Mancano ormai pochi tasselli per completare il nuovo puzzle dirigenziale rossonero. Uno scacchiere che vedrà le presenze certe di Gazidis come amministratore delegato e di Maldini nelle veci di direttore tecnico, l’imminente ufficialità di Boban nelle vesti di dirigente ponte tra il lato sportivo e gestionale della società ed infine l’innesto di un dirigente sportivo interessato al mercato. Proprio quest’ultima figura potrebbe essere ricoperta da Frederic Massara, allievo prediletto di Walter Sabatini ed ex direttore sportivo della Roma e del Palermo. Nonostante sia stata riportata la notizia di un’imminente firma dell’italo-francese a Casa Milan, secondo quanto accertato da alcune nostre fonti, la fumata bianca di questo innesto dirigenziale potrebbe arrivare settimana prossima.

CHI È FREDERIC MASSARA

Frederic, detto Ricky, è un ex calciatore militante nelle serie minori ma sopratutto è il figlio di un’importante ex dirigente del Louvre (la madre) che gli ha trasmesso un forte senso del dovere ed un’infinita etica del lavoro. Dopo una breve carriera da vice-allenatore, l’italo francese comincia la sua carriera dirigenziale al Palermo per volere di Walter Sabatini, rimasto impressionato dalle sue qualità di scouting. Grazie ad una fitta rete di osservatori, Massara, infatti, è l’autore dei grandi colpi rosanero come Ilicic, Pastore e Abel Hernandez. Spostatosi alla Roma nel 2011, in giallorosso segue, tratta e compra giocatori del calibro di Lamela, Pjanic, Strootman, Marquinhos e Manolas, garantendo sia profili di altissimo livello che importanti plusvalenze. In un Milan alla ricerca di rinascita, Massara rappresenterebbe l’uomo giusto in quanto competente, preparato e dotato di grande esperienza.

Caratteristiche queste che potrebbero iniziare a intravedersi sul mercato da settimana prossima quando arriverà la probabile fumata bianca e quando finalmente il quartetto dirigenziale rossonero sarà completo.

[Fonte foto copertina: profilo Instagram gazzettarossonera]