Connect with us

Generico

5 gol manifesto del talento di El Shaarawy

Pubblicato

:

Stephan El Shaarawy lascerà presto l’Italia e la Serie A. Nel suo futuro ci sono la maglia dello Shanghai Shenhua e uno stipendio annuale di circa 15 milioni di euro. Il Faraone lascia il nostro campionato dopo averci regalato tante perle del suo talento intermittente, condizionato anche dagli infortuni. Degli 85 gol siglati in carriera eccone cinque che ne testimoniano la ricchezza del suo repertorio tecnico.

5/06/2011: VARESE-PADOVA 3-3

La stagione 2010-2011 è per El Shaarawy la prima da protagonista tra i professionisti. Il Genoa, dopo due stagioni di alternanza tra Primavera e prima squadra, lo manda in prestito in Serie B al Padova. Dei 7 gol che riesce a realizzare in quella stagione, 2 ne sigla nella semifinale di ritorno dei playoff per la promozione contro il Varese, appena 18enne. Il primo, rappresenta quello che diventerà un vero e proprio marchio di fabbrica: a ridosso della lunetta dell’area di rigore avversaria, El Shaarawy si sposta la palla sul destro e fa partire un tiro a giro che non lascia scampo al portiere. Il primo di tanti gol segnati in questa maniera.

3/10/2012: ZENIT-MILAN 2-3

El Shaarawy veste la maglia del Milan già da un anno. Dopo una stagione di apprendistato, è tra i cardini di una squadra che deve ripartire dopo l’addio di tanti senatori e di due pezzi da novanta come Ibrahimovic e Thiago Silva. La stagione 2012-2013 è quella che consacra, o sembra consacrare, il Faraone ad altissimi livelli. Soprattutto nella prima metà dell’anno, in cui segna 16 gol tra tutte le competizioni prima della sosta invernale. Il gol contro lo Zenit in Champions League è una perfetta azione in solitaria: riceve palla, supera un primo avversario in velocità, ne salta un secondo e poi finalizza incrociando in allungo.

30/01/2016: ROMA-FROSINONE 3-1

Facciamo un salto temporale e arriviamo all’El Shaarawy giallorosso. Prima del suo arrivo nella capitale ci sono tanti infortuni, che lo tengono quasi fermo per due stagioni al Milan, e un’infelice parentesi al Monaco. Si trasferisce nel Principato in prestito con diritto di riscatto dai rossoneri. Il riscatto sarebbe dovuto scattare in automatico alla sua 25ª presenza con la squadra di Jardim, ma dopo essere stato utilizzato per 24 partite viene lasciato in panchina, proprio per evitare l’esercizio del diritto di riscatto. Di conseguenza il Milan decide di richiamarlo e cederlo nuovamente, con la stessa formula, alla Roma. L’esordio in giallorosso è di quelli da sogno: El Shaarawy riceve un cross dalla sinistra, mentre dà le spalle alla porta, e decide di girarla di tacco da posizione tutt’altro che ravvicinata. Coordinazione perfetta, palla all’angolino.

28/02/2016: EMPOLI-ROMA 1-3

Poche settimane dopo El Shaarawy incanta i giallorossi con un altro pezzo di bravura, il suo prediletto, il tiro a giro. L’esecuzione in questo caso è particolarmente pregevole, vista la distanza da cui è eseguito il tiro. Per Skorupski è praticamente impossibile arrivare: la sfera prende molto effetto a rientrare e si deposita a poca distanza dall’incrocio.

11/11/2018: ROMA-SAMPDORIA 4-1

La stagione appena conclusa è stata senza dubbio quella in cui El Shaarawy è riuscito ad esprimersi con maggiore continuità, da quando indossa la maglia della Roma: 11 gol stagionali (e 7 assist) perfettamente distribuiti tra le due metà dell’anno (5 reti nel girone d’andata, 6 reti nel girone di ritorno). Tra questi, il gol segnato alla Sampdoria è probabilmente il migliore: costretto ad allargarsi dopo l’uscita di Audero, disegna un pallonetto che si insacca nel punto più lontano rispetto alla posizione del portiere blucerchiato. Forse un retaggio dei tanti allenamenti con Totti, che di cucchiai se ne intendeva.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

I convocati di Rastelli per Avellino-Taranto: recuperato Zanandrea

Pubblicato

:

Vergara

Massimo Rastelli, tecnico dell’Avellino, ha diramato la lista dei convocati per il match contro il Taranto, in programma domani alle 14:30 allo Stadio Partenio Lombardi.

L’allenatore biancoverde dovrà fare i conti con numerose assenze. Manuel Ricciardi e Claudiu Micovschi, così come Dall’Oglio e Di Gaudio, stanno continuando il programma di recupero mentre Aya tornerà in gruppo lunedì. L’unico recuperato è il difensore Zanandrea.

Di seguito la lista dei convocati.

Portieri: 1 Pane, 16 Pizzella, 22 Forte;

Difensori: 2 Rizzo, 3 Tito, 31 Illanes, 32 Zanandrea, 34 Auriletto, 42 Moretti;

Centrocampisti: 4 Franco, 8 Garetto, 20 Casarini, 21 Matera, 28 Maisto;

Attaccanti: 7 Kanoute, 9 Gambale, 10 Russo, 11 Murano, 18 Ceccarelli, 26 Guadagni, 29 Trotta.

Continua a leggere

Calciomercato

La Roma blinda Pisilli: rinnovo fino al 2026

Pubblicato

:

Dybala

Arriva un rinnovo importante in ottica futuro per la Roma. Secondo il noto giornalista Nicolò Schira, il giovane talento Niccolò Pisilli, classe 2004, ha prolungato il suo contratto fino al 2026.

Per il  giovane centrocampista italiano, che al momento milita ancora in primavera, si prospetta un futuro tutto giallorosso. 

Continua a leggere

Flash News

Spagna-Germania, le parole di Luis Enrique: “Sarà sfida alla pari, Gavi può segnare una nuova epoca”

Pubblicato

:

Dove vedere Spagna-Costa Rica

Alla vigilia del big match tra la Spagna e la Germania, partita valevole per la seconda giornata della fase a gironi della Coppa del Mondo di Qatar2022, il ct iberico Luis Enrique è intervenuto in conferenza stampa. L’ex allenatore di Barcellona e Roma tra i vari argomenti ha analizzato gli avversari e ha paragonato il gioco tedesco molto simile a quello delle furie rosse, ecco le sue parole: “La Germania è la squadra che assomiglia più alla Spagna, gioca sempre in attacco cercando di mettere pressione nella metà campo avversaria e avere sempre la palla. La Germania è una squadra che sa competere, ha una storia vincente e alcuni fra i migliori giocatori al mondo, ma noi siamo convinti di poter vincere, ma non dobbiamo essere troppo sicuri di noi altrimenti la fiducia può dare alla testa“.

LUIS ENRIQUE SU GAVI

Il tecnico spagnolo ha poi elogiato una delle sorprese di questo Mondiale Gavi: “La cosa più sorprendente è che qualcuno a 18 anni e 100 giorni abbia quella fiducia in s stesso, abbia l’intelligenza per posizionarsi in campo e dominare gli aspetti tecnici del calcio. Bisogna andarci piano coi giudizi, ma può segnare un’epoca”.

 

Sulla formazione che intende schierare contro la Germania: “Di solito non ripeto lo stesso undici e al momento non ho ancora fatto le mie scelte, le farò domani mattina. I cambiamenti sono fondamentali e io ragiono non sugli undici titolari, ma sui 16 che giocheranno“.

Continua a leggere

Generico

L’agente di Bayeye apre al mercato: “Al Torino non gioca, andrà via a gennaio”, poi il retroscena su Juric

Pubblicato

:

Bayeye

Tra i primi acquisti della campagna estiva, Brian Bayeye dopo le amichevoli del pre-campionato, non ha più giocato con il Torino: solo una presenza in partite ufficiali, contro il Palermo in Coppa Italia, quando è subentrato a Singo, al 37′ del secondo tempo.

A riguardo, il suo agente Vincenzo Pisacane, a TorinoGranata.it, ha parlato della situazione del suo assistito: “Il problema è alla base perché in realtà Bayeye doveva andare in prestito già quest’anno: questa era l’idea con il Torino. Avevamo Reggina, Palermo, Modena e Ternana che lo volevano, poi però purtroppo Juric gli ha detto “non andare via che mi servi qui, resta con noi e non ti preoccupare che troverai il tuo spazio”. Invece gli ha fatto perdere sei mesi. Juric dice che il giocatore non ha perso sei mesi perché Brian ha imparato molto. Ma io penso che un giovane come lui debba sempre giocare e che sia meglio andare in una categoria inferiore e giocare sempre piuttosto che stare in Serie A e non giocare mai. Quindi sicuramente Bayeye andrà in prestito da qualche parte a gennaio“.

Sulla possibile nuova destinazione, Pisacane non si è sbilanciato: “Ci sono un po’ di squadre che l’hanno visto, però il mercato è a gennaio e siamo a novembre, quindi aspettiamo un attimo e vediamo“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969