Clamorosa notizia appena comunicata dall’Empoli FC: la società toscana ha deciso di esonerare il suo allenatore Beppe Iachini, riportando sulla panchina empolese Aurelio Andreazzoli, esonerato dopo undici giornate di questo campionato.

SCONFITTA DELL’OLIMPICO PAGATA A CARO PREZZO

La sconfitta di lunedì sera contro la Roma ha quindi implicato l’esonero per l’ex tecnico del Sassuolo, attualmente anche grazie alla vittoria del Bologna sul Cagliari, l’Empoli è soltanto a +1 dalla zona rossa, con una sfida delicatissima da giocare questa domenica: al Castellani arriverà infatti il Frosinone di Baroni, entrambe le squadre sono chiamate a vincere per non perdere uno degli ultimissimi verso la salvezza. La società ha quindi ritenuto opportuno tentare di scuotere l’ambiente, vista anche la crisi di risultati dell’ultimo periodo: con Iachini gli azzurri hanno vinto soltanto una volta negli ultimi mesi (contro il Sassuolo), non riuscendo ad allontanarsi dal quart’ultimo posto in classifica. Per Andreazzoli quindi arriva subito un match decisivo, quasi da dentro o fuori.

COME CAMBIA L’EMPOLI

Andreazzoli aveva portato l’Empoli in A ed allenato la squadra per i primi undici turni, salvo poi essere cacciato dopo la sconfitta subita a Napoli per 5-1. Il 3-5-2 visto negli ultimi mesi è stata un’dea di Iachini, infatti in precedenza l’Empoli non aveva mai giocato con questo schieramento. Possibile quindi un ritorno alla difesa a 4, con Di Lorenzo arretrato al ruolo di terzino destro, ma non bisogna escludere sorprese sulla corsia opposta: Pasqual ha qualità più offensive, per questo potremmo vedere Antonelli o Dell’Orco agire in quel ruolo. Il centrocampo sarà composto da tre uomini, i favoriti sono Bennacer, Acquah e Krunic. Andreazzoli potrebbe schierare il 4-3-2-1 ad albero di Natale, con Krunic e Farias dietro al titolarissimo Ciccio Caputo, oppure, in caso di 4-3-1-2 Krunic dietro al tandem Farias-Caputo. Molte indicazioni arriveranno dai primi allenamenti, tra cui quello di oggi pomeriggio. Queste sono soltanto ipotesi, con però reali fondamenta.