Connect with us
"Amo Napoli, è stata la prima scelta", parole al miele di Raspadori

Flash News

“Amo Napoli, è stata la prima scelta”, parole al miele di Raspadori

Pubblicato

:

Raspadori

Giacomo Raspadori si è rivelato un valore aggiunto per il Napoli di Luciano Spalletti. L’ex Sassuolo 22enne sta dimostrando le proprie qualità: 5 reti in 18 presenze, con la pressione di dover sostituire Osimhen nel periodo dell’infortunio.

Grazie alle gesta del nativo di Bentivoglio, gli azzurri sono primi a +7 dalla Juventus. Lo Scudetto, nella capitale partenopea, manca da ormai 30 anni e quest’anno, potrebbe essere l’anno buono.

Il giovane attaccante azzurro ha rilasciato un’intervista a DAZN per la rubrica “DAZN Heroes”; tra bellissime parole sul Napoli, sulla città e la Nazionale, il numero 81 ha elogiato tutto l’ambiente.

Ecco i passaggi più importanti dell’intervista.

Sul giocare Napoli-Juventus

“Il bello di rendersene conto è che se sognavi una cosa e sei cosciente di quello che stai facendo, te la godi. Alla fine la mia passione è questa, giocare a calcio e divertirmi. Avere la possibilità davanti a un tifo del genere, davanti a tante persone, in una partita così importante ti carica di responsabilità, c’è la tensione giusta”.

Sul vestire azzurro

“Si fa fatica ad abituarsi a vedere il proprio nome sulla maglietta, poi è ancora più difficile farlo se si vede su questo tipo di maglia così prestigiosache è stata indossata da grandi giocatori. Ho conservato le maglie dei primi due gol: le custodisco a casa con cura e qualche volta le indosso. Sono ancora sporche da campo, non le ho lavate, così restano più uniche”.

Sul rapporto con Spalletti

“Con il mister sto cercando di migliorare su tutti quei dettagli che possono essere un valore aggiunto per la squadra e dare modo a me di esprimermi come singolo.”

Su Mancini e la Nazionale

“Mister Mancini mi ha concesso una grande occasione, nonostante le poche presenze in Serie A. Non smetterò mai di ringraziarlo, mi ha dato l’opportunità di esserci all’Europeo: è stata un’emozione unica. La mancata qualificazione ai Mondiali mi ha segnato molto, non è stato facile digerire quella sconfitta così tosta”

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

La Juve piomba su Benjamin Henrichs, terzino del Lipsia

Pubblicato

:

Henrichs

La Juventus, visto il probabile passaggio al Leeds di Weston McKennie, non vuole perder tempo e ha subito individuato un nuovo profilo per sostituirlo. Si parla del classe ’97 Benjamin Henrichs, che ha catturato l’attenzione della dirigenza bianconera, come da alcune fonti tedesche, in particolare da Sky Deutschaland. Il giovane tedesco è un giocatore molto duttile, in grado di ricoprire più parti del campo. Inizia la sua carriera partendo da trequartista sotto la guida di Schmidt contro il Borussia Dortmund, passando poi a diventare un terzino sinistro.

Dopo una parentesi al Leverkusen e successivamente al Monaco, Henrichs è tornato al Lipsia, dove in questa stagione ha totalizzato ben 16 presenze, di cui 12 da titolare, mettendo a referto un gol e un assist. Il direttore sportivo del Lipsia preme per la sua permanenza, ora la decisione spetta alla Juventus, che valuterà nelle prossime ore se affondare il colpo dopo aver sistemato la questione McKennie.

Continua a leggere

Calciomercato

Ilic arrivato a Torino: domani le visite mediche

Pubblicato

:

Torino

Ivan Ilic è arrivato a Torino: il nuovo acquisto dei granata ha raggiunto il capoluogo piemontese e nelle prossime ore firmerà il contratto con il club di Urbano Cairo, dopo l’incontro che ha convinto l’entourage del giocatore serbo.

Il Torino ha battuto la concorrenza del Marsiglia aumentando la propria offerta a circa 14 milioni di euro, circa il 25 per cento in più rispetto alla proposta avanzata in precedenza.

L’ex giocatore dell’Hellas Verona dovrebbe effettuare le visite mediche nella giornata di domani, prima della firma del contratto.

Continua a leggere

Flash News

Nicola felice: “Abbiamo dato continuità difensiva alla prova col Napoli”

Pubblicato

:

Nicola

Al termine della sfida contro il Lecce, è intervenuto ai microfoni di DAZN il mister Nicola. Dopo la sconfitta nell’ultima giornata di campionato contro il Napoli, i campani portano a casa 3 punti importanti per la zona salvezza. Ecco le parole del mister.

VITTORIA – Abbiamo trovato ciò che stavamo cercando. Abbiamo modificato qualcosa a livello tattico, incontrando due squadre come Napoli e Lecce che hanno qualità diverse ma lo stesso modo di stare in campo. Abbiamo dato continuità difensiva alla prova col Napoli e siamo stati pericolosi quando potevamo in avanti. Mi è piaciuto lo spirito dei ragazzi. Bravi anche i nuovi arrivati, che si sono integrati con grande umiltà. Per noi questa partita rientra nelle partite del nostro campionato, una di quelle che ci possono permettere di raggiungere la salvezza”.

BOULAYE DIA – Ha fatto una partita straordinaria in un ruolo che conosce bene e interpreta anche meglio. È abile a diventare seconda punta e a sacrificarsi. Ma noi viviamo in un contesto in cui è difficile non sacrificarsi, nessuno può non farlo. Non possiamo permetterci di fare partite in cui non mettiamo il nostro DNA e non ci sacrifichiamo come squadra”. 

TROOST-EKONG – Io sì perché lo conosco, l’ho allenato a Udine. Ci ha dato personalità, prestanza fisica, capacità di guidare la difesa. È anche un aiuto vocale, in campo c’è anche quello che è un deterrente per l’avversario. Noi rispettiamo sempre le qualità degli avversari, in questo campionato va fatto. Ma allo stesso tempo vogliamo dimostrare di poter essere competitivi con tutti. Stasera ci siamo riusciti e abbiamo dato continuità alla prestazione col Napoli”.

Continua a leggere

Flash News

Giroud spera di tornare al gol: non è stato mai a secco per 6 gare di fila!

Pubblicato

:

Giroud

Uno dei problemi che sta affliggendo il Milan nella difficile ripresa della stagione dopo la pausa per i Mondiali è anche dato dallo scarso rendimento di Olivier Giroud, rientrato non al massimo della condizione dopo la trasferta in Qatar. L’attaccante francese, autore di 5 gol in questo campionato, non segna infatti dalla partita contro lo Spezia del 5 novembre ed è a secco da ben 410 minuti.

I tifosi del Milan si augurano che il Sassuolo, contro cui il 22 maggio scorso Giroud ha realizzato una doppietta a Reggio Emilia nella partita che ha portato lo Scudetto ai rossoneri, possa far riaccendere la fiamma del gol al proprio centravanti, che finora nella sua esperienza in Serie A non è mai rimasto a secco di gol per sei giornate consecutive. Il suo digiuno va avanti da avanti da cinque partite, perciò i tifosi del Diavolo si augurano possa sbloccarsi nel lunch match di domenica.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969