Connect with us

La nostra prima pagina

Alan Ruiz, un mago a Lisbona

Pubblicato

:

Nello Sporting Lisbona di quest’ultima stagione oltre alla formidabile vena realizzativa di Bas Dost, c’è stato un altro giocatore ad essersi messo in mostra, il trequartista argentino Alan Ruiz. El Mago come viene soprannominato, negli ultimi giorni è stato accostato a Roma ed Inter, ma la richiesta dello Sporting di 30 milioni sembra aver frenato la trattativa.

LA STAGIONE

Sabatini e Monchi annoverano grandi colpi nel loro repertorio, soprattutto quando parliamo di sudamericani, da Pastore a Lamela, passando da Marquinhos, Dani Alves, Vazquez e Paredes, sono tanti i talenti acquistati e scoperti dai due direttori sportivi. L’ultimo nome che ha attirato la loro attenzione è quello di Alan Ruiz, trequartista 24enne delle Sporting Lisbona, che quest’anno sotto l’ala protettiva di Jorge Jesus (un altro che se ne intende di sudamericani per aver allenato in passato talenti come Aimar, Saviola, Gaitan e Salvio), ha trovato finalmente una stagione su buoni livelli, nonostante fosse al primo anno in Europa. Pagato 7 milioni di Euro, il fantasista di La Plata ha ripagato la fiducia dei verdi di Lisbona con 7 gol e 4 assist in 26 partite. Dopo l’esclusione di inizio stagione dalla lista Champions, el Mago è stato impiegato in tutte le altre competizioni, iniziando ad essere decisivo sotto rete soprattutto nella seconda parte di stagione, quando nel periodo che va da Febbraio ad Aprile mette a segno 5 gol e 2 assist, che denotano il completo ambientamento al calcio europeo. Sfortunatamente la sua stagione finisce con un mese di anticipo per l’infortunio al ginocchio occorso nella partita contro il Braga.

GLI INIZI

Uscito dal settore giovanile del Gimnasia La Plata, Alan Nahuel Ruiz viene prelevato nel 2012 dal San lorenzo de Almagro (dove viene allenato dal Paton Bauza) in cui vince il Torneo Inicial, per poi passare in prestito in Brasile al Gremio e successivamente far ritorno in Argentina a fine 2014. Nel 2013 prende parte anche al Sudamericano sub20 che si disputa proprio in Argentina e la Seleccion è la grande favorita del Torneo, presentandosi con una formazione che dalla metà campo in su fa paura a tutti, con Kranevitter, Iturbe, Alan Ruiz, Centurion, Lanzini e Vietto, salvo poi steccare clamorosamente uscendo al primo turno, nella fase a gironi. Tra quelli nominati sopra è sicuramente il talento meno pubblicizzato, ma non per questo il meno brillante, dato che escluso Lanzini, nessuno di loro ha rispettato le aspettative.

Questa la formazione a trazione anteriore dell’Argentina sub-20 del 2013.

La pagina di Olè presentando i “fantasticos cincos”, i fantastici 5 che avrebbero dovuto trascinare la Seleccion alla vittoria del torneo.

 

 

All’inizio del 2016 viene acquistato dal Colon de Santa fe, dove parte forte con 7 gol in 9 presenze, con una tripletta al River Plate che inizia a far rimbalzare il suo nome anche nel vecchio continente. Anche qui però, quando stava iniziando a dare segnali importanti, il talento di Alan Ruiz viene fermato, non da un infortunio ma da una vicenda extra campo. Nel ritiro in vista del clasico santafesino contro i rivali dell’Union, Alan Ruiz viene aggredito da un Barra Brava (termine che si riferisce ai componenti più caldi della tifoseria, che in Argentina e in tutto il Sudamerica, esercitano una forte influenza sui club) del suo stesso club, perché qualche giorno prima aveva firmato un precontratto con lo Sporting in un momento della stagione piuttosto delicato, con il Colon impegnato nella lotta salvezza. Dopo quell’episodio decide così di finire anticipatamente la stagione, iniziando ad prepararsi in vista dello sbarco in Europa.

SUL CAMPO

In carriera ha giocato in tutti i ruoli dell’attacco, dalla prima punta all’esterno, fino ad essere impiegato come centrocampista interno. Si tratta di un mancino, che come spesso accade è sinonimo di qualità, ed anche per questo è chiamato El Mago. Alto 1,83 m, è molto abile nel saltare l’uomo, riuscendo ad essere esplosivo, grazie al suo cambio di passo. Tuttavia non è solo velocità ed esplosività, ma è soprattutto un giocatore in grado di pensare, con una grande visione di gioco che gli permette di vedere corridoi che a molti risultano invisibili. L’unica pecca potrebbe essere la discontinuità e qualche limite caratteriale. Infatti come ha detto Bauza riferendosi a lui qualche mese fa, anche in vista di una possibile convocazione:

Alan Ruiz non ha limiti. E’ un giocatore così forte tecnicamente da non avere limiti. Occorre però riuscire a toccare lo corde giuste, in modo che lui si senta a suo agio. Ha bisogno della fiducia del tecnico e di sentirsi importante per la squadra, per poi rendere al meglio sul terreno di gioco.

Queste parole fanno capire bene il potenziale che presenta il giocatore nel suo repertorio, ma allo stesso tempo devono far riflettere Sabatini, Monchi ma soprattutto i vari allenatori, consapevoli  qualora  di incorporare Ruiz nella loro rosa,  che devono concedergli la massima fiducia. E’ questo il reale prezzo per assistere alle sue magie e non i 30 milioni richiesti dai lusitani.

https://www.youtube.com/watch?v=WSA6AgkugT0

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Sampdoria, CdA confermato: il comunicato ufficiale

Pubblicato

:

Sampdoria

Con un comunicato ufficiale la Sampdoria ha confermato, dopo la riunione che si è svolta nel pomeriggio, l’attuale Consiglio di Amministrazione. Ecco la nota ufficiale del club ligure:

Il Consiglio di Amministrazione di U.C. Sampdoria S.p.a. si è riunito questa mattina, nella sua interezza e alla presenza del Collegio Sindacale, per deliberare l’approvazione della situazione patrimoniale intermedia al 30 settembre 2022 ai sensi dell’art. 85 delle Norme Organizzative Interne della FIGC (NOIF).

Il CdA all’unanimità ha confermato l’attuale governance della società e la piena coesione interna e la massima fiducia nell’operato di tutti i dirigenti che hanno agito e agiscono nell’esclusivo interesse del club. In questo momento storico il CdA ribadisce infine l’importanza di mantenere una imprescindibile unità di intenti tra tutte le componenti“.

Continua a leggere

Flash News

Report allenamento e convocati Turris per la sfida con la Fidelis Andria

Pubblicato

:

Juve Stabia

Domani sera alle 21 andrà in scena allo stadio Liguori, TurrisFidelis Andria, match valevole per la sedicesima giornata di Serie C – Girone C. I corallini proveranno a dare continuità alla vittoria ottenuta contro il Messina davanti ai propri tifosi. Oggi pomeriggio la squadra ha svolto la sessione d’allenamento in vista dell’impegno di domani.

LA TURRIS SI PREPARA ALLA SFIDA CONTRO LA FIDELIS ANDRIA

La Turris domani cercherà di ottenere la seconda vittoria consecutiva, e potrà sfruttare l’entusiasmo della sua tifoseria per spingersi verso un risultato positivo. Poco fa è stato diramato il report sull’allenamento odierno della Turris tramite i canali social della società campana.

“Prosegue la preparazione in vista della gara di domani sera con la Fidelis Andria. La squadra ha svolto un allenamento questo pomeriggio allo stadio Liguori. Il lavoro si è articolato in due fasi. Nella prima il gruppo ha svolto lavoro di attivazione e velocità nell’altra prove tattiche sulla fase di non possesso e sulle uscite difensive. Sessione finale dedicata ai calci piazzati”.

Questo il comunicato in merito all’allenamento svolto nel pomeriggio dalla Turris in vista della sfida contro la Fidelis Andria.

I CONVOCATI DELLA TURRIS PER LA SFIDA CONTRO LA FIDELIS ANDRIA

I corallini oltre al report hanno diramato anche l’elenco dei convocati per la gara contro la Fidelis Andria. Non figurano tra i convocati i seguenti giocatori a causa di un infortunio: Di Nunzio, Santaniello, Taugourdeau, Finardi, Invernizzi, Aquino e Varutti.

Questa la lista dei convocati:

Portieri: Donini, Fasolino, Perina

Difensori: Boccia, Contessa, Frascatore, Manzi, Vitiello

Centrocampisti: Acquadro, Ardizzone, Di Franco, Ercolano, Gallo, Haoudi, Primicile

Attaccanti: Giannone, Leonetti, Longo, Maniero, Nocerino, Stampete

 

Continua a leggere

Flash News

Olanda, parla Van Dijk: “Si può e si deve fare meglio”

Pubblicato

:

Con la vittoria di oggi contro il Qatar, l’Olanda si conferma al primo posto del Gruppo A e passa agli ottavi di finale. Nella conferenza stampa post partita ha parlato il capitano dell’Oranje Virgil Van Dijk, non totalmente soddisfatto delle prestazioni della sua squadra. Ecco le sue parole:

Volevamo acquistare fiducia con questa partita e penso che ci siamo riusciti. Sapevamo di dover far meglio, soprattutto dopo l’Ecuador. È chiaro che non possiamo più permetterci una giornata così negativa. Ovviamente potevamo fare meglio oggi, ma non abbiamo concesso molto e siamo riusciti a concludere la partita senza subire gol. Ci sono stati dei momenti in cui abbiamo lasciato troppi spazi nel mezzo, abbiamo anche perso alcuni palloni rischiosi nei primi venti minuti. La sensazione è che si possa e si debba ancora fare meglio. Lavoreremo per questo. Forse questa fase del torneo ci insegnerà qualcosa“.

Continua a leggere

Flash News

La nota di Allegri: “Ringrazio Elkann, grande amicizia con Agnelli”

Pubblicato

:

Juventus

Prime parole del tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, in seguito alla dichiarazione rilasciata oggi da John Elkann. Parole di ringraziamento a cui seguiranno di certo altre dichiarazioni nella prossime ore.

“È sempre molto positivo sentire la vicinanza degli azionisti e, quindi, ringrazio John Elkann per queste parole. In questi anni di lavoro, passione e vittorie, ho sempre potuto contare sul sostegno di Andrea Agnelli, al quale mi lega un rapporto di amicizia, che non si interromperà con la fine della sua presidenza. Andrea e John sono figure di riferimento per il mondo bianconero che deve rimanere concentrato sul lavoro quotidiano in campo per ottenere i risultati che tutti vogliamo”.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969