In questo momento storico il tema diritti Tv passa sicuramente in secondo piano, tanto che nelle ultime assemblee della Lega non è stato minimamente trattato. Secondo quanto riportato da Milano Finanza però, nuovi soggetti stanno studiando i dossier dei diritti Tv della Serie A per il triennio 2012-2024. Tra questi c’è anche Amazon, che dopo aver speso 90 milioni per trasmettere 30 gare della Premier League, vorrebbe espandersi anche in Italia.

I concorrenti per Jeff Bezos sono tanti: c’è Dazn, intenzionato a rinnovare la sua proposta, Sky e sullo sfondo resta sempre la soluzione MediaPro. Vedremo se le prossime stagioni porteranno ad una nuova rivoluzione.

 

Fonte: profilo FB @SerieA