Connect with us
5 gol manifesto del talento di El Shaarawy

Generico

5 gol manifesto del talento di El Shaarawy

Pubblicato

:

Stephan El Shaarawy lascerà presto l’Italia e la Serie A. Nel suo futuro ci sono la maglia dello Shanghai Shenhua e uno stipendio annuale di circa 15 milioni di euro. Il Faraone lascia il nostro campionato dopo averci regalato tante perle del suo talento intermittente, condizionato anche dagli infortuni. Degli 85 gol siglati in carriera eccone cinque che ne testimoniano la ricchezza del suo repertorio tecnico.

5/06/2011: VARESE-PADOVA 3-3

La stagione 2010-2011 è per El Shaarawy la prima da protagonista tra i professionisti. Il Genoa, dopo due stagioni di alternanza tra Primavera e prima squadra, lo manda in prestito in Serie B al Padova. Dei 7 gol che riesce a realizzare in quella stagione, 2 ne sigla nella semifinale di ritorno dei playoff per la promozione contro il Varese, appena 18enne. Il primo, rappresenta quello che diventerà un vero e proprio marchio di fabbrica: a ridosso della lunetta dell’area di rigore avversaria, El Shaarawy si sposta la palla sul destro e fa partire un tiro a giro che non lascia scampo al portiere. Il primo di tanti gol segnati in questa maniera.

3/10/2012: ZENIT-MILAN 2-3

El Shaarawy veste la maglia del Milan già da un anno. Dopo una stagione di apprendistato, è tra i cardini di una squadra che deve ripartire dopo l’addio di tanti senatori e di due pezzi da novanta come Ibrahimovic e Thiago Silva. La stagione 2012-2013 è quella che consacra, o sembra consacrare, il Faraone ad altissimi livelli. Soprattutto nella prima metà dell’anno, in cui segna 16 gol tra tutte le competizioni prima della sosta invernale. Il gol contro lo Zenit in Champions League è una perfetta azione in solitaria: riceve palla, supera un primo avversario in velocità, ne salta un secondo e poi finalizza incrociando in allungo.

30/01/2016: ROMA-FROSINONE 3-1

Facciamo un salto temporale e arriviamo all’El Shaarawy giallorosso. Prima del suo arrivo nella capitale ci sono tanti infortuni, che lo tengono quasi fermo per due stagioni al Milan, e un’infelice parentesi al Monaco. Si trasferisce nel Principato in prestito con diritto di riscatto dai rossoneri. Il riscatto sarebbe dovuto scattare in automatico alla sua 25ª presenza con la squadra di Jardim, ma dopo essere stato utilizzato per 24 partite viene lasciato in panchina, proprio per evitare l’esercizio del diritto di riscatto. Di conseguenza il Milan decide di richiamarlo e cederlo nuovamente, con la stessa formula, alla Roma. L’esordio in giallorosso è di quelli da sogno: El Shaarawy riceve un cross dalla sinistra, mentre dà le spalle alla porta, e decide di girarla di tacco da posizione tutt’altro che ravvicinata. Coordinazione perfetta, palla all’angolino.

28/02/2016: EMPOLI-ROMA 1-3

Poche settimane dopo El Shaarawy incanta i giallorossi con un altro pezzo di bravura, il suo prediletto, il tiro a giro. L’esecuzione in questo caso è particolarmente pregevole, vista la distanza da cui è eseguito il tiro. Per Skorupski è praticamente impossibile arrivare: la sfera prende molto effetto a rientrare e si deposita a poca distanza dall’incrocio.

11/11/2018: ROMA-SAMPDORIA 4-1

La stagione appena conclusa è stata senza dubbio quella in cui El Shaarawy è riuscito ad esprimersi con maggiore continuità, da quando indossa la maglia della Roma: 11 gol stagionali (e 7 assist) perfettamente distribuiti tra le due metà dell’anno (5 reti nel girone d’andata, 6 reti nel girone di ritorno). Tra questi, il gol segnato alla Sampdoria è probabilmente il migliore: costretto ad allargarsi dopo l’uscita di Audero, disegna un pallonetto che si insacca nel punto più lontano rispetto alla posizione del portiere blucerchiato. Forse un retaggio dei tanti allenamenti con Totti, che di cucchiai se ne intendeva.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generico

Tempo di rinnovi in casa Genoa: si lavora per Bani e Badelj

Pubblicato

:

Mattia Bani Genoa Serie A

Il Genoa continua a lavorare sul fronte rinnovi, per blindare i suoi uomini più importanti e confermare la spina dorsale della squadra a disposizione di Alberto Gilardino. Domani sera i rossoblù sono attesi dal crash test di nome Inter. Il Grifone, tuttavia, è nella ristretta élite di squadre che sono riuscite a fermare i nerazzurri in questa stagione. Ma ora l’Inter è in piena ascesa e sembra inarrestabile.

Gilardino tenta l’azzardo e lo farà con due giocatori freschi di rinnovo. Johan Vasquez, importante difensore mancino, e Morten Frendrup, tuttocampista dedito al sacrificio, hanno recentememte rinnovato. Rispettivamente il messicano fino al 2027 e il danese fino al 2028. Dopo queste nuove leve (Vasquez è classe 1998, Frendrup è 2001), i liguri pensano anche allo zoccolo duro di maggiore esperienza. I prossimi nomi sul tavolo, infatti, sono quelli di Badelj e Bani (classe 1989 e 1993), che rappresentano la componente esperta della squadra.

Tuttosport spiega che con Bani è pronto già un accordo fino al 2026. Mentre con Badelj si dovrà ancora discutere, in previsione di giugno 2025 o 2026. Sono da valutare, inoltre, anche le situazioni di Ekuban e Strootman, in scadenza il prossimo giugno. La cosa certa è che il Genoa prosegue sulla strada della continuità di uomini, dopo la promozione dello scorso anno e il buonissimo lavoro che il Grifone sta facendo in questa stagione.

Continua a leggere

Generico

LeBron James nella leggenda: superati i 40.000 punti in carriera

Pubblicato

:

LeBron James Los Angeles Lakers

LeBron James sempre più una leggenda del basket mondiale. Il numero 6 dei Los Angeles Lakers, nella notte italiana, ha infranto un altro record diventando il primo cestista nella storia dell’NBA a superare i 40.000 punti in carriera.

Nel corso della scorsa stagione, contro gli Oklahoma City Thunder è diventato il migliore marcatore della storia della Lega, superando Kareem Abdul-Jabbar e fissando il nuovo tetto di punti momentaneo a 38.390. Questa notte, contro i Denver Nuggets campioni in carica, LeBron James ha infranto la barriera dei 40.000 punti. Al termine dei 48′ di gara, infatti, il suo range è di 40.017.

Tutto il mondo si sta complimentando con questa icona sempreverde e leggendaria dell’NBA, che alla sua 21ª stagione da professionista e dopo aver superato da poco i 39 anni (è nato il 30 dicembre 1985), continua a fare scuola.

Inutile dire che questa statistica sembra a sua volta irraggiungibile. E, ad ora, sembra davvero impossibile pensare ad un cestista che possa superarlo. Tuttavia, a primo impatto sembrava esserlo anche il record di Abdul-Jabbar. Record rimasto invalicato per quasi 40 anni: dall’aprile 1984 fino al febbraio 2023, prima che LeBron James lo agganciasse.

Per ora, King James si riserva un posto in solitaria nel club di tutti coloro che hanno fatto 40.ooo o più punti in NBA. Cioè soltanto lui nella storia.

Continua a leggere

Flash News

Colpani e Palladino a DAZN: “Sarà una sfida dura”

Pubblicato

:

Frosinone-Monza formazioni

Tra pochi minuti avrà inizio la sfida tra Monza e Roma. I brianzoli ospiteranno i giallorossi guidati da Daniele De Rossi. Entrambe le squadre stanno vivendo un periodo molto importante. I padroni di casa arrivano alla sfida con due vittorie consecutive contro il Milan e la Salernitana. Oggi potrebbe essere un’occasione importante per le due formazioni per dare continuità ai risultati dell’ultimo periodo. Prima dell’inizio del match sono intervenuti ai microfoni di DAZN il tecnico Raffaele Palladino e Andrea Colpani.

LE DICHIARAZIONI DI RAFFAELE PALLADINO 

ROMA DI DE ROSSI –Io e Daniele siamo molto amici, ea già un allenatore in campo. Farà l’allenatore a grani livelli, ci mette cuore e passione. Sono contento che stia sfruttando quest’opportunità; la squadra sta avendo grandi miglioramenti, si vede la sua mano”.

LE DICHIARAZIONI DI ANDREA COLPANI

PARTITA –Sarà una partita difficilissima, la Roma è una squadra molto forte. Ci aspettiamo una partita veramente dura, di duelli, cercheremo di mettere in mostra il nostro atteggiamento come sempre e le nostre qualità”.

 

Continua a leggere

Flash News

Gila carica la Lazio: “Una vittoria stasera vale metà stagione”

Pubblicato

:

Mario Gila, difensore della Lazio

Il difensore della Lazio Mario Gila ha parlato ai microfoni di DAZN a pochi minuti dall’inizio della sfida tra i biancocelesti e il Milan. Una gara, quella dell’Olimpico, che per i biancocelesti è fondamentale per restare ancorata alla corsa per ottenere un posto in Champions League. Proprio su questo si è soffermato il centrale spagnolo poco prima dell’inizio della gara contro i rossoneri. In questo momento, infatti la Lazio è ottava in classifica, a -8 dal Bologna quarto e -6 dall’Atalanta che occupa la quinta posizione, che al momento potrebbe valere comunque un posto in Champions League il prossimo anno. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta in casa della Fiorentina e contro il Milan vogliono cambiare subito marcia.

3 PUNTI FONDAMENTALI – “Partita importantissima per noi, tre punti che ci possono dare tranquillità e farci avvicinare alla Champions. Tre punti questa sera possono valere metà stagione”, ha dichiarato Gila.

Dopo un inizio di stagione rilegato in panchina, Gila ha conquistato il posto da titolare complice anche qualche problema fisico di Romagnoli e Casale e da metà novembre è sempre stato schierato dal 1′ da Maurizio Sarri, fino all’espulsione contro il Torino. Il 23enne torna oggi titolare dopo aver scontato la squalifica nella scorsa giornata contro la Fiorentina e agirà al fianco di Romagnoli.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969