Hamed Junior Traorè è senza ombra di dubbio una delle rivelazioni più piacevoli di questa stagione in Serie A. Dopo un inizio in negativo, il giovane centrocampista classe 2000 è esploso sotto la guida di Iachini. Nonostante l’età, sta dimostrando ottime qualità e grazie alle sue prestazioni ha attirato l’attenzione di molti club. L’ultima squadra ad inserirsi nelle trattative è la Fiorentina che pare aver bruciato tutte le rivali.

L’OPERAZIONE

Dopo le difficoltà per l’acquisto di Obiang, la dirigenza gigliata ha deciso di virare su Traorè per garantirsi il suo arrivo a giugno. Fino a pochi giorni fa, l’Inter sembrava la favorita sul giocatore ivoriano, con il Napoli e il Lione sullo sfondo. Ieri sera però, Alfredo Pedullà ha riportato l’indiscrezione di uno scatto della Fiorentina che ora avrebbe in pugno il ragazzo. L’Empoli chiede 15 milioni, forte delle prestazioni del suo talentino e dei prezzi impazziti del mercato. L’operazione è ben avviata, i rapporti tra i club sono buoni e Pantaleo Corvino spera di poter chiudere con uno sconto di 2-3 milioni di euro.

Sicuramente l’Empoli non lascerà partire Traorè in questa sessione di mercato, più probabile che una volta perfezionato l’acquisto resti in prestito fino a fine stagione, come già detto. Stessa sorte potrebbe riguardare Bennacer, inseguito dalla Roma ma dichiarato – per ora – incedibile dal presidente Corsi. Da monitorare è anche un possibile doppio colpo sull’asse Empoli-Firenze perché alla Viola piace anche Rasmussen, difensore danese, 22 anni a maggio. L’eventuale riuscita dell’affare Traorè rappresenterebbe un investimento importante della Fiorentina che si assicurerebbe uno dei talenti più interessanti del campionato italiano. Il Franchi potrebbe essere un buon palcoscenico per il ragazzo, che non avrebbe la stesse pressioni di piazze più esigenti come quella di Milano per poter maturare ancora.