Da sempre uno dei premi più ambiti e affascinanti che riguardano i singoli calciatori, la Scarpa d’Oro è passata tra le mani dei più grandi attaccanti e realizzatori della storia del calcio. Basti pensare infatti come nella storia sia stata vinta da veri e propri fenomeni come Eusebio, Van Basten, Henry, Ronaldo, Messi, Suarez, Totti e l’altro Ronaldo, Cristiano. La battaglia tra i due mostri sacri degli ultimi anni calcistici si è riversata anche su questo trofeo, nonostante l’argentino sia riuscito ad imporsi maggiormente rispetto al portoghese con cinque vittorie al netto di quattro. La storia comunque non sempre esser cambiata, con la Pulga destinato a vincere anche quest’anno, visto il forte distacco dagli altri, confermando il risultato degli ultimi due anni.
Ora in classifica però vi è una forte colonia della Serie A, con in particolar modo un attaccante italiano che sta stupendo tutti per l’ennesima volta, il nostro amato ed immenso Fabio Quagliarella.

 

UN PODIO CHE SA D’AZZURRO

1- LIONEL MESSI

Il fenomeno del Barcellona anche in questa stagione sta facendo capire a tutti di esser tornato definitivamente su quei livelli che lo avevano reso il giocatore più forte al mondo. Messi ora sta letteralmente trascinando il suo Barcellona, con assist e gol a ripetizione. Proprio nella giornata di ieri l’argentino ha messo a segno una prova da ricordare, con una tripletta magistrale al Betis che ha regalato ai blaugrana tre punti importantissimi per la conquista della Liga.
La pulce è arrivata a quota 29 gol (58 punti) , ma non sembra volersi fermar qui e corre spedito verso la sua sesta Scarpa d’Oro.

 

2- KYLIAN MBAPPÉ

L’enfant prodige del calcio francese in quest’annata sta confermando tutto le qualità mostrate nell’ultimo mondiale, dando l’impressione di essere letteralmente incontenibile. L’eliminazione dalla Champions è stata un duro colpo per tutto il PSG, ma la stagione del classe 98′ è stata indubbiamente sugli scudi fino ad ora. I numeri registrati sono invidiabili, con ben 26 gol (50 punti) che lo portano stabilmente al secondo posto.

 

3- FABIO QUAGLIARELLA

Io sono come il vino, più invecchio, più miglioro” . Zlatan Ibrahimovic qualche stagione fa, utilizzò questa celebre frase per descrivere il suo splendido momento di forma con l’avanzar degli anni. Questa formula però non sembra valere solo per lo svedese, dal momento che un altro “nonno” del calcio italiano sta dicendo la sua in maniera determinante. Difatti Fabio Quagliarella in questa stagione sta giocando in maniera divina, avendo raggiunto quota 21 gol, che equivalgono a 42 punti, e continuando a stupire tutti. Ora anche la classifica della Scarpa d’Oro lo premia con un terzo posto strameritato e forse con un po’ di fantasia e speranza potremmo vedere a fine anno il nostro Fabio primeggiare davanti a tutti.

IL RESTO DELLA TOP 10

Subito dietro vi sono altre due eccelse conoscenze del nostro campionato. La prima porta ovviamente il nome di Cristiano Ronaldo, arrivato a quota 19 gol alla pari con Piatek. Il polacco quest’anno è stata la vera sorpresa del nostro campionato e ora sta volando su medie altissime, vedendo il suo nome sempre più vicino agli attaccanti migliori al mondo. I due ora sono fermi a 38 punti, ma sicuramente non smetteranno di gonfiare le porte avversarie.

 

Più in basso invece, ma sempre con un distacco minimo da questi, troviamo Agüero, Lewandowski, Suarez e la sorpresa Skov del Copenaghen a quota 36 punti.
A chiudere la classifica ci pensa Diagne del Galatasaray con 34 punti ( 23 gol).