Tanto spavento per Lionel Scaloni, commissario tecnico dell’Argentina, che questa mattina è stato investito da un’auto a Palma de Maiorca. L’allenatore si trovava a bordo della sua bicicletta, quando una macchina, facendo retromarcia, ha invaso il marciapiede travolgendolo.

Scaloni – che risiede da anni in Spagna – è stato subito medicato sul luogo dell’incidente e successivamente trasportato all’ospedale di Son Espases. In un primo momento le condizioni dell’argentino apparivano gravi, ma poco prima delle 13 è stato diffuso il primo bollettino medico che ha fatto chiarezza:

“Ha sofferto un trauma facciale, diverse contusioni e molte abrasioni”.

 

Niente di grave, quindi. La situazione si è piano piano alleggerita, quando Scaloni alla prima occasione utile ha parlato con la famiglia, rassicurando tutti. Per l’ex giocatore di Lazio e Atalanta è stato veramente un brutto episodio, anche per come i media hanno trattato il caso in Spagna, facendo in un primo momento temere il peggio.

El Gringo è stato dimesso dall’ospedale dopo gli ultimi accertamenti, come confermato dalla Federazione argentina e dalla foto postata da lui stesso su Twitter.

Per Scaloni adesso solo riposo, a casa con la sua famiglia, e poi quando i dolori saranno passati dovrà subito pensare alla Copa America. A giugno inizierà infatti la massima competizione del continente sudamericano che si svolgerà in Brasile. L’Argentina è stata inserita nel girone B, insieme a Colombia, Paraguay e Qatar (invitato ‘speciale’ insieme al Giappone). Scaloni si gioca la conferma sulla panchina della Selección e proverà a vincere una Copa che manca dal lontano 1993.