Dopo l’esaltante passaggio del turno contro l’Atletico Madrid, la serenità dei tifosi bianconeri è stata turbata dalla possibilità di una squalifica per il protagonista della grande rimonta. Non è passato inosservato infatti, il gesto di Cristiano Ronaldo dopo il terzo goal, chiaro riferimento agli huevos mostrati da Simeone nella gara di andata. Dopo tante chiacchiere è arrivata la comunicazione ufficiale dell’UEFA, che emetterà il suo verdetto giovedì. Per la gioia dei bianconeri, sembra che il fuoriclasse portoghese se la caverà con una multa.

PERCHÉ C’È OTTIMISMO

Nelle ultime ore l’UEFA ha comunicato l’apertura di un’inchiesta su quanto accaduto martedì scorso allo Juventus Stadium. In tale inchiesta, viene citato solo l’articolo 11, in particolare si parla di violazione delle regole di base della condotta e di discredito portato al calcio. Non viene mai menzionato invece l’articolo 15, riguardante le provocazioni agli avversari, che prevede la squalifica automatica. Per questo motivo è molto più probabile che Ronaldo riceva una multa, anche se potrebbe essere più onerosa di quella recapitata al Cholo per l’analogo comportamento nel match casalingo. L’allenatore dei Colchoneros ha dovuto sborsare 20 mila euro, dopo che anche per lui in molti avevano preteso lo stop per un turno. Filtra dunque ottimismo nell’ambiente Juve che spera di avere il suo uomo copertina per i quarti contro l’Ajax. Queste le parole di Pavel Nedved su quanto accaduto:

“Non penso che verrà squalificato. Bisogna capire certe emozioni, secondo me non ha fatto nulla di male”

C’è grande attesa per il responso definitivo, ma l’impressione è che Allegri e i suoi possano tirare un sospiro di sollievo.