Connect with us
Ancora razzismo nel calcio

Flash News

Ancora razzismo nel calcio

Pubblicato

:

Ieri sera, durante le partite di Europa League, ci sono due nuovi episodi di razzismo, separati tra loro, ma accomunati dalla stessa ignoranza: i giocatori insultati sono stati Kalidou Koulibaly, che ieri ha giocato contro l’Arsenal, e Mohamed Salah, che è stato preso di mira da alcuni tifosi del Chelsea (in trasferta a Praga), prossimo avversario del Liverpool.

KOULIBALY

Questa mattina è emerso un video in cui si vede un tifoso dell’Arsenal che, riferendosi al difensore senegalese, lo chiama “Nigga” (abbreviazione di “nigger”, corrispondente al dispregiativo italiano “negro”). Il video è diventato virale fino ad arrivare al The Guardian, che ha pubblicato la notizia, e all’Arsenal stesso, che tramite un comunicato ha dichiarato di aver aperto un’indagine per rintracciare il tifoso che ha girato il video incriminato.

“Condanniamo in tutto e per tutto “l’uso di un linguaggio razzista, abbiamo aperto un’indagine per identificare il colpevole. Il nostro approccio è di tolleranza zero, chiunque si comporti in questo modo non è il benvenuto all’Arsenal e sarà bandito dalle partite.”

SALAH

Contestualmente è avvenuto un altro episodio di razzismo: ancora un volta, un video mostra dei tifosi del Chelsea in un pub di Praga che intonano il coro “Salah è un bombarolo”, in relazione alla fede islamica del calciatore, che però ha ben poco a che fare con gli attacchi dell’Isis. Anche in questo caso c’è stata la pronta reazione del club che, secondo alcune fonti, avrebbe fermato i tifosi già prima dell’ingresso allo stadio e in seguito, avrebbe ritirato loro gli abbonamenti, accompagnando il tutto con un comunicato. Anche il Liverpool ha diramato un comunicato in cui ha dichiarato di essere in contatto con il Chelsea e la polizia inglese per evitare comportamenti che sono solo “puro fanatismo”.

Bundesliga

Musiala rifiuta il rinnovo col Bayern: due big inglesi bussano alla porta

Pubblicato

:

Il Bayern Monaco non sta vivendo una delle sue miglior stagioni, come testimoniato dal secondo posto in Bundesliga con 10 punti di distacco dal Bayern Leverkusen, oltre all’andata degli ottavi di Champions persa per 1-0 con la Lazio. Alla vigilia del match di ritorno con i biancocelesti, si torna a parlare del rinnovo di Jamal Musiala. Il talento 2003, sembra non esser convinto di voler proseguire la sua esperienza con il club bavarese, difatti sembrerebbe già aver rifiutato più di una proposta di rinnovo.

CHELSEA E MANCHESTER CITY SPINGONO PER MUSIALA

Il contratto del giovane fantasista scade attualmente nel 2026, ma la volontà sembrerebbe quella di lasciare la Germania per trasferirsi in Premier League. Secondo quanto riportato da Daily Star, per Musiala starebbero facendo sul serio due big del massimo campionato inglese. In particolare Manchester City e Chelsea, a lavoro per portarlo in Inghilterra già nella prossima stagione.

I NUMERI DI MUSIALA COL BAYERN

Nonostante la stagione no del Bayern Monaco, i numeri di Musiala coi bavaresi restano importanti. Il tedesco ha fin qui realizzato 9 gol in stagione, di cui 2 in Champions League e 7 in Bundesliga, e fornito 4 assist. Cresciuto nel settore giovanile del Bayern, fin qui il classe 2003 ha segnato ben 40 gol in 5 stagioni.

Continua a leggere

Flash News

De Rossi ha rigenerato l’attacco della Roma: numeri da top per Lukaku, Dybala e Pellegrini

Pubblicato

:

La Roma, dopo l’arrivo in panchina di Daniele De Rossi, continua a stupire e a realizzare numeri importanti in attacco. Difatti, sembra una squadra totalmente diversa da quella vista ad inizio anno. Con il tecnico italiano infatti, in appena 7 partite sono arrivate 6 vittorie e solo una sconfitta con l’Inter. Inoltre la squadra capitolina ha fatto registrare 20 gol, senza mai segnarne meno di due in una singola partita. Numeri che, almeno al momento, la portano ad essere il secondo miglior attacco del campionato, con 52 reti contro le 67 dei nerazzurri (miglior attacco d’Europa). Adesso i giallorossi si trovano al 5° posto, a 4 lunghezze di svantaggio dal Bologna e quindi dalla zona Champions League.

I NUMERI DI LUKAKU, DYBALA E PELLEGRINI

Lukaku e Dybala hanno iniziato fin da subito a segnare, mentre Pellegrini, dopo un inizio opaco, sembra esser rinato con l’arrivo di De Rossi. Nonostante ciò, il trio offensivo ha preso parte a 42 reti delle 52 realizzate fino ad ora dalla Roma. Per di più hanno raggiunto quota 14 assist: di cui 3 del belga, 7 della Joya e 4 del capitano. I primi due hanno raggiunto già la doppia cifra, con 1o e 12 gol, mentre il centrocampista giallorosso fermo a 6. Chissà che non possa arrivare anche lui alla doppia cifra, risultato non impossibile visto l’andamento delle ultime giornate.

Continua a leggere

Flash News

Guai per Juric: il tecnico del Torino rischia 2 o 3 giornate di squalifica

Pubblicato

:

Juric Torino

Il Torino, nell’ultima partita con la Fiorentina terminata a reti bianche, è stato protagonista di un episodio spiacevole. Nel concitato finale di partita, Ivan Juric è stato espulso per aver minacciato Vincenzo Italiano. Il tecnico granata si sarebbe rivolto l’allenatore della Viola con conseguente mimica di un coltello alla gola. In seguito i due si sono chiariti, tuttavia il gesto rimane e, inoltre, gli ispettori federali presenti hanno visto e sentito tutto.

LA DECISIONE DELLA LEGA

Nonostante le scuse, quel che è successo rimane inqualificabile e ingiustificabile. Adesso il croato rischia dalle 2 alle 3 giornate di squalifica, salterà quindi sicuramente le sfide con Monza e Napoli e molto probabilmente anche la trasferta con l‘Udinese. Secondo quanto riportato da Tuttosport, il Giudice Sportivo prenderà la sua decisione al termine del match tra Inter e Genoa. Inoltre, anche il presidente Urbano Cairo e il vice direttore tecnico Emiliano Moretti, rischiano una multa per il loro ingresso in campo non autorizzato. Marted’ dunque il verdetto di martedì.

Continua a leggere

Flash News

Cheddira spinge il Frosinone: “Adesso tutte finali, i gol arriveranno”

Pubblicato

:

le pagelle di frosinone-lecce

Il Frosinone, dopo un buon inizio di stagione, sta attraversando un periodo non facile. Nelle ultime 6 uscite, sono arrivate 4 sconfitte e 2 pareggi con 16 gol subiti e soltanto 7 reti realizzate. L’ultima vittoria dei ciociari, risale al 21 gennaio con il 3-1 rifilato al Cagliari. Adesso si trovano a solo una lunghezza di vantaggio dalla zona retrocessione, con il prossimo match con il Sassuolo che sarà fondamentale in chiave salvezza. Walid Cheddira, a segno nell’ultima sfida con il Lecce, ha parlato della situazione complicata ai microfoni di DAZN. Di seguito le parole dell’attaccante gialloblù.

LE DICHIARAZIONI DI CHEDDIRA

PARTITA CON IL LECCE“Tendo sempre a guardare il bicchiere mezzo pieno. Ottima prestazione, non è risultato che volevamo e continueremo a lavorare così per le prossime finali”.

GOL “Sono molto contento. Ho lavorato sempre e continuo così. Stiamo cercando di trovare la miglior fiducia e sono contento di questo”.

SUI GOL CHE MANCANO  – “Verso la fine ci manca anche un pizzico di fortuna. la scorsa settimana prendiamo gol, oggi non lo facciamo. Presto arriveranno i gol”.

ESPERIENZA CHEDDIRA“È passato un altro anno, l’esperienza aumenta. Sto facendo del mio meglio per imparare le dinamiche della Serie A e sono contento di questo”.

PARTITA CON IL SASSUOLO“Sono rimaste solo finali. Ogni partita ha il suo peso e daremo il massimo per preparare quella di domenica. Il Sassuolo ha grandi individualità: dovremo rispettarlo e fare un’ottima partita”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969