Dove trovarci

Chi è Luka Romero? Il “mini Messi” acquistato dalla Lazio

La Lazio – è di oggi la notizia ufficiale – è riuscita ad aggiudicarsi il giovanissimo Luka Romero. Il talentino classe 2004 (che con ogni probabilità giocherà nella primavera laziale ma partirà in ritiro con la prima squadra) arriva dal Mallorca.

IL MINI MESSI

230 gol in 108 partite con le giovanili del Mallorca, e già questi sono numeri che fanno pensare in grande. Aggiungeteci poi un’ altezza non troppo elevata, la nazionalità argentina, il baricentro basso ed un mancino fatato e il gioco sarà fatto. Con queste caratteristiche ed una così tenera età, il giovanissimo Luka Romero non può che essere accostato al marziano Lionel Messi. In patria, infatti, molti giornalisti ed osservatori hanno le idee chiare e già hanno provveduto a soprannominare il talentino classe 2004 come il “mini Messi”.

IL PREDESTINATO

Parlando di carriere, ovviamente, al momento il paragone tra Romero e Lionel Messi si rivelerebbe piuttosto ingeneroso per il primo, ma i due di certo condividono le estigmati dei predestinati, ed hanno, agli albori delle proprie vite calcistiche, storie molto simili. Come la Pulga, infatti, anche Romero è partito dal bassissimo, precisamente nella cittadina messicana di Durango. Anche il talentino con passaporto argentino si è poi trasferito giovanissimo (ad 11 anni, Messi a 13) in Spagna, per vestire la maglia del Mallorca. Proprio con il Mallorca Romero ha scritto il suo nome nella storia diventando, a soli 15 anni e 219 giorni, il più giovane debuttante di sempre nella storia della Liga. Il suo bagno d’esordio è avvenuto contro i blancos del Real Madrid, guarda caso, proprio gli avversari di una vita di Leo Messi.

L’EUROPA SU DI LUI

Se ti soprannominano “mini Messi”, non puoi che destare, quanto meno, la curiosità dei club europei. Nell’ultimo periodo, infatti, hanno bussato alla porta di Romero, e quella del suo agente Ramadani, squadre di primissimo livello come Arsenal e Milan. Luka, però, alla fine ha scelto la Lazio, subito pronta a blindarlo con un quinquennale. Romero in settimana svolgerà le visite mediche e successivamente partirà in ritiro con la prima squadra. Starà poi al nuovo mister biancoceleste Maurizio Sarri, valutare il talentino e decidere se dargli delle possibilità in prima squadra o farlo crescere in Primavera.

 

 

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calciomercato