Connect with us
I 5 migliori portieri del 2022

Calcio Internazionale

I 5 migliori portieri del 2022

Pubblicato

:

Emiliano Martinez

Il 2022 è stato un anno intenso, molto ricco dal punto di vista calcistico. Il Real Madrid ha vinto la sua decimocuarta, l’ennesima Champions League nella bacheca delle merengues, competizione che ha visto l’apice della carriera del 9 francese Karim Benzema. Il Mondiale invece è andato all’Argentina, guidata dal suo Dièz, Lionel Messi. Ma si parla sempre troppo degli attaccanti, e troppo poco dei portieri, che invece proprio nelle vittorie della Champions e del Mondiale si sono dimostrati di vitale importanza. Andiamo allora a vedere i 5 migliori portieri di questo 2022, quelli che nelle rispettive squadre, con le loro prestazioni, sono stati determinanti per il raggiungimento degli obbiettivi stagionali.

I 5 MIGLIORI PORTIERI DEL 2022 – GIGIO DONNARUMMA

Il quinto posto se lo prende Gianluigi Donnarumma, che solo un anno fa sarebbe stato indiscutibilmente primo. Il portierone Italiano classe ’99, dopo aver vinto un europeo da protagonista ed essersi preso le luci della ribalta col trasferimento al PSG, si è visto alternare con Keylor Navas. Un dualismo che ha avuto impatto negativo su entrambi i portieri, che si sono ritrovati nell’oblio dell’incertezza. Ma in muova stagione, con un nuovo allenatore, Galtier gliele ha fatte giocate praticamente tutte. Donnarumma ha mantenuto alto il livello delle sue prestazioni, seppur con qualche scivolone, anche in nazionale. A 23 anni e un futuro scritto davanti a lui, deve solo buttarsi e prendersi tutto.

I 5 MIGLIORI PORTIERI DEL 2022 – ALISSON BECKER

Il quarto va ad Alisson Becker. Portiere del Liverpool ed ex Roma, titolare indiscusso e tra i migliori da svariati anni. In un campionato come la Premier League è impresa ardua affermarsi, eppure Alisson da anni ed a suon di prestazioni convincenti e costanti. Si distingue prendendosi spesso la scena, anche con qualche assist per la freccia egiziana Salah. Quest’anno ha partecipato come titolare ai Mondiali, superando nelle gerarchie di Tite il portiere del Manchester City, Ederson. Ha raggiunto inoltre la finale di Champions League, subendo l’unico gol da Vinicius, suo connazionale.

I 5 MIGLIORI PORTIERI DEL 2022 – MIKE MAIGNAN

Al terzo post troviamo il francese del Milan Mike Maignan, anche definito Magic Mike dall’ambiente rossonero. Un impatto clamoroso sulla Serie A, ancor più significativo se si pensa che è arrivato ad una cifra irrisoria (15 milioni, 13 + 2 di bonus), ed in sostituzione di quello che, al momento, era forse il portiere più forte del mondo. Eppure Mike non ha avuto alcun timore reverenziale. Si è preso sulle spalle il Milan e l’affetto dei tifosi, riducendo all’osso le presenze del suo secondo. Agilità tra i pali, ottimo gioco coi piedi e abilità nel lancio lungo sono le migliori qualità di Maignan, che in Serie A ha un solo rivale: Szczesny. Ha all’attivo una vittoria della Ligue 1 col Lille e uno scudetto in Italia col Milan.

I 5 MIGLIORI PORTIERI DEL 2022 – “DIBU” MARTINEZ

Al secondo posto troviamo il portiere rivelazione di questo mondiale, più di Bounou del Marocco e Lloris della Francia. Con le sue parate ha letteralmente trascinato la sua Nazionale fino alla fine. Sto parlando del Dibu Martinez, di gran lunga il miglior portiere del Mondiale in Qatar. La parata più esplicativa è forse quella su Kolo Muani in finale, allo scadere del secondo tempo supplementare, che ha regalato all’Argentina la lotteria dei rigori. Uno dei portieri più sottovalutati del mondo. Ad oggi gioca nell’Aston Villa, dove ha già mostrato la sua personalità forte e stravagante. Spesso schernisce i suoi avversari, basti pensare a Mbappè, tanto da portarlo al centro della bufera mediatica. Scartato dall’Arsenal, si è ripreso tutto ciò che sapeva di poter ottenere: il Mondiale è la definitiva consacrazione, e potrebbe valergli anche la chiamata di una big?

I 5 MIGLIORI PORTIERI DEL 2022 – THIBAUT COURTOIS

Il portiere migliore del 2022, il primo dei 5 portieri migliori, non poteva che essere il belga Courtois. Classe ’92 del Real Madrid è statoforse troppo sottovalutato negli anni. Ha trascinato il Real nella larga vittoria della Liga, e soprattutto in Champions League, giocando una finale su livelli alieni. La difficoltà nel contenere l’attacco del Liverpool è evidente eppure, al netto di una difesa madridista non sempre impeccabile, i Reds sono andati a sbattere a mille all’ora contro il muro belga. Come portiere è estremamente completo, sia nelle parate fuori sia dentro la porta. Ha, come punti di forza, un’ottima lettura della traiettoria del pallone e una particolare agilità ad agire tra i pali. Cercando un punto debole, o dove risulta lievemente fallace rispetto alle eccellenze che ha dimostrato avere, nel gioco coi piedi risulta a volte poco preciso. Al Mondiale, come tutto il Belgio, non ha particolarmente brillato, ma ha comunque tenuto la porta serrata il più possibile.

Questi sono i 5 migliori portieri del 2022, e sarà solo a fine 2023 che vedremo chi sarà riuscito a tenersi aggrappato in questa classifica, e chi invece scivolerà verso il basso.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio Internazionale

FLASH – Lewandowski gela il Maradona: 0-1 Barcellona al 60′

Pubblicato

:

Juan Jesus e Lewandowski, giocatori di Napoli e Barcellona, Serie A, La Liga, Coppa Italia, Champions League, EURO2024

Ecco il gol del vantaggio del Barcellona al Maradona. 0-1 più che meritato per gli uomini di Xavi e a segnare è il solito Robert Lewandowski. Difesa del Napoli non perfetta nelle letture difensive, con Pedri che serve tra le linee al limite dell’area il bomber polacco, poi abilissimo a girarsi, ad aspettare l’intervento di Di Lorenzo e a tirare con estrema precisione all’angolino basso alla destra di Meret, incolpevole.

Ora necessari dei cambi per Calzona, per provare ad abbozzare una reazione e non rendere totalmente arrendevole la prestazione del suo Napoli questa sera.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

La DFL fa un passo indietro: annullato l’accordo per il passaggio dei diritti televisivi dopo le proteste

Pubblicato

:

Colonia

È un bel giorno per i tifosi tedeschi” ha detto Thomas Kessen, portavoce dell’Unser Kurve,

Mentre il Bayer Leverkusen allunga e consolida il primo posto con 8 punti di vantaggio e il Bayern Monaco sprofonda in una crisi, in Germania tiene banco anche la questione extra-campo che riguarda i diritti televisivi. Come riporta Eurosport, nelle ultime settimane si era raggiunto un accordo tra la Bundesliga e i fondi di private equity per i diritti televisivi del massimo campionato tedesco.

A maggio si è svolta una prima votazione, fallita, in merito alla questione, ma, in quella di dicembre, 24 dei 36 club di Bundesliga e Bundesliga 2 hanno votato a favore per il passaggio dei diritti televisivi a CVC, che avrebbe portato un indotto di circa un miliardo di dollari. La manovra prevedeva la cessione del 6-8% delle azioni, esternalizzando i diritti televisivi. Questo ha però scatenato l’ira dei tifosi, che hanno protestato a lungo, e, probabilmente, la DFL li ha ascoltati.

Oggi, infatti, la Lega Calcio Tedesca ha dichiarato l’annullamento dell’accordo con CVC per l’assegnazione dei diritti televisivi a partire dalla stagione 2025/2026. Hans-Joachim Watzke, portavoce della DFL, ha parlato e ha detto: “Considerando gli sviluppi attuali non è più possibile portare avanti con successo il processo”. 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Formazioni ufficiali Napoli-Barcellona: riecco Osimhen dal 1′, titolare anche Cajuste

Pubblicato

:

Osimhen, Rrahmani e Natan, giocatori del Napoli, Serie A, Coppa Italia, Champions League

La prima del Napoli di Calzona è subito una sfida delicatissima di Champions. Al Maradona arriva il Barcellona di Xavi per l’andata degli ottavi di finale. Gli azzurri sperano di avere una scossa con il terzo cambio in panchina in stagione e quale occasione migliore per dimostrarlo contro una delle migliori squadre in Europa. Dall’altra parte, infatti, ci sarà un Barcellona determinatissimo a sfruttare il momento di disorientamento degli italiani.

Vediamo insieme le formazioni ufficiali di Napoli-Barcellona:

FORMAZIONI UFFICIALI NAPOLI-BARCELLONA

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Juan Jesús, Rrahmani, Olivera; Anguissa, Lobotka, Cajuste; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Calzona

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Koundé, Araujo, Iñigo Martínez, Cancelo; Frenkie De Jong, Christensen, Gündogan; Lamine Yamal, Lewandowski, Pedri. All. Xavi

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Pioli in conferenza pre Rennes: “Qualificazione non ancora raggiunta, anche domani turnover”

Pubblicato

:

Milan

Le parole di Stefano Pioli, tecnico del Milan, in conferenza stampa alla vigilia del ritorno dei playoff di Europa League contro il Rennes. I rossoneri voleranno in Francia forti del 3-0 maturato a San Siro settimana scorsa.

DISCORSO AI RAGAZZI – “La partita l’abbiamo analizzato lunedì. Alla squadra ho detto che ci siamo presi un vantaggio, ma che la qualificazione non è ancora raggiunta. Il Rennes è una buona squadra“.

TURNOVER – “Non mi piace il termine turnover, è sola gestione della squadra. Dovremo giocare cinque partite in quindici giorni. Le scelte di domenica erano dovute alle condizioni dei giocatori e così farò anche domani e contro l’Atalanta”.

CONDIZIONE DEI GIOCATORI – “Stanno tutti bene, rispetto a domenica abbiamo avuto un giorno di riposo. Sono tutti in condizione di poter giocare“.

DIFFICOLTÀ MAGGIORE – “Il Rennes proverà a fare qualcosa di diverso rispetto a mercoledì, almeno nell’atteggiamento. Ci proverà a mettere in difficoltà e quindi dobbiamo prepararla bene“.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969