Questa sera, alle ore 21, all’Allianz Arena andrà in scena forse l’ottavo di finale di Champions League più avvincente di questa stagione. I vice campioni europei del Liverpool dovranno giocarsi la qualificazione ai quarti di finale contro il Bayern Monaco. Bayern che nell’ultimo periodo appare come una squadra in netta ripresa, dopo aver accantonato i problemi di inizio stagione. All’andata il risultato finì sullo 0-0 con un Liverpool che fece di tutto per vincerla ma in maniera vana. La squadra inglese, ad oggi, potrebbe potenzialmente permettersi due risultati su tre e di fondamentale importanza per la compagine di Klopp sarà siglare almeno una rete, per provare ad avere un vantaggio quantomeno psicologico sugli avversari.

Tuttavia, le partite si vincono in molti modi, analizzando nel dettaglio numerosi duelli e possibilità di ambo le squadre. Ecco a voi 4 punti fondamentali sulla partita di stasera:

L’ATTACCO TEDESCO

Risultati immagini per attacco bayern monaco 2018/2019

Per provare quantomeno ad impensierire il Liverpool, questa sera il Bayern deve offrire una prestazione offensiva di certo superiore rispetto all’andata. Il match del 19 febbraio ha palesato una squadra intenta nell’arduo compito di non subire un passivo eccessivamente pesante, provando a limitare il più possibile i danni. Ciò ha portato la squadra di Kovac ad effettuare solamente un tiro in porta agli avversari. Questa sera non si può più costruire un match del genere, anche considerato il fatto che il Bayern gioca dinnanzi ai propri tifosi.

In campionato, tuttavia, il rendimento offensivo della squadra è eccelso. Pur non avendo la Bundesliga un alto tasso di competitività, la società di Monaco si ritrova ad essere il miglior attacco della competizione, con 62 centri stagionali. Cifre che comunque si attestano fra le medie realizzative più alte in Europa. La squadra inoltre proviene da un 6-0 al Wolfsburg e da un 5-1 ai danni del Borussia Mönchengladbach, tutti club che stanno effettuando anche un campionato più che discreto.

Il capocannoniere della squadra è, senza troppi dubbi, Robert Lewandowski. Per lui 29 reti in 34 partite. Da sottolineare il fatto che in Champions League stia viaggiando con una media realizzativa altamente positiva. 8 gol in 7 uscite stagionali. Che sia proprio lui a decidere la sfida di questa sera?

PROBLEMA TRASFERTE

Risultati immagini per stella rossa liverpool 2-0

Il Liverpool in questa edizione di Champions League ha testimoniato un evidente problema con i match in trasferta. Se ad Anfield su 4 partite sono accorse 3 vittorie ed un pareggio, il bilancio in trasferta è drammatico. 3 sconfitte su 3 partite giocate. Due di queste sconfitte sono arrivate contro squadre di una certa caratura quale Napoli e Paris Saint-Germain. Tuttavia, un club che vuole affrontare questa competizione per puntare alla vittoria finale non può permettersi prestazioni così altalenanti.  La sconfitta che di certo ha fatto più clamore è stata quella di Belgrado, dove la Stella Rossa è riuscita ad imporsi per 2 a 0. Un passivo che non lascia spazio a scuse varie, considerato che la squadra serba sia nettamente inferiore a quella inglese, tanto da un punto di vista tecnico che di blasone internazionale. Anche in campionato, quando il Liverpool ha perso punti importanti verso la rincorsa per l’ottenimento della competizione, l’ha fatto nella maggior parte delle volte fuori dalle porte amiche.

Jürgen Klopp adesso dovrà toccare i tasselli motivazionali adeguati per non far scendere in campo la propria squadra in maniera troppo leggera. È pur vero che partite di questo calibro tendono a prepararsi da sole. I calciatori ben sanno qual è la posta in palio e fanno di tutto per ottenere il risultato a loro congeniale.

LE ASSENZE IN CASA BAYERN

Immagine correlata

Le assenze di questa sera potrebbero rivelarsi fondamentali ai fini del risultato finale. Se da un lato il Liverpool potrà schierare il suo undici classico, il Bayern avrà una formazione fortemente rimaneggiata. Tolisso, Robben e Coman si ritrovano a dover far fronte ad un infortunio, con l’ultimo in forse sino al fischio iniziale del match. Kimmich e Müller, invece, sono squalificati. Assenze importanti in zone nevralgiche del campo. Müller, nonostante non stia effettuando una brillante stagione, è un perno centrale della squadra. Un senatore sul quale affidarsi quando i momenti della partita prevederanno delle inevitabili difficoltà per la squadra di Rummenigge. Con Robben e Coman, inoltre, si va ad intaccare un reparto che quindi non presenterà sostituti di rilievo. I titolari saranno quindi probabilmente Gnabry e Ribéry. Tuttavia attenzione perché Kingsley Coman sta bruciando le tappe di recupero dal problema muscolare e potrebbe regolarmente scendere in campo questa sera. Tolisso è invece un lungo degente. Da quasi inizio stagione è costretto a guardare i propri compagni dalla tribuna per la rottura del legamento crociato. Il calciatore francese per il Bayern è ancora tutto da scoprire e da analizzare a fondo, ma tutto ciò avverrà presumibilmente la prossima stagione.

DUELLO MANÉ – RAFINHA

Risultati immagini per mané rafinha

L’assenza più importante per il Bayern è però quella di Joshua Kimmich. Il terzino tedesco a 24 anni si ritrova ad essere uno dei giocatori difensivi più incisivi del panorama calcistico mondiale. Un calciatore di inappuntabile tecnica che in serate come queste avrebbe di certo fatto una gran differenza. Lo sostituirà Márcio Rafael Ferreira de Souza, meglio noto come Rafinha. Giocatore di assoluta esperienza, questa stagione ha già effettuato 19 presenze: Kovac si fida parecchio del brasiliano e Rafinha lo sta ripagando con prestazioni di un certo spessore.

Tuttavia è innegabile come Rafinha presenti evidenti lacune difensive. Se puntato nell’uno contro uno può facilmente farsi saltare e in serate come queste rappresenta di certo un’emergenza piuttosto che un sostituto. Sull’out di destra dovrà fronteggiarsi con un certo Sadio Mané. Calciatore di assoluta tecnica, dotato di cambi di passo difficilmente prevedibili dai difensori. L’esterno senegalese inoltre sta vivendo un gran periodo di forma. Da inizio stagione ha già effettuato 17 reti e 3 assist. Numeri non banali che questa sera potrebbero dare il via ad un duello altamente infuocato. Se il Liverpool intuisse che su quella fascia possiede un vantaggio tecnico, proverà a sfruttarlo in ogni modo, magari agevolando il tutto con la sovrapposizione del terzino (che dovrebbe rispondere al nome di Andrew Robertson)