La Lazio lo voleva fortemente e lui voleva la Lazio. Come un fulmine a ciel sereno, Caicedo rinnova con il club biancoceleste fino al 2022, ponendo fine a una trattativa lunga e non priva di complicazioni. Ieri però, in conferenza, Inzaghi si è pronunciato sulla vicenda ed è apparso positivo.

ACCORDO A METÀ STRA

Proprio il tecnico ha pressato molto Caicedo affinché rinnovasse poiché lo ritiene una pedina fondamentale del proprio scacchiere. Così Tare si è messo al lavoro per convincere il giocatore e il suo entourage, cercando di venire incontro alla richiesta dei 2,5 milioni di stipendio a stagione. Prima di questo rinnovo, Caicedo ne guadagnava 1,8 e alla fine è venuto incontro alle esigenze del club, abbassando le pretese a 2 milioni, cifra che dovrebbe percepire fino al 2022.

La firma dovrebbe arrivare nella settimana che porta alla conclusione del mercato ma i contatti tra società e giocatore sono sempre più fitti e hanno portato ad un accordo di massima poche ore prima della partenza per Genova. Inzaghi ha così il suo vice Immobile, un giocatore che nella scorsa stagione è riuscito a farsi trovare pronto nelle occasioni avute, realizzando 9 reti in 38 apparizioni stagionali. L’esperienza romana di Caicedo è destinata a proseguire.

(Fonte immagine copertina: profilo Twitter Lazio)