Connect with us

La nostra prima pagina

Equilibrio di Serie B

Pubblicato

:

Per la Serie B, nessuna certezza.

Otto giornate di campionato e 7 punti che separano chi è al primo posto in classifica, dall’ultimo. A quota 14, in cima, ci sono l’Empoli, il Palermo e il Frosinone. Con 7 punti in meno invece la Ternana, il Foggia e il Cesena.

Nessuna certezza. Tanto equilibrio.

COSÌ, MAI

Un campionato così è difficile da ricordare.

Se ci guardiamo indietro, a partire dalla stagione 2004-05, in cui è stata introdotta la formula a 22 squadre, una situazione come quella di adesso, dopo 8 giornate, non si era mai vista. Qualcosa di nuovo sia per chi sta davanti, sia per chi chiuda la classifica. Le prime tre sono ferme per ora a soli 14 punti. Il minimo. Sotto questo aspetto, un record negativo.  Al contrario le ultime tre sono a quota 7 e nei campionati precedenti nessuna squadra tra quelle “in coda” ha fatto meglio. Senza dubbio un dato che mette in luce quanto la Serie B sia più competitiva rispetto al massimo campionato dove la differenza è più forte e evidente.

Nel 2004 dopo otto turni, erano 19 i punti per la capolista e solamente 4 per l’ultima. Una differenza di 15 che in media è rimasta invariata per tutte le stagioni passate, fino ad oggi, quando il gap si è ridotto di molto, di solo 7 punti. Per ora, un equilibrio mai visto.

NESSUN PRONOSTICO MA…

“Come dimostra la classifica, quest’anno il campionato di B è molto livellato. C’è ancora tanta strada, ancora non si possono tirare le somme”

Otto partite e otto gol per Ciccio Caputo, primo nella classifica marcatori e ormai incubo per ogni difensore che se lo ritrova davanti. Con lui l’Empoli viaggia alla grande e si prende il primo posto in classifica. Dopo il 3 a 1 di ieri inflitto al Foggia, ora sono quattro le vittorie, due i pareggi e due le sconfitte.

La retrocessione della scorsa stagione ha messo in luce quanto fosse importante, anzi indispensabile, migliorare dal punto di vista della qualità della squadra. Qualità che deve restare alta per navigare nel mare mosso della Serie B e poi puntare anche ad un ritorno in A. Per ricominciare, il presidente Fabrizio Corsi, maestro nelle ripartenze strutturali, aveva deciso di affidarsi a Vincenzo Vivarini. Una carriera di luci e ombre segnata soprattutto dalla promozione in B del Teramo ma cancellata poi dal calcio scommesse, fino al fallimento del Latina. 51 anni e l’occasione della vita all’Empoli, che per ora sta guidando alla grande.

TRA LE POCHE COSE CERTE

C’è il Frosinone.

 

È vero, equilibrio, pochissimi punti di differenza e tanti dubbi. Però allo stesso tempo qualcosa di sicuro c’è e i primi 180’ della stagione hanno detto questo. Dicono che la consistenza di chi guarda dall’alto è notevole. C’è l’Empoli, c’è il Palermo e c’è il Frosinone. Una squadra che per quanto mostrato fino ad ora, non mette in campo grande spettacolo, ma si mostra già più solidità rispetto alla scorsa stagione anche nella gestione dei momenti più difficili.

Sei giorni di attesa e poi sarà Frosinone-Palermo. La sfida è in programma per sabato 14, allo stadio Benito Stirpe, da poco inaugurato. Occasione perfetta per i padroni di casa per cercare il riscatto dopo la gara persa ieri sera contro gli uomini di Eugenio Corini. E poi naturalmente il momento migliore per cominciare e muovere le cose e rivedere le gerarchie, provando a lasciare indietro la squadra di Tedino che si trova a pari punti.

SALTIAMO DOPPIO

La scosta stagione è stata quella del Benevento e della Spal. Un salto doppio, lunghissimo, per chi è riuscito a passare direttamente dalla Lega Pro alla Serie A.

Quest’anno la sensazione, o forse è più forte ancora la speranza, che la storia si possa ripetere. Tra le possibili candidate ci sono la Cremonese, il Foggia, il Parma e il Venezia. Per il momento la squadra di Filippo Inzaghi è quella, tra queste, meglio posizionata.

 

Per quanto visto fino ad ora, non si può che essere tutti d’accordo: la Serie B è equilibrata e l’inizio è più che promettente. La classifica parla chiaro eppure verrebbe naturale pensare che questa situazione non potrà durare ancora per molto e che il campionato di quest’anno sia destinato a viaggiare veloce.

Una velocità che presto in molti si renderanno conto di non avere. Forse. Un equilibrio che dovrà dimostrare di saper resistere al mare mosso della Serie B. Difficile.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

L’Inter certifica l’aumento dei ricavi e prosegue la ricerca del nuovo main sponsor

Pubblicato

:

Inter

Il Consiglio di Amministrazione dell’Inter avvenuto ieri certifica l’aumento dei ricavi societari, anche se con un “ma”. Ovvero i mancati introiti di Digitalbits.

Secondo il Corriere dello Sport, l’accordo prevedeva 16 milioni che avrebbero già dovuti essere versati nelle casse nerazzurre come prime due rate di un totale di 24 milioni complessivi per la stagione. Nonstante questi mancati ingressi, il CdA ha registrato un aumento del 31% dei ricavi, che mostrano la bontà del lavoro commerciale svolto dall’Inter. In ogni caso la società ha fatto sapere che si avvarrà di ogni mezzo per tutelare i propri interessi e diritti per far valere gli accordi presi e non rispettati con Digitalbits.

NUOVO SPONSOR

Nel frattempo procede la ricerca di un nuovo main sponsor, che secondo alcune indiscrezioni porterebbero ad HiSense, sponsor anche del Mondiale in Qatar.

Continua a leggere

Flash News

Murillo sveglia la Sampdoria: “I tifosi hanno ragione, dobbiamo dare di più”

Pubblicato

:

Stankovic

Campionato fin qui da dimenticare per la Sampdoria, penutima con soli 6 punti, a 7 punti dallo Spezia che occupa l’ultima casella utile per la permanenza in Serie A. La situazione della squadra di Stankovic è fotografata anche dai numeri, che vedono la differenza reti dei blucerchiati ad un impietoso -21, la peggiore di tutto il campionato.

LA CARICA DI MURILLO:

La ripresa post Mondiale della rincorsa alla salvezza dovrà avere un altro ritmo, e a suonare la carica a tutto l’ambiente della Sampdoria ci pensa Jeison Murillo, in un’intervista al Secolo XIX:

Comincia un nuovo percorso. In campo dovremo trovarci come una famiglia, siamo tutti sulla stessa barca, per cambiare rotta dobbiamo lavorare molto forte. Ognuno sa di doversi guardare allo specchio, di dover lavorare e dare di più di quanto fatto. I tifosi sono arrabbiati e hanno ragione, ci hanno sempre sostenuto e noi siamo finiti sempre più dietro. Ma dobbiamo essere positivi, tornare in campo e lottare per il club. Abbiamo 40 giorni, dobbiamo sfruttare al massimo ogni allenamento“.

Continua a leggere

Flash News

UFFICIALE, Luca Lotti entra nel CdA dell’Empoli

Pubblicato

:

Empoli

L’Empoli, attraverso una nota ufficiale, ha reso noto il nuovo CdA che guiderà il club toscano. Corsi confermato presidente, l’ex Ministro dello Sport Luca Lotti entra a far parte della società come consulente. Ecco le parole della nota:

Empoli Football Club comunica che l’Assemblea dei Soci ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione. Il CdA è composto da Fabrizio Corsi (Presidente), Rebecca Corsi (Vice Presidente e Amministratore Delegato), Stefano Calistri (Consigliere). Empoli Football Club rende inoltre noto che Luca Lotti ha assunto la carica di collaboratore e consulente esterno, addetto ai rapporti con soggetti istituzionali e privati, finalizzati al raggiungimento degli obiettivi della società“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Dramma in Argentina, muore Andrés Balanta dell’Atletico Tucuman

Pubblicato

:

Il calcio argentino è in lutto per la morte di Andrés Balanta, calciatore colombiano dell’Atletico Tucuman. Il centrocampista aveva 22 anni, e aveva accusato un malore poco dopo l’allenamento della squadra argentina con i suoi compagni di squadra come riferisce Tyc Sports.

Dopo l’intervento dello staff medico dell’Atletico Tucuman nello spogliatoio, che ha tentato di rianimarlo con il defibrillatore. Il ragazzo è stato trasportato al Centro de Salud di San Miguel de Tucuman, dove si è spento dopo i vani tentativi degli operatori sanitari di salvargli la vita.

L’Atletico Tucuman ha espresso il proprio dolore per la scomparsa di Balanta, così come la Federcalcio colombiana che ha manifestato la vicinanza alla famiglia dello sfortunato centrocampista.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969