La partita definita dai più come la “più importante del pianeta” perde uno dei suoi potenziali protagonisti. L’attaccante del Barcellona Ousmane Dembelè, infatti, è stato squalificato per due giornate di campionato a seguito dell’espulsione rimediata contro il Siviglia e non sarà dunque a disposizione nel big match contro il Real Madrid.

E’ successo tutto negli ultimi minuti dell’incontro, in un 4-0 blaugrana che aveva già chiuso da diversi minuti le sorti del match contro i Sevillistas. Il nervosismo e la tensione agonistica hanno avuto la meglio sulla lucidità del giocatore, che ha rivolto all’arbitro dure parole che gli sono costate il cartellino rosso. “Eres muy malo, eres muy malo“; queste le parole rivolte contro il direttore di gara Mateu Lahoz. Secondo i termini dell’articolo 52 del regolamento disciplinare, la sentenza è stata stabilita sulla base di due giornate di squalifica, oltre che a una multa di 700 euro per la società catalana e 600 per il giocatore.

Il controverso inizio di stagione da parte di Dembelè si complica ulteriormente in seguito a questa sentenza. Per lui finora sono state soltanto 3 le presenze in Liga, condite da 1 gol. Fonte: profilo instagram @fcbarcelona

NON SOLO IL FRANCESE

Inutile, ai fini della sentenza, è stata la presa di posizione da parte della società in primis. Il ricorso presentato dalla società blaugrana non ha avuto l’effetto sperato, così come le dichiarazioni di Lionel Messi e Ernesto Valverde in difesa del compagno di squadra. “Porque casi no habla español y cuesta entenderle“, “non parla molto bene lo spagnolo e fatica ancora a comprenderlo bene”, queste le giustificazioni dei due.

Ma non è finita qui. In occasione del prossimo incontro di Liga contro l’Eibar il Barcellona non avrà a disposizione altri due giocatori. Gerard Piqué (per somma di cartellini) e Araujo per il cartellino rosso rimediato sempre contro il Siviglia. Dembelè, dunque, non sarà a disposizione nel Clàsico contro il Real Madrid. I blaugrana perdono così una pedina importante nello scacchiere tattico di Valverde nella partita più importante.

(Fonte immagine di copertina: profilo instagram @fcbarcelona)