Nella Svizzera che mercoledì sera ha perso contro il Portogallo di Ronaldo per 3-1 in UEFA Nations League, ha ben figurato un giocatore che negli ultimi anni è cresciuto parecchio, dimostrandosi un altro interessante prodotto del vivaio elvetico: stiamo parlando di Kevin Mbabu, terzino destro classe 1995 attualmente in forza allo Young Boys. Il terzino svizzero ma di origini congolesi, dopo tre anni in patria, andrà a giocare in Germania, al Wolfsburg, che lo ha acquistato per circa 10 milioni di euro.

LA CARRIERA

Kevin Mbabu cresce calcisticamente nel Servette, una piccola squadra svizzera, dove viene notato dal Newcastle che decide di portarlo in Inghilterra investendo un milione di euro nel 2013, quando il ragazzo doveva ancora compiere 18 anni. Dopo un paio d’anni nella formazione under 21 della squadra inglese e un prestito infruttuoso al Glasgow Rangers (nessuna presenza ufficiale), Mbabu torna ai Magpies, con cui esordisce in Premier League nel 2015. A fine anno avrà collezionato tre presenze, insufficienti per la conferma; così il giocatore rientra in patria, destinazione Berna, casa dello Young Boys. Qui riesce subito a trovare la propria dimensione, collezionando 27 presenze, condite da due gol e quattro assist, e togliendosi lo sfizio di esordire in Europa League nella gara persa per 1-0 contro l’Apoel Nicosia (esordio che, tra l’altro, durò solo due minuti, perché Mbabu fu espulso poco dopo essere entrato). Esordio in Europa League a parte, allo Young Boys Mbabu fa vedere cose interessanti, giocando con continuità da titolare fisso e collezionando più di 100 presenze in tre anni, con un bottino di 5 gol e 15 assist, che aiutano la squadra a vincere il campionato svizerro nel 2017/18 e 2018/19, dopo ben 32 anni di digiuno (l’ultima vittoria risaliva alla stagione 1985/86); inoltre, Mbabu è stato nominato miglior calciatore del campionato svizzero del 2018. Tutto ciò porta il Wolfsburg ad investire su di lui, e nel frattempo, Mbabu ha anche esordito in nazionale maggiore, con la quale finora ha giocato 5 partite.

Fonte: profilo Instagram ufficiale di Kevin Mbabu

TERZINO DI SPINTA

Terzino destro votato all’attacco, Kevin Mbabu ha come caratteristiche peculiari la velocità e l’abilità a crossare, essenziali per un terzino moderno (che però troppo spesso disdegna la fase difensiva); infatti, nella partita contro il Portogallo, il laterale svizzero si è reso molto pericoloso in fase offensiva, effettuando ben 10 dei 25 cross della compagine svizzera e occupando quasi costantemente la metà campo avversaria.

Heatmap di Mbabu nella partita contro il Portogallo: pur essendo un terzino ha occupato molto di più la metà campo avversaria rispetto alla propria.

Tutti i cross effettuati contro il Portogallo: si può notare come Mbabu preferisca arrivare sul fondo per mettere il pallone in mezzo, talvolta entrando anche in area di rigore

Tuttavia, dietro se l’è dovuta vedere contro il marziano Cristiano Ronaldo, che, tripletta a parte, ha scherzato così con il difensore svizzero:

Ad ogni modo, Mbabu è stato uno dei migliori della propria squadra, e i tifosi del Wolfsburg non possono far altro che seguire con interesse il loro nuovo acquisto.

Fonte: profilo Instagram ufficiale di Kevin Mbabu

NEL SEGNO DI…POGBA

Una curiosità che riguarda il terzino svizzero è che nel 2010, poco più che quindicenne, fu invitato ad uno stage di allenamento al Manchester United, dove poté allenarsi con la formazione under 18 e con le riserve. Proprio in questa occasione, Mbabu incontrò un giovanissimo Paul Pogba, che muoveva i primi passi nel vivaio dei Red Devils, con cui avrebbe esordito l’anno seguente. Il futuro campione del mondo ha accolto molto bene il giovane terzino, tanto da essergli rimasto impresso ad anni di distanza:

“Pogba si è preso cura di me e mi ha mostrato cosa dovevo fare. Sono veramente fortunato ad aver conosciuto un giocatore che è diventato un così grande campione. È stato veramente gentile.”

Tra l’altro, i due hanno avuto modo di rincontrarsi quest’anno, dal momento che Manchester United e Young Boys si sono affrontate nei gironi di Champions League (1-0 ad Old Trafford e 0-3 in Svizzera). In questa occasione Mbabu ha impressionato anche il tecnico dello United, Jose Mourinho, che si è espresso così sul terzino ventiquattrenne:

“È veramente un ottimo giocatore, e giocare in Champions League e con la nazionale lo fa crescere ancora di più”.

Un futuro tutto da scrivere, dunque, per un giocatore molto interessante che ha ancora molto da dimostrare e ha l’opportunità giusta per farlo al Wolfsburg che giocherà l’Europa League.

Fonte: profilo Instagram ufficiale di Kevin Mbabu

 

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram ufficiale di Kevin Mbabu