Un’offerta di mercato che ha dell’incredibile. La notizia arriva direttamente dalla Romania e riguarda una vecchia conoscenza della Serie A: Ianis Hagi.

PASSATO VIOLA

Giovane classe 1998, il trequartista rumeno ha salutato la Fiorentina nel gennaio del 2018, lasciando l’Italia dopo un solo anno e mezzo dal suo arrivo (dal Viitorul) e due presenze in campionato (14’ contro il Cagliari e 34’ contro il Pescara nella stagione 2016/17).

Tornato al Viitorul per 2 milioni, Hagi potrebbe però cambiare nuovamente club dopo poco più di 12 mesi, grazie a una clamorosa offerta del FCSB – ex Steaua Bucarest – su iniziativa del suo presidente.

LA PROPOSTA

Secondo quanto riportato da ‘ProSport’, Gigi Becali, patron dello storico club rumeno, avrebbe infatti recentemente dichiarato di essere pronto a formulare ad Hagi una proposta irrifiutabile.

Becali vorrebbe infatti mettere nero su bianco in un contratto una clausola molto particolare che garantirebbe all’ex giocatore viola di partire sempre titolare e di non essere mai sostituito.

 

Una fiducia incondizionata che dimostra la grande ammirazione che il presidente del FCSB nutre nei confronti del ragazzo.

Non è però finita qui. Infatti, Becali avrebbe anche deciso di offrire 3 milioni di euro al giocatore per convincerlo a lasciare il Viitorul, nonché il 20% dell’incasso derivante da una sua futura rivendita, dal momento che il numero uno del club rumeno è sicuro di poter incassare almeno 50 milioni da un’eventuale cessione di Hagi già dopo un solo anno con la maglia della Steaua.

Una doppia proposta clamorosa, considerando che si sta parlando di un ragazzo di soli 20 anni e che fino ad ora non ha nemmeno mai debuttato in Nazionale maggiore; eppure, il ‘The Guardian’ nel 2015 aveva deciso di inserirlo nella lista dei migliori cinquanta calciatori nati nel 1998.

Classificatisi rispettivamente al secondo e al quinto posto nella stagione regolare del campionato rumeno, FCSB e Viitorul si ritroveranno l’una contro l’altra domenica pomeriggio nella gara valida per i playoff. L’occasione giusta per provare a concretizzare una trattativa mai vista prima.