Dopo la promozione come assistente allenatore di Guardiola, secondo il tecnico catalano, Mikel Arteta è pronto al salto di qualità per condurre una squadra. La sua carriera è iniziata nella cantera del Barcelona e, dopo essere passato da Parigi, San Sebastián (sua città natale) e Glasgow (sponda Rangers), è approdato in Inghilterra. Ben sei anni in forza all’Everton e in seguito cinque stagioni con i Gunners di Wenger. Appesi gli scarpini al chiodo, Mikel è considerato una delle stelle nascenti del panorama degli allenatori. Lo stesso ex-centrocampista ha dichiarato di aver ricevuto un’offerta dal Newcastle durante l’estate per guidare la panchina dei Magpies. Era già stata presa in considerazione una sua candidatura come successore di Wenger nel 2018. Ora ha già messo in bacheca 5 trofei con il City.

“Sono abbastanza sicuro, è già un manager incredibile e avrà un successo incredibile nel suo futuro. ‘È un giovane allenatore ma ha già esperienza nella gestione di grandi giocatori e squadre e questo  sta per accadere. Presto o tardi.”

Con queste parole, riportate dal Daily Mail, Pep Guardiola ha “battezzato” il suo assistente. E se queste affermazioni arrivano da uno dei più grandi tecnici della storia del calcio allora possiamo stare tranquilli. L’allenatore del Manchester City ha inoltre dichiarato come il lavoro di Arteta sia fondamentale nella realizzazione dei suoi principi di gioco e nel rapporto con i calciatori. In particolare si è soffermato su Raheem Sterling e la sua evoluzione nelle ultime stagioni, dovuta anche ai consigli del coach 37enne. Ha dimostrato, inoltre, di saper leggere le partite e di prendere i conseguenti aggiustamenti tattici, fornendo un grande aiuto a Guardiola e alla squadra per la conquista degli ultimi titoli.

“Mi piace se ha un diverso punto di vista sul modo in cui vogliamo giocare, e può dirmelo”, ha aggiunto Guardiola. “Possiamo cambiare qualcosa nella squadra grazie alla sua visione o a ciò che ha visto. Sa leggere le situazioni. Mikel ha un’etica del lavoro incredibile e ha un talento speciale per analizzare ciò che accade e trovare le soluzioni. Mi ha aiutato molto.”

Lo vedremo su una panchina a breve? Può essere, e, se lo dice Pep, perché non potrebbe essere proprio quella dei Citizens?

(Fonte immagine di copertina: profilo Instagram Mikel Arteta)