È già tempo di mercato sulla Merseyside nonostante l’ottima stagione condotta fino a questo momento dal Liverpool di Klopp: la squadra del tecnico tedesco è attualmente in corsa per conqusitare un posto in semifinale di Champions per il secondo anno consecutivo e continua la lotta serrata con il Manchester City di Guardiola per riportare la Premier League dalle parti di Anfield dopo quasi un ventennio. Non per questo il tecnico ex Dortmund riposa sugli allori, e con la propria dirigenza è già al lavoro per rinnovare la squadra in vista della prossima stagione nell’ottica di una crescita continua tra i maggiori club europei. Per questo il quotidiano spagnolo AS riporta le parole del Mirror britanico riguardo una lista di sette giocatori che potrebbero dire addio ai Reds in estate proprio per un ricambio generazionale che muterà il volto dei Reds.

DIFESA SMONTABILE

I primi indiziati a lasciare Liverpool fanno parte di quel pacchetto arretrato che da due anni sembra insuperabile: l’arrivo di Van Dijk e l’esplosione di Joe Gomez hanno tolto spazio a Matip, che nonostante abbia giocato un ruolo fondamentale nel Liverpool attuale grazie all’infortunio del centrale inglese, cercherà fortuna altrove per concludere la carriera con più minuti nelle gambe. Come lui anche Mignolet e Alberto Moreno, chiusi nel loro ruolo dai rispettivi titolari Alisson e Robertson partiranno per destinazioni ignote al momento, alla ricerca di minutaggio e continuità. L’ultimo della difesa a lasciare Liverpool sarà Nathaniel Clyne: il terzino, dopo stagioni brillanti in maglia reds, ha lasciato la Merseyside a gennaio direzione Bornemouth e tutto fa pensare a una sua conferma nella squadra allenata da Eddie Howe la prossima stagione.

CENTROCAMPISTI DI QUALITA’

Nonostante l’elevato tasso tecnico, l’indiziato per lasciare il centrocampo di Klopp è Adam Lallana. Giunto a Liverpool per la cifra record di 38,5 milioni di euro nel luglio 2014, gli infortuni ne hanno frenato l’esplosione nonostante un’immensa qualità a sua disposizione. Per la giusta offerta Klopp potrebbe decidere di privarsene, visto lo scarso minutaggio concessogli fino a questo momento.

INQUADRARE LA PORTA

Le dolenti note arrivano però dal reparto offensivo: Daniel Sturridge e Divock Origi lasceranno Klopp e i compagni per trovare continuità in club che possono offrirgli sicurezze dal punto di vista del minutaggio. Ventiquattro le presenze in questa stagione dell’attaccante inglese, che in maglia reds ha messo a segno 68 goal in 157 presenze, con solo due partite giocate interamente. Un bottino non proprio lusinghiero per un classe ’89 giunto alle soglie dei trent’anni e che un tempo prometteva di diventare uno degli attaccanti più importanti del panorama mondiale. Discorso diverso per Origi: il suo goal nel derby contro l’Everton ha fatto impazzire di gioia Klopp ma il minutaggio resta inferiore alle sue aspettative e  in estate potrebbe salutare per diventare fulcro di un progetto meno ambizioso e più fatto su misura per lui.

RIVOLUZIONE KLOPP

Insomma una vera e propria rivoluzione in casa Liverpool, prevista dal tecnico e lontana dal pensare in uscita i gioielli del calibro di Salah e Mané. Il calciomercato è però alle porte e molte grandi squadre hanno messo gli occhi sull’argenteria dei Reds della Merseyside.