Il passato è già alle spalle e lo sguardo ora si posa esclusivamente sul futuro. L’Atletico Madrid del Cholo Simeone si appresta a vivere un’estate di rivoluzione e investimenti dopo l’addio a tre colonne portanti del ciclo cholista: Griezmann è promesso sposo al Barcellona e la difesa è già stata privata di due pezzi da novanta come Theo Hernandez, acquistato dal Bayern Monaco, e il capitano Godin. L’uruguayano ha annunciato la fine della sua esperienza a Madrid durante una commovente conferenza e già da quest’estate sarà il nuovo leader della difesa dell’Inter.

Proprio il reparto arretrato sarà quello rimaneggiato maggiormente e sulla lista del direttore sportivo Andrea Berta c’è già un nome interessante per il futuro dei Colchoneros: Yeray Alvarez.

GARANTISCE VALVERDE

L’ottima stagione del centrale dell’Athletic Bilbao non è passata inosservata e diverse squadre hanno già mostrato il loro interesse per lo spagnolo. Dopo un calvario durato 196 giorni in seguito all’asportazione di un tumore al testicolo, Yeray è finalmente riuscito a vivere una stagione intera da protagonista a 2 anni dal proprio esordio nel Settembre del 2016, quando sulla panchina del Bilbao sedeva Ernesto Valverde, attuale tecnico del Barcellona.

In questa stagione Yeray ha contribuito notevolmente al buon campionato del Bilbao, vedendo sfumare l’obiettivo Europa League solo all’ultima giornata. Il centrale è cresciuto molto al fianco del più esperto Iñigo Martinez: pur non essendo l’altezza il suo punto di forza (182 cm), è un giocatore di grande forza fisica e riesce a mantenere per tutti i 90 minuti un’alto grado di concentrazione.

I Colchoneros dovrebbero incassare un tesoretto di circa 200 milioni dalle cessioni e una parte è destinata a pagare la clausola di rescissione del giocatore di 30 milioni, cifra parecchio appetibile per i prezzi del mercato attuale. L’Athletic Bilbao è intenzionato a tenersi stretto il proprio giocatore e vorrebbe rinnovargli il contratto per poter alzare il prezzo della clausola. Il giocatore ha sempre manifestato il suo desiderio di continuare la carriera a Bilbao ma la corte dell’Atletico Madrid potrebbe convincerlo a fare il grande salto di qualità.