Connect with us
Cosa aspettarsi dall'Armenia?

Calcio Internazionale

Cosa aspettarsi dall’Armenia?

Pubblicato

:

La nazionale italiana di Roberto Mancini riparte da Yerevan, dove alle 18:00, allo stadio Vazgen Sargysan, affronterà l’Armenia nella quinta giornata di qualificazioni europee del gruppo J. Nonostante l’imbattibilità dopo quattro giornate, anche gli armeni giungono alla sfida più importante del girone con motivazioni ritrovate: le due vittorie consecutive, contro Lichtenstein e Grecia, hanno ridato slancio alla squadra di Armen Gyulbudaghyants, che al terzo posto aspetta un passo falso della Finlandia, impegnata domani sera proprio contro la Grecia.

COME SCENDE IN CAMPO

Nonostante la chiara differenza tecnica tra la nazionale armena e quella italiana, Henrik Mkhitaryan e compagni sembrano aver trovato la quadra, soprattutto dal punto di vista tattico: l’Armenia tende a schierarsi con un 4-2-3-1 che punta tutto sul talento del suo interprete principale misto alla rapidità e dribbling di Gevorg Ghazaryan e Tigran Barseghyan, i due esterni d’attacco. Occhio anche alle doti di Alexander Karapetian, punta centrale del FC Sochi. Anche in difesa, si preferisce un atteggiamento difensivista e di controllo, con i terzini che per caratteristiche spingono poco ed un centrale che agisce da libero, a contatto tra l’estremo difensore ed il reparto arretrato. Questo ruolo è spesso coperto da Hayk Ishkhanyan, 30enne nato e cresciuto nel calcio armeno. Il resto della rosa è formato da giocatori proventienti dalle eccellenze del campionato nazionale, Pyunik, Alashkert e Ararat FC, con questi ultimi ad un passo dall’accesso alla fase a gironi di Europa League. Immaginando il film del match con un Italia in controllo del possesso palla ed un’Armenia costantemente dietro la linea del pallone, gli azzurri dovranno controllare le ripartenze guidate da Mkhitaryan, che proprio nell’ultimo precedente a Yerevan, nel 2012, segnò il gol del temporaneo 1-1. In fase offensiva invece, i filtranti di Verratti e gli inserimenti di Barella e degli esterni d’attacco saranno la chiave per colpire una difesa esperta ma un po’ troppo statica.

Foto di copertina tratta dal profilo twitter della federazione armena di calcio (@OfficialArmFF)

 

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Bundesliga

Febbre da Champions a Napoli: biglietti per l’Eintracht esauriti in venti minuti

Pubblicato

:

Come il miglior dipinto di un surrealista quale Salvador Dalì, la stagione del Napoli sta vivendo un picco inaspettato dai più. Il disordine ordinato di mister Spalletti, le pennellate di Kvaratskhelia per i tocchi decisivi di Osimhen, le geometrie picassiane di Lobotka, sono alcuni degli elementi decisivi per i grandi risultati che stanno ottenendo i partenopei.

Primi a +13 in Serie A, e ora giunge anche l’impegno Champions, che vedrà gli azzurri impegnati contro l’Eintracht di Francoforte, squadra tedesca organizzata e da non sottovalutare, seppur non sia il peggiore degli avversari. Ma il Napoli qualcosa l’ha già vinto, ma sugli spalti.

Come ha sottolineato Amedeo Bardelli, responsabile marketing di TicketOne, intervenuto a Radio Kiss Kiss, ha parlato così riguardo al sold-out del Maradona per la sfida di Champions League: “Non ci sono stati problemi: sul sito è stata attivata una coda come accade sempre e dove stamattina c’erano 7-8mila persone alla ricerca di un biglietto. La vendita è stata normale, ma i biglietti sono andati sold out in 20 minuti. Il caos biglietti è nato perché migliaia di persone si sono collegate insieme”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Flamengo-Al Hilal Saudi 2-3: gli arabi volano in finale!

Pubblicato

:

Flamengo

Nella prima semifinale del Mondiale per Club, a spuntarla a sorpresa è l’Al-Hilal, che batte con il risultato di 3-2 il Flamengo.

Salem Al Dawsari realizza una doppietta su calcio di rigore. Inutili invece i due gol di Pedro, l’ex fiorentina, a segno nella prima frazione e al 90′ con la partita ormai finita.

Eliminazione a sorpresa del Flamengo, che torna a casa, mentre l’Al-Hilal Saudi vola in finale, aspettando l’altra semifinale che ci sarà domani sera alle ore 20:00. La favorita ovviamente è il Real Madrid di Carlo Ancelotti, ma nulla è deciso viste anche le tante assenze per i blancos, tra le più calde quelle di Benzema e di Courtois fuori per infortunio.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

I tifosi del Gatalasaray contro l’acquisto di Zaniolo: “I soldi potevano andare ai terremotati”

Pubblicato

:

Zaniolo

Sebbene manchi ancora l’ufficialità dell’approdo di Nicolò Zaniolo dalla Roma al Galatasaray, in Turchia la scelta sta facendo già parecchio discutere. Con il Paese alle prese in queste ore con il dramma del terremoto (che ha colpito anche la Siria) i tanti tifosi turchi hanno commentato l’operazione con occhio critico. “Tutti quei soldi andavano dati alle vittime del terremoto, peccato, peccato“, ha scritto un supporter.

COMMENTI NEGATIVI

Sono tanti i feedback negativi per l’arrivo in terra ottomana di Zaniolo, con la rabbia di tifosi e cittadini che non accenna a placcarsi. Ecco di seguito un’altra stoccata da un supporter del Galatasaray. “Nulla da dire se il Galatasaray darà 15 milioni di euro per Zaniolo. In questi giorni bui in cui anche una sola coperta o una scodella di zuppa calda è vitale. Se la notizia è vera, quel denaro dovrebbe essere trasferito nella regione del terremoto, e per di più, un aereo privato sarà rimosso, rimuovere quell’aereo a beneficio delle vittime del terremoto“. 

Con questa accoglienza, l’avventura di Zaniolo in Turchia non sembra iniziare con il piede giusto.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Ancelotti su un possibile esonero: “A Madrid la richiesta è alta”

Pubblicato

:

Ancelotti

Le parole di Carlo Ancelotti alla vigilia della sfida contro l’Al Alhy, la semifinale del Mondiale per Club. Di seguito le sue dichiarazioni.

L’AVVERSARIO – “Sarà una partita difficile. Affrontiamo una squadra che ha tanta storia, che ha giocato molte volte questa competizione. Una squadra organizzata, che vuole davvero fare bene“.

LE ASSENZE IMPORTANTI – “Courtois, Benzema e Militao sono rimasti a Madrid per riposare. Se arriveremo in finale e loro staranno bene, potranno raggiungerci giovedì“.

LE VOCI SULL’ESONERO – “La richiesta a Madrid è molto alta, quindi dobbiamo essere bravi a capire cosa non sta funzionando. All’interno della squadra siamo fiduciosi che faremo bene in questa stagione“.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969