Connect with us
Abraham, la spinta all'allenatore del Friburgo vale una maxi-squalifica

Flash News

Abraham, la spinta all’allenatore del Friburgo vale una maxi-squalifica

Pubblicato

:

Per Abraham si sospettava una lunga squalifica, e cosi è stato. La tanto vociferata rissa, nata da uno spintone del difensore argentino nei confronti dell’allenatore avversario avvenuta nei minuti finali del match Friburgo-Eintracht, ha avuto le sue conseguenze. Come deciso dalla federazione tedesca, e come riporta il sito Gianlucadimarzio.com, infatti, il difensore del club di Francoforte dovrà stare fermo per sette giornate, oltre a pagare una multa dalla somma di 25.000 euro.

Il club di Francoforte, quindi, dovrà fare a meno del calciatore argentino fino a fine anno. Una grossa perdita per l’allenatore Adolf Hütter, che dovrà essere bravo a mantenere il treno europeo che ora dista due punti.

(Fonte immagine di copertina: profilo Instagram del calciatore)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Parla l’agente di Verdi: “De Sanctis non è mai stato un suo estimatore, non lo voleva”

Pubblicato

:

Donato Orgnoni, procuratore di Simone Verdi è stato intervistato dal Corriere dello Sport, e ha parlato della trattativa non andata in porto con la Salernitana.

Le parole di Orgnoni:

Il diesse non è mai stato un estimatore di Simone. Non c’erano problemi sui conti, se si fosse operato in modo lineare si poteva chiudere a inizio gennaio ma non ho più sentito De Sanctis fino alle 17 dell’ultimo giorno di mercato. Alle 19:08 mi hanno dato il via libera ma non avevamo in mano mezzo documento. Abbiamo corso ma qualcosa si è inceppato per precise responsabilità: mi dicono che Iervolino avesse dato l’ok la mattina, trovando l’accordo con Cairo. Ogni ds è libero di fare le sue valutazioni che vanno rispettate. De Sanctis non era sicuramente ben disposto a chiudere l’operazione“.

Continuano poi le accuse nei confronti di De Sanctis.

“Verdi aveva detto sí al buio, voleva la Salernitana. Il fatto che la cosa non sia andata in porto denota mancanza di volontà del direttore sportivo“.

 

Continua a leggere

Champions League

Messi: “Mi sembra difficile pensare di essere al prossimo Mondiale”

Pubblicato

:

i 5 migliori attaccanti del 2022

Lionel Messi, è stato intervistato dal quotidiano Olè. Il campione argentino si è espresso sulla sua possibile presenza al Mondiale del 2026.

Le sue parole:

Ho 36 anni e mi sembra difficile pensare di essere al prossimo Mondiale. Amo giocare a calcio e finché mi sentirò in forma e continuerò a divertirmi, lo farò. Ma non riesco a pensare fino al prossimo Mondiale. Vado avanti, vedremo dove mi porterà la carriera”.

In questo momento il campione del mondo dovrà pensare al PSG, c’è una Champions da dover conquistare, che tutti i tifosi parigini sognano. Messi con la coppa più ambita dai club tra le mani concluderebbe una stagione da sogno.

Continua a leggere

Flash News

Il Torino non è più sicuro di voler riscattare Vlasic dal West Ham

Pubblicato

:

Torino-Hellas Verona, le pagelle del match

Nikola Vlasic aveva iniziato questa avventura con la maglia del Torino abbastanza bene, nei primi 14 match di Serie A il trequartista croato aveva segnato 4 reti e fornito 2 assist. Adesso qualcosa è cambiato, le sue prestazioni non sono soddisfacenti.

La Stampa riporta che, il Toro non è molto convinto di riscattarlo come in passato. Il club granata dovrebbe mettere sul tavolo 15 milioni di euro per il West Ham. C’è comunque ancora una seconda parte di stagione da dover giocare, Vlasic dovrà cercare di ritrovarsi per dare delle sicurezze a Ivan Juric, che considera il classe 1997 un giocatore importante per la sua rosa.

Continua a leggere

Flash News

La Roma inserisce Zaniolo nella lista UEFA

Pubblicato

:

Zaniolo

I tifosi attendevano la comunicazione della lista UEFA per una ragione in particolare: l’eventuale presenza di Nicolò Zaniolo. Poco fa è arrivata l’ufficialità: il centrocampista classe 1999, nonostante le ultime vicende, è stato inserito da Josè Mourinho. 

Zaniolo prende il posto di Camara. Tuttavia, secondo il giornalista Emanuele Zotti di La Gazzetta dello Sport, al momento l’azzurro resta fuori dal progetto tecnico. Dunque, tale decisione sarebbe solamente una formalità,  per rispettare un accordo con la UEFA (settlement agreement). Infatti, tale accordo prevede che la società giallorossa non potrebbe mettere a bilancio i soldi della futura cessione, se il calciatore in questione non risulta inserito nella lista UEFA.

Il calciatore oggi si è presentato a Trigoria per verificare il certificato medico, con prognosi di 30 giorni, inviato pochi giorni fa. Il certificato è risultato idoneo, dunque Zaniolo sarà assente dai campi di gioco nel prossimo periodo.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969