Girava già da qualche tempo la voce, ma oggi sono arrivate delle notizie più certe sul ritorno di Allegri alla Juventus. L’allenatore livornese è oramai fermo da due anni, proprio da quando ha concluso il rapporto con i bianconeri. La Vecchia Signora è molto in difficoltà, tanto che rischia di non qualificarsi neanche per la prossima Champions League e Pirlo è sempre più in bilico.

Allegri nei suoi 5 anni ha vinto quasi tutto, dando alla squadra del presidente Agnelli uno status internazionale di tutto rispetto. Il tecnico è uno degli allenatori più vincenti della storia juventina con oltre 10 trofei in un lustro. Nel 2019 l’allenatore ex Milan e Cagliari concluse il rapporto con la società di Torino, per incomprensioni sul nuovo progetto e pensando che il ciclo fosse oramai esaurito. Il nuovo corso del bel gioco non è mai decollato, però, e dopo due stagioni molti stanno capendo quando fosse importante vincere anche non giocando un calcio guardiolistico.

RIVOLUZIONE DELLA ROSA

Con Allegri il futuro di molti giocatori cambierebbe drasticamente. Chiellini potrebbe rimandare il ritiro, come Buffon e la difesa tutta potrebbe rimanere intatta. Nella zona nevralgica del campo, problema atavico juventino, Ramsey e Rabiot saluterebbero e Arthur verrebbe rivitalizzato, seguendo gli stessi compiti che faceva Pjanic. Bentancur avrebbe sicuramente più spazio e tornerebbe nel suo ruolo prediletto, la mezz’ala nel 4-3-3. Chiesa verrebbe avanzato di qualche metro come Kulusevski ed anche Bernardeschi potrebbe decidere di rimanere, visto il rendimento con Max. Resterebbero due casi spinosi: Ronaldo e Dybala. Il portoghese sta diventando un caso e secondo alcune dichiarazioni, Allegri, avrebbe dichiarato che CR7 sarebbe potuto essere un freno per la crescita della squadra. L’argentino invece con il mister non ha mai avuto un feeling particolarmente felice, soprattutto per la sua collocazione in campo difficile.

MERCATO

Allegri ovviamente avrebbe una grande influenza sulle scelte di mercato ed infatti potrebbe tornare Kean, che con il mister livornese è esploso definitivamente, ma non solo. A centrocampo Max apprezza molto i vari giocatori associati alla Juve come Aouar, De Paul e Locatelli, ragazzi giovani e di qualità su cui costruire un nuovo corso. Sarebbe ovviamente felice di poter allenare Donnarumma ed anche Luca Pellegrini, che non ha avuto ancora l’opportunità di farsi vedere con i bianconeri come vice Alex Sandro.

Le voci ovviamente non sono ancora ufficiali, ma già questi rumors per i tifosi juventini non possono che renderli felici e fiduciosi per il futuro.

(Fonte immagine in evidenza: tuttomercatoweb.com)