi all’Inter su livelli mondiali. Ora la storia potrebbe ripetersi, perchè Giuseppe Marotta spinge forte su Andersen, che alla corte di Giampaolo sta già dimostrando di non essere un giocatore qualsiasi, ma un calciatore destinato alla grandezza.

TRATTATIVA AVANZATA

La strategia impostata in Corso Vittorio Emanuele è chiara. Con il probabile addio di Joao Miranda a gennaio l’ideale è trovare fin da subito un erede all’altezza, in grado di non far rimpiangere le doti del brasiliano e alzare il livello della squadra, ponendo un freno al rischio di prestiti poco proficui di sei mesi. All’Inter sono convinti: Andersen può essere all’altezza del compito. Giampaolo, come si è visto con Skriniar, è il tecnico ideale per far crescere e risaltare i giovani e col danese sta facendo un altro capolavoro.

La società nerazzurra non ha margine nell’immediato per procedere immediatamente all’acquisto del difensore classe 1996. Le pretendenti (soprattutto dalla Premier League) cominciano a farsi avanti, del resto le doti del difensore blucerchiato sono ormai note a tutti. Gli ottimi rapporti fra i due club stendono un tappeto rosso alle trattative, con l’Inter che ha già pronta sul piatto l’offerta per convincere Ferrero. Secondo quanto riportato dal “Corriere dello Sport” infatti, i nerazzurri avrebbero proposto un prestito oneroso con diritto di riscatto. Il tutto accompagnato dalla mezza promessa che il trasferimento diventerebbe definitivo la prossima estate.

Il prezzo del cartellino si aggira intorno ai 30 milioni (cifra simile a quella che l’Inter spese per Skrinhar) e qualora i nerazzurri riuscissero nuovamente a qualificarsi alla Champions League del prossimo anno le quotazioni di Andersen all’Inter aumenterebbero. Il tutto tenendo conto, come detto in precedenza, del discorso legato all’ipotetico addio di Miranda. I nerazzurri cercheranno di fare una plusvalenza in merito alla cessione del brasiliano (si parla di una decina di milioni di euro necessari a portarsi a casa il giocatore verdeoro).

Una cosa è certa: Joachim Andersen è il primo nome per la difesa nella lista dei desideri nerazzurra. Nella speranza di un nuovo colpo “alla Skriniar”.