Connect with us

Flash News

Allegri, le sue parole alla vigilia di Juve-Venezia

Pubblicato

:

Allegri

Domani, alle 12.30, la Juventus di Massimiliano Allegri ospiterà a Torino il Venezia nel match valido per la 35°giornata del nostro campionato. I bianconeri occupano un 4° posto ormai blindato ma, con il Napoli di Spalletti a quota 67, vogliono tentare lo sgarro ai partenopei e superarli accaparrandosi il 3° posto.

La Vecchia Signora potrebbe portarsi a casa 3 punti molto importanti.

La squadra della laguna, dopo l’arrivo di Soncin sulla panchina, potrebbe tentare la salvezza. Le parole del neo-allenatore sono state di incoraggiamento e di responsabilità, sottolineando l’importanza del momento e della partita contro una rosa superiore.

Venezia

Venezia Soncin Salvezza

Pochi minuti fa, il tecnico livornese ha parlato ai microfoni dei giornalisti.

Ecco i passaggi principali della conferenza stampa:

Sul Venezia

“Dobbiamo tornare alla vittoria nel nostro stadio, mancano ancora 4 punti alla matematica, fino ai 70. Domani abbiamo la possibilità di ottenere i tre punti contro una squadra che ha cambiato allenatore, viene da 8 sconfitte, ma quando ha perso non ha mai dato segni di disfatta. Ha sempre combattuto e fatto dei buoni risultati. Noi tra l’altro veniamo da un periodo in cui  abbiamo sempre subito gol. Domani bisogna cercare di non subirlo, poi cercheremo di vincere sapendo che non è semplice. Ci vuole rispetto per l’avversario.”

Gli infortuni

Arthur domani è a disposizione. Per quanto riguarda Danilo, ha riposato due giorni, ha fatto differenziato e oggi si è allenato con la squadra. Aveva bisogno di riposare ma domani gioca. De Sciglio è out, Cuadrado rientrerà con il Genoa. Weston e Locatelli non so se rientreranno questa stagione, è difficile.”

I giovani

“Vediamo se ci sarà la possibilità perché domani mancano un po’ di giocatori. Non so ancora chi scenderà in campo, ma si vedrà.”

Su Kean

“Non fa mai gol banali, sempre decisivi e sono molto contento di quello che sta facendo. Domani valuterò se farlo giocare dall’inizio o meno, ma comunque col Sassuolo, oltre al gol che ha fatto, è entrato con lo spirito giusto. Sta bene sia mentalmente che fisicamente.”

Sul campionato della Juve

“Quest’anno non ci siamo persi per strada ma abbiamo avuto un inizio difficile. Siamo stati bravi poi ad aggiustare la situazione. La squadra sta anche bene fisicamente, nonostante abbiamo diversi giocatori importanti fuori. Manca poco e dobbiamo finire bene per cercare di continuare quello che abbiamo fatto quest’anno la prossima stagione, ma prima c’è una bella finale da giocare contro l’Inter. La stagione non è ancora finita.”

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Maldini e i ricordi dei derby: “Li soffrivo molto all’inizio”

Pubblicato

:

Kerkez

Intervistato da Milan Tv, il Dt del Milan, Paolo Maldini, ha ricordato la sua esperienza nei derby contro l’Inter.
L’ex capitano rossonero, 902 presenze con la stessa maglia, detiene infatti il record di gettoni nella stracittadina contro i nerazzurri, ben 56.

Ecco quanto riferito da Maldini sul suo rapporto con i derby: “Per me è un grande onore essere il più presente nelle stracittadine, ma essendo il più presente di sempre col Milan direi che è una conseguenza diretta. Le partite contro l’Inter, così come quelle contro la Juventus, o contro il Napoli ai tempi di Maradona, avevano un carico emotivo diverso dalle altre. In particolare i derby, ad inizio carriera mi trasmettevano una pressione tale da non riuscire a fare bene in partita. Col passare del tempo, e con l’esperienza maturata, sono riuscito a trasformare la pressione in energia positiva”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Cafu sicuro su Paquetà: “Al Milan troppe responsabilità”

Pubblicato

:

Paquetà

Cafu, storico terzino e leggenda di Roma e Milan ha rilasciato un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport.

Il Pendolino della fascia destra ha vestito in 143 occasioni la maglia del Brasile, che attualmente conta molti giocatori provenienti dalla Serie A. A questo proposito, la domanda su Lucas Paquetà, un ex in questo caso, che ha vestito la maglia del Milan, club che lo ha portato in Europa per primo, e attualmente al West Ham.

Queste le parole di Cafu sul calciatore: Lucas era troppo giovane quando arrivò al Milan, e il Milan gli diede troppe responsabilità. Avrebbe avuto bisogno di più tempo. Adesso ha più personalità e sa come stare in campo”. Il Milan ha portato in Italia Paqueta a 22 anni per poco più di 38 milioni dal Flamengo. Il calciatore non è riuscito ad esprimere il suo pieno potenziale e a mostrale la sua piena personalità. Al Lione, in Francia, ha trovato una sua dimensione, e al West Ham il brasiliano è letteralmente esploso. Il Milan ne ha fatto a meno per 23 milioni, nel 2020, salvo essere poi stato ceduto dal Lione agli inglesi in questa sessione di mercato estiva per quasi 43 milioni di euro.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Camerun accetta la richiesta di Onana, il portiere lascerà il Qatar

Pubblicato

:

Onana

Emergono ulteriori dettagli sulla situazione legata ad André Onana e al Camerun.
Nonostante le parole del Ct Song, che ha dichiarato che si sarebbe nuovamente confrontato con il portiere dell’Inter per evitare il suo prematuro rientro, arriva una notizia decisamente inaspettata.
Secondo quanto riportato da Nicolò Schira su Twitter, infatti, la Federcalcio del Camerun ha accettato la richiesta di Onana di lasciare il ritiro, per disaccordi con il tecnico.
Ulteriori novità si sapranno nelle prossime ore, ma il Mondiale del portiere dell’Inter sembra già finito.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Francia, Benzema potrebbe rientrare per giocare in Qatar: le ultime

Pubblicato

:

Clamorosa indiscrezione lanciata da Gianluca Di Marzio sul suo sito. Secondo il noto giornalista sportivo Karim Benzema potrebbe riuscire a recuperare dall’infortunio e giocare con la Francia al Mondiale.
L’attaccante del Real Madrid, infatti, nonostante l’infortunio farebbe ancora parte della lista comunicata dal Ct francese Deschamps, quindi potrebbe giocare in caso di recupero.
Già in questa settimana Benzema potrebbe riuscire a tornare ad allenarsi, un’ottima notizia per la Francia e per il Mondiale, che ritroverebbe il fresco vincitore del Pallone d’Oro 2022.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969