Finalmente la trattativa Ismael Bennacer si sta chiudendo.
Ormai siamo in dirittura d’arrivo, gli ultimi dettagli con gli agenti sembrano chiusi e Bennacer, dopo aver conquistato la semifinale di Coppa D’Africa nella partita vinta ai rigori contro uno strepitoso Kessiè e la Costa d’Avorio, sembra ormai candidato ad essere uno dei protagonisti del centrocampo rossonero.

Oggi potrebbe essere il giorno della definizione, non del comunicato ufficiale perché per il comunicato ci vorranno le visite mediche e adesso il giocatore è impegnato con la nazionale in Egitto nella semifinale che lo vedrà affrontare la Nigeria.

Fonte immagine: profilo Instagram ufficiale del giocatore

REGISTA E NON MEZZ’ALA

Dunque sarà lui il regista del Milan. Si, il regista, non la mezz’ala perché come mezz’ala, vista la sua mole non certo imponente, fa fatica a interdire. É un giocatore di intelligenza, un giocatore di ruolo, di posizione, il regista centrale che fa girare la squadra. Quella posizione, che non ricopre nell’Algeria dove viene impiegato da mezz’ala sinistra, è quella che più gli si addice per caratteristiche.

Dunque Bennacer dovrebbe essere chiuso e la prossima tappa dovrebbe essere Veretout, anche se secondo alcuni l’acquisto di Bennacer potrebbe bloccare a livello economico l’acquisto di Veretout. Sarà così? Difficile saperlo ora, intanto il Milan chiude per Bennacer e potremmo vederlo nell’amichevole che, non ancora confermata, potrebbe giocarsi il 16 luglio a Trieste con Panatinaikos e Triestina. Non c’è ancora nulla di ufficiale però e, a proposito di amichevoli, non ci saranno nemmeno questo week end, forse una la prossima settimana prima della partenza negli Stati Uniti.

Tornando a Bennacer, oggi dovrebbe essere il giorno delle buone notizie facendolo diventare il terzo acquisto del Milan. Un Milan che poi andrà su Veretout o su un difensore centrale: certo è che se la Fiorentina accettasse Pezzella e Veretout per Biglia e 30-35 milioni, allora sarebbe completato tutto il Milan con una punta e la top opportunità per chiudere la campagna rafforzamento.