“De Jong al mio posto? Spiacente, quel ruolo è già occupato.”

Non si può dire che Ivan Rakitic abbia preso nella maniera giusta l’arrivo al Barça di Frankie De Jong: l’olandese, accolto in Catalogna come il salvatore dello stile di gioco blaugrana, viene reputato come uno dei titolari inamovibili della prossima stagione dalle parti del Camp Nou, facendo retrocedere Ivan Rakitic a panchinaro di lusso.

CONDIZIONE INESISTENTE

Una condizione che, dopo anni trascorsi come perno del centrocampo a tre dei blaugrana, il croato non vuole sostenere. Per questo, con il mercato alle porte, le voci secondo le quali Rakitic lascerebbe il Barcellona a breve si sono moltiplicate, amplificandosi nelle ultime ore. Se l’Inter di Conte potrebbe farci più di un pensiero, è il Manchester United la prima concorrente al talento della nazionale vice campione del mondo: la squadra di Solskjaer deve ricostruire dopo un’annata più che deludente, e Ivan Rakitic corrisponde al profilo di calciatore esperto e di qualità necessario alla rivoluzione calcistica nella parte rossa di Manchester.

COSTI

Non si è ancora realmente parlato di costi dalle parti del Camp Nou: la dirigenza blaugrana è impegnata nella scelta ipotetica del nuovo allenatore e una rivoluzione nella rosa sarà contemplata solo dopo aver deciso del futuro della panchina ora ocupata da Valverde. Filtrano però indiscrezioni secondo le quali il Barcellona stesso avrebbe aperto alla cessione, ma per una cifra non inferiore ai 50 milioni di euro.

(Fonte immagine di copertina: profilo Instagram ufficiale del calciatore)