Connect with us

Flash News

Agnelli all’assemblea ECA: “Superchampions dal 2024, no al nuovo Mondiale per Club”

Pubblicato

:

Si è tenuta ad Amsterdam la 22ª assemblea dell’ECA, l’associazione che riunisce i 230 club europei. Il tema del giorno era la discussione di un’eventuale riforma delle competizioni UEFA dal 2024, ma non solo. C’è stato spazio anche per approfondire il discorso Superlega, un argomento portato avanti negli scorsi mesi soprattutto dal presidente dell’ECA Andrea Agnelli.

Nell’assemblea è stato detto da Agnelli che l’idea Superlega è già archiviata, facendo capire che le partite in programma durante una stagione sono già tante e non si può aumentare ancora il numero delle competizioni.

Il presidente dell’ECA ha poi aggiunto che la priorità deve essere una valutazione dettagliata su come il calcio internazionale possa evolversi dopo il 2024, l’idea è quella di cambiare l’attuale formato della Champions League, facendola diventare una SuperChampions.

La FIFA ha deciso di rivitalizzare il Mondiale per Club, cercando di portarlo a 24 squadre. Una decisione che non trova l’appoggio e il supporto da parte dell’ECA.

“Abbiamo avviato il processo per sviluppare una visione per il futuro delle competizioni Uefa. È l’inizio di un viaggio che vedrà l’impegno di tutte le parti in causa”.

L’assemblea si è conclusa intorno alle 13:15, il prossimo meeting è previsto il 9 e il 10 settembre 2019 a Ginevra. Dopo l’assemblea è iniziata la conferenza stampa, dove ha parlato ancora Andrea Agnelli, insieme ad Edwin Van De Sar, direttore generale dell’Ajax ed ex portiere bianconero.

“Siamo sempre stati molto chiari con la FIFA. Al momento la proposta di format per il nuovo Mondiale per club non ci soddisfa. Non si può giocare una competizione così tra giugno e luglio con squadre che avranno giocatori impegnati in Coppa America o Coppa d’Africa. Vorremmo delle modifiche, anche del calendario internazionale. Vogliamo che siano allineati tutti i tornei delle federazioni, perché è molto difficile così pianificare le stagioni”.

Andrea Agnelli è stato molto chiaro, le decisioni prese dalla FIFA e da Gianni Infantino non sono soddisfacenti. Il presidente bianconero ha anche parlato di una necessità di allineare i diversi campionati in Europa, prendendo come esempio Inghilterra e Germania, dove c’è una differenza di 12 partite.

Infine, Agnelli ha ringraziato Ivan Gazidis, dicendo che ha dato e continuerà a dare un contributo importante al calcio europeo.

Situazione, quindi, da monitorare nei prossimi mesi, dove si attenderanno grosse novità per il calcio europeo.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Tito post Turris-Avellino: “Dedico la doppietta a mia figlia”

Pubblicato

:

Tito

Nel post partita di Turris-Avellino, Fabio Tito, autore di una doppietta, ha analizzato la gara vinta 1-3 e il momento di forma della squadra, reduce da tre risultati utili consecutivi.

Il difensore biancoverde, visibilmente emozionato, ha dichiarato:

“Mi conoscete da un bel pò. Ho sempre messo la squadra al primo posto, anche quando segnavo a raffica e sfornavo assist. È la prima volta che provo un’emozione del genere, in una gara così importante, in un derby così sentito, realizzare due gol è un qualcosa di stupendo. Sono 3 punti pesanti, che ci consentono di allontanarci dalla zona calda. Dedico la doppietta a mia figlia che domani compie un anno. È il miglior regalo che potessi farle”.

Poi, sull’atteggiamento messo in campo:

“Se capiamo che dobbiamo scendere in campo con questa grinta, possiamo toglierci enormi soddisfazioni e raggiungere il quarto posto. Se la cattiveria viene meno, possiamo far fatica con tutti. Prepariamo la gara con l’Andria con maggiore spensieratezza ma sappiamo che non sarà facile senza i nostri tifosi. Sappiamo bene ciò che è successo a Foggia ma stanno penalizzando entrambe le società. Sarà una gara anomala senza l’apporto del pubblico, dobbiamo vincere soprattutto per loro“.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram Us Avellino

 

Continua a leggere

Flash News

Gomitate e pugni al VAR: la FIFA apre indagine su quattro giocatori dell’Uruguay

Pubblicato

:

Uruguay

La sfida tra Ghana e Uruguay di tre giorni fa è stata decisiva in quanto si trattava dell’ultima partita della fase a gironi e in gioco c’era la qualificazione di entrambe le compagini. La doppietta di  Giorgian De Arrascaeta non è stata sufficiente per la squadra di Diego Alonso per il passaggio agli ottavi in quanto ha segnato meno reti complessive durante la fase a gironi rispetto alla Corea del Sud.

Il match, inoltre, è stato caratterizzato di diverse polemiche nei confronti dell’arbitraggio. Si sono distinti quattro giocatori dell’Uruguay,  Fernando Muslera, Diego Godín, José Giménez e Edinson Cavani, con questi ultimi due che avrebbero dato una gomitata ad un membro della FIFA e dato un pugno al monitor del VAR al momento dell’uscita dal campo.

Di conseguenza, la FIFA ha deciso di aprire un fascicolo. I giocatori sono colpevoli di aver violato gli articoli 11, 12 e 13 della federazione che sono legati al comportamento offensivo, violazione dei fair play e discriminazione.

Continua a leggere

Flash News

Giuffredi su Di Lorenzo: “Rinnovo? Stiamo parlando con il Napoli”

Pubblicato

:

Di Lorenzo

L’agente di Giovanni Di Lorenzo, Mario Giuffredi, è tornato a parlare del suo assistito. Lo ha fatto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, cogliendo l’opportunità per rilasciare alcune dichiarazioni in merito al futuro del capitano del Napoli. Di seguito, riportiamo le sue parole.

RINNOVO

Rinnovo di contratto? Ne stiamo discutendo con la società, poiché la volontà del calciatore è quella di legarsi al Napoli. Piano Piano procederemo nei colloqui con il club. Speriamo che quest’anno arrivi lo scudetto, in modo che chiudiamo il cerchio e Giovanni possa scrivere un libro, una storia da ‘Libro cuore’. Lui è arrivato nel calcio rilevante in ritardo, ma effigia l’esempio della meritocrazia: Giovanni si è guadagnato tutto sul campo“.

SCUDETTO

Crediamo nello scudetto, dai giornalisti e tifosi ai calciatori, però è meglio rimanere con i piedi ben saldi al suolo in quanto arriveranno anche momenti difficili. In tal situazioni non bisognerà farsi prendere dall’ansia”.

Continua a leggere

Flash News

Brasile-Corea del Sud, le formazioni ufficiali

Pubblicato

:

Alle 20:00 si disputerà l’ottavo di finale tra Brasile Corea del Sud, per il passaggio ai quarti, dove la vincente affronterà la Croazia. L’ago della bilancia sembrerebbe pendere tutto dalla parte della squadra di Tite, che vuole assolutamente cancellare il ricordo della sconfitta contro il Camerun. Dall’altra parte, Paulo Bento vuole continuare a far sognare una nazione, portando la Corea ai quarti di finale, dopo aver compiuto una vera e propria impresa contro il Portogallo. Arrivati nella fase a eliminazione diretta, ora più di prima, nessuno vuole rinunciare a sognare di alzare l’ambita coppa, chi per la prima volta nella sua storia, chi per la sesta, aumentando ancora di più il margine di distacco su Italia e Germania.

LE UFFICIALI

BRASILE (4-2-3-1): Alisson; Danilo, Marquinos, Thiago Silva, Alex Sandro; Casemiro, Lucas Paqueta; Raphinha, Neymar, Vinicius Junior; Richarlison. Commissario Tecnico: Tite.

COREA DEL SUD (4-3-3): Seung Gyu; Moon-hwan, Kim Min-jae, Young-gwon, Kim Jin-su; In-beom, Woo-young, Jae-sung Lee; Hee-chan, Gue-sung, Son Heung-Min. Commissario Tecnico: Paulo Bento.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969