Connect with us
Allenatori di Serie A: inizia il valzer di fine campionato

Flash News

Allenatori di Serie A: inizia il valzer di fine campionato

Pubblicato

:

Con la fine della stagione, cominciano i discorsi di mercato, partendo dagli allenatori. L’estate sembra portare una grande aria di rinnovamento, con la maggior parte delle squadre di Serie A che dovrebbero operare dei cambi relativi alla guida tecnica.

Fonte: profilo Instagram @antonioconte

POCHE CERTEZZE ANCHE PER CHI HA FATTO RISULTATO

Guardando gli attuali allenatori, probabilmente gli unici certi di una permanenza sulle rispettive panchine sono Pioli, Ballardini e Mihajlovic. Nonostante la vittoria del campionato, infatti, Antonio Conte non ha la certezza di restare sulla panchina dell’Inter. Almeno fino a quando non avrà garanzie sul futuro suo e della società. Gasperini dovrebbe essere confermato all’Atalanta, anche se accostato alla Juventus. Ai bianconeri è avvicinato anche Gattuso, ufficialmente congedato da De Laurentiis, con il Napoli che guarda ad Allegri e Spalletti, ma che senza la Champions League potrebbe dover virare su altri nomi. Anche Zidane e lo stesso Allegri sono accostati alla Juventus, con Pirlo che però potrebbe essersi guadagnato la riconferma con le ultime prestazioni stagionali.

Scendendo in classifica, Simone Inzaghi non ha ancora rinnovato con la Lazio, ma dovrebbe restare alla guida dei biancocelesti. Sono già certi gli addii di Fonseca alla Roma (sostituito da Mourinho) e De Zerbi al Sassuolo (arriva Italiano?). Si cambia certamente anche a Genova, sponda Sampdoria, con Ranieri che ha deciso di lasciare: il nome forte è quello di Gotti, in uscita dall’Udinese. Cambio sicuro anche per Fiorentina (voci riguardano Fonseca e Gattuso) e per il club friulano (via Gotti, dovrebbe arrivare Paolo Zanetti dal Venezia). Restano in bilico le posizioni di Juric all’Hellas Verona, di Italiano allo Spezia (piace al Sassuolo), di Nicola al Torino e di Semplici al Cagliari, con lo stesso Juric conteso dalle due squadre. Tra le retrocesse, già certi gli addii di Inzaghi al Benevento e di D’Aversa al Parma. Le già promosse Empoli e Salernitana dovrebbero confermare rispettivamente Dionisi e Castori.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Coppa Italia

Sarà Inter-Juventus in semifinale: ai bianconeri basta un gol di Bremer

Pubblicato

:

Juventus

L’ultimo atto dei quarti di finale di Coppa Italia hanno regalato la sfida tra la Juventus e la Lazio. Al termine di un match combattuto, ad avere la meglio è la Vecchia Signora alla quale basta una vittoria di misura per 1-0 per volare in semifinale. Decisivo il colpo di testa vincente di Gleison Bremer sul finire della prima frazione.

L’ANALISI DEL PRIMO TEMPO

Nel primo tempo è la Vecchia Signora ad avere il pallino del gioco e un numero maggiore di occasioni. La prima grande opportunità capita sui piedi di Filip Kostic, uno dei migliori bianconeri della serata, che apre il sinistro cercando il secondo palo: Luis Maximiano è però reattivo e con un guizzo riesce ad evitare il peggio. Poco dopo è sempre dai piedi del laterale serbo che arriva un’altra occasione importante ma, pur essendo indisturbato al centro dell’area, Rabiot non riesce a deviare il pallone con la giusta forza consegnandolo agevolmente al portiere avversario.

Prova a reagire la Lazio, che con un tiro di Felipe Anderson terminato poco a lato trova il primo vero tentativo della propria partita. Al minuto 44 si sblocca la gara con la rete di Gleison Bremer: dagli sviluppi di un corner battuto dal solito KosticChiesa riesce a servire un pallone in area per l’ex Toro che anticipa Luis Maximiano riuscendo a colpire di testa e a ribadire in rete. Posizione sul filo del fuorigioco, confermata come regolare anche dopo il controllo in sala VAR.

La Juventus può tornare negli spogliatoi nel migliore dei modi; per la Lazio servirà invece trovare una soluzione per reagire e tornare in corsa.

L’ANALISI DEL SECONDO TEMPO

La seconda metà di gioco inizia con un cambio non da poco in casa Lazio: il capitano Ciro Immobile non rientrerà infatti in campo, lasciando il posto a Pedro. I biancocelesti provano comunque a mostrare un nuovo atteggiamento, con Cataldi su una punizione dalla lunga distanza chiama in causa Perin. Ci prova anche Luis Alberto dal limite dell’area, trovando una deviazione in corner della difesa bianconera. Dopo una fase di stallo torna a farsi vedere la Juventus, con Locatelli che calciando da fuori non riesce a creare particolari problemi all’estremo difensore biancoceleste.

Pochi minuti dopo si apre il campo per il subentrato Kean che sfugge a Patric involandosi da solo verso la porta avversaria, ma il pronto intervento di Luis Maximiliano salva la pelle alla formazione laziale. Nel finale la Lazio prova a trovare il pareggio, ma la Juventus rimane compatta andando vicina al raddoppio in due occasioni, sull’errore di Casale prima e con una verticalizzazione non finalizzata da Kean dopo.

Per la Juventus si tratta di un risultato importantissimo, che consente l’accesso alla doppia sfida in semifinale contro l’Inter, che martedì ha staccato il pass ai danni dell’Atalanta.

Continua a leggere

Flash News

Traorè saluta il Sassuolo: “Vi porterò sempre nel mio cuore”

Pubblicato

:

Traoré

Hamed Junior Traorè, neo acquisto del Bournemouth, prelevato dal Sassuolo per una cifra intorno ai 25 milioni di euro, ha salutato, sul suo profilo Instagram, la sua ormai ex squadra. Ecco le sue parole:

I SALUTI – “Sapevo che prima o poi sarebbe arrivato questo giorno…il sogno da bambino di giocare in Premier, oggi si è avverato. Tutto questo è anche grazie al Sassuolo che mi ha permesso di crescere e affermarmi. Vi porterò sempre nel mio cuore ringrazio tutta la famiglia Sassuolo, dai magazzinieri ai mister per finire ai direttori… Grazie Sassuolo“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Altri guai per Benzema: il francese esce contro il Valencia per infortunio

Pubblicato

:

Benzema

Sono minuti di grande preoccupazione in casa Real Madrid. In un match tutto sommato tranquillo, condotto per 2-0 contro il Valencia, si è infortunato Karim Benzema.

Il francese stava giocando sin lì strepitosamente, ed era riuscito a mettere a referto due preziosi assist per Asensio e Vinicius Jr. Al sessantesimo minuto di gioco, però, Benzema si è accasciato a terra per dei dolori muscolari. A quel punto, anche per precauzione, mister Ancelotti ha deciso di toglierlo dal campo in favore di Rodrygo. Seguiranno aggiornamenti nelle prossime ore.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Tegola infortuni in casa Porto: preoccupazioni in vista della sfida contro l’Inter

Pubblicato

:

Lazaar

Come riportato dal quotidiano portoghese Record, il Porto è alle prese con diversi guai muscolari.

Ai già infortunati Francisco Meixedo (portiere della squadra B del Porto, ma aggregato anche alla prima squadra e che si stima possa tornare per il 28 febbraio), il mediano Marko Grujic (soffre di un problema muscolare dal 24 gennaio), e l’ala sinistra Gabriel Veron (infortunatosi alla caviglia il 30 gennaio), si aggiungono anche due fari della squadra, ossia Otavio ed Eustaquio. 

Il primo ha accusato un problema alla coscia destra, durante l’ultima sfida contro il Maritimo, che gli ha fatto lasciare anzitempo il campo. Il secondo, invece, ha accusato un problema al legamento collaterale interno del ginocchio sinistro.

Questi infortuni preoccupano il mister della squadra Sérgio Conceição, sia per il proseguo del campionato, essendo il Porto secondo in classifica, e distante 8 punti dalla capolista Benfica, ma soprattutto anche in vista della sfida di andata degli ottavi di finale del 22 febbraio, contro l’Inter. 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969