Dove trovarci

La nostra prima pagina

Dalbert, dal rossonero al nerazzurro

Dalbert, dal rossonero al nerazzurro

Focus su Dalbert Henrique, obiettivo numero uno della fascia sinistra dell’Inter

ANAGRAFICAMENTE

Dalbert Henrique è un giocatore di nazionalità brasiliana nato nel 1993 a Barra Mansa. Compirà 24 anni a settembre ed ha appena terminato una stagione da protagonista con la maglia del Nizza, dove ha collezionato 38 presenze condite da 4 assist distribuiti generosamente ai propri compagni. Indossa la casacca rossonera da meno di un anno, sin da quando – a luglio 2016 – fu prelevato dal Vitoria Guimaraes per la miserrima cifra di 2 milioni di euro; il suo valore di mercato – in relazione a quello maturato in Portogallo – ha vissuto un aumento considerevole del 700% circa (da 750.000 a 5.000.000, secondo Transfermarkt.it) che ha portato diversi club a manifestare un concreto interesse per l’acquisizione del suo cartellino.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Il ragazzo, alto 1.81, predilige l’utilizzo del piede mancino e viene schierato costantemente sulla fascia sinistra dove, grazie alle sue doti, riesce a fornire il meglio di sé. Il suo ruolo naturale è quello di terzino sinistro tuttavia, all’occorrenza, è in grado di disimpegnarsi anche da esterno sinistro nello scacchiere tattico.

http://gph.is/2qvwJhM

Dalbert è dotato di un mix di rapidità ed agilità fuori dal comune tanto che, vedendolo giocare, appare come un ala prestata alla difesa; le prime peculiarità del ragazzo che saltano all’occhio di un qualsiasi spettatore sono – indubbiamente – lo scatto, la straordinaria progressione palla al piede in cui si rivela pressoché inarrestabile, l’ottimo controllo palla ed un efficace capacità di dribbling nello stretto.

http://gph.is/2r0qsOS

Nonostante i suoi assist stagionali non siano effettivamente così numerosi è bene specificare come Dalbert rappresenti a pieno il cliché dei brasiliani che praticano questo sport: è dotato, difatti, di grande qualità che gli permette di sfoggiare potenziali assist come questo.

http://gph.is/2r0ywPK

A supportare le sue accelerazioni vi è un lavoro fisico ed atletico non indifferente: il 23enne, nonostante la giovane età, sfoggia una forma fisica brillante che gli permette di ripercorrere la fascia numerose volte senza cadere nel tranello della stanchezza; come anticipato poc’anzi, inoltre, la sua struttura fisica gli consente di resistere bene alla fisicità degli avversari che tentano di uscire vincitori dai duelli personali col ragazzo.

http://gph.is/2r0sUoy

In fase difensiva, in particolar modo, eccelle nei tackle grazie ai quali, spesso e volentieri, riesce ad arpionare il pallone dal controllo avversario per far ripartire in gran velocità la manovra dei suoi. Un suo tipico intervento in fase di non possesso è caratterizzato dall’inseguimento dell’avversario, dal raggiungimento del suddetto grazie alla propria velocità e dal tentativo di recupero del pallone tramite l’intervento in scivolata.

http://gph.is/2qvm1YA

Nonostante le grandi qualità citate sino a questo momento, appare doveroso elencare anche le qualità meno sviluppate del ragazzo ex-Vitoria Guimaraes. Il brasiliano, infatti, dà spesso l’aria di essere un giocatore acerbo ed a tratti indisciplinato in campo; al di là delle 9 ammonizioni stagionali che sono il riflesso della sua foga agonistica, è tutt’altro che raro vederlo esibirsi in cavalcate ai limiti dell’estremo dalla difesa all’attacco che, in un campionato più arduo, potrebbero rivelarsi decisive in negativo a causa di possibili contropiedi rivali. Gli aspetti su cui lavorare, dunque, sono principalmente mentali e tattici, visto che le qualità tecniche possedute dal terzino rossonero sono innegabili. All’interno di un contesto sano ed adeguato, Dalbert può esplodere definitivamente e consacrarsi come un interprete di alto livello nel proprio ruolo.

IL CALCIOMERCATO

Secondo quanto raccolto dalla redazione di www.numero-diez.com il ragazzo potrebbe presto divenire uno dei pilastri della nuova Inter. L’intesa tra le parti è vicina al raggiungimento ed il ragazzo è pronto a trasferirsi in uno dei club più gloriosi e vincenti del Vecchio Stivale. La dirigenza nerazzurra crede molto nelle capacità del ragazzo e cerca di ratificare il buon esito della trattativa ancor prima che il calciomercato apra, al fine di evitare il rischio di vedersi scippare il desiderato gioiellino verdeoro

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in La nostra prima pagina