Connect with us
A 22 anni dall'inizio dell'era Wenger

Calcio Internazionale

A 22 anni dall’inizio dell’era Wenger

Pubblicato

:

12 ottobre 1996. Nell’ottava gara di Premier League, il Blackburn Rovers ospita l’Arsenal, che ha un nuovo volto in panchina, Arsène Wenger. Un allenatore che non aveva mai calcato palcoscenici degni di nota: aveva allenato per qualche anno in Francia, per poi trasferirsi, chissà per quale motivo, in Giappone, doveva aveva guidato il Nagoya Grampus per una stagione.

Quel giorno, all’Ewood Park di Blackburni Gunners convincono sia nella prestazione che nel risultato, portando a casa tre punti, grazie ad una doppietta di Ian Wright.

https://www.youtube.com/watch?v=qQGHcIrwZ7k

Questa data segna dunque l’inizio dell’ascesa di Wenger, che diventerà uno dei tecnici che più ha segnato la storia del calcio inglese.

Il coach di Strasburgo è stato capace di prendere un Arsenal che era reduce da un dodicesimo e un sesto posto in campionato, e farlo splendere come non aveva mai fatto prima. Al suo secondo anno a Londra infatti, i tifosi hanno potuto festeggiare, per la seconda volta nella storia (la prima risaliva alla stagione ’70-’71) la vittoria del double, ovvero la conquista di campionato e coppa nello stesso anno. La medesima impresa è stata poi completata anche nella stagione 2001-2002.

L’annata che segna l’apice dell’Arsenal di Wenger è probabilmente quella tra il 2003 e il 2004, quando i Gunners sono riusciti a conquistare il titolo di Premier League senza perdere neanche una partita. Quella squadra fu poi soprannominata “gli invincibili”, e contava nomi come Dennis Bergkamp, Rober Pirés, Sol Campbell, Cesc Fabregas e soprattutto un Thiérry Henry in splendida forma.

In seguito non ci sono state più successi in campionato per l’Arsenal, ma tanti trofei nazionali sono stati conquistati, a cui vanno aggiunte grandi prestazioni anche in Europa.

(Fonte immagine di copertina: profilo Instagram Thierry Henry)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio Internazionale

Dove vedere Real Madrid-RB Lipsia in tv e streaming

Pubblicato

:

DOVE VEDERE REAL MADRID-RB LIPSIA

DOVE VEDERE REAL MADRID-RB LIPSIA IN TV E STREAMING – Mercoledì 6 marzo 2024, al Santiago Bernabeu andrà in scena il secondo atto dell’ottavo di finale di Champions League tra Real Madrid e RB Lipsia. Gli uomini di Ancelotti hanno vinto il match d’andata 1-0 grazie a un super gol dell’ex Milan Brahim Diaz. Andiamo a scoprire dove sarà possibile assistere alla partita di ritorno tra la compagine spagnola e quella tedesca.

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

Il Real Madrid si presenta all’impegno europeo in un discreto stato di forma. I Blancos occupano la prima posizione in campionato e hanno accumulato un distacco di sette punti sul Girona secondo. Situazione di classifica più che positiva dunque nonostante nell’ultima gara de LaLiga il Real non sia andato oltre il 2-2 contro il Valencia. La squadra allenata da Ancelotti, forte del vantaggio acquisito nel match d’andata, vuole chiudere il discorso qualificazione contro il Lipsia e approdare ai quarti di finale di Champions League.

La compagine di proprietà della Red Bull vuole provare a ribaltare il risultato dell’andata contro il Real Madrid e per farlo dovrà compiere una vera e propria impresa. Se da un lato è pur vero che l’1-0 della Red Bull Arena non dia garanzie di successo agli spagnoli, dall’altro c’è da considerare che i Blancos al Bernabeu difficilmente sbagliano partite di questa portata. Il Lipsia dal canto suo proverà a portare a termine la rimonta. La squadra tedesca è in un buon momento di forma. Nell’ultima partita di campionato contro il Bochum è arrivata una netta vittoria per 4-1.  Vedremo se Xavi Simons e compagni riusciranno a buttare fuori dalla Champions League il Real Madrid, ribaltando il risultato dell’andata.

DOVE VEDERE REAL MADRID-RB LIPSIA IN TV E STREAMING

Ma arriviamo ora alla domanda clou: dove vedere Real Madrid-RB Lipsia? Il match del Santiago Bernabeu, che si giocherà mercoledì 6 marzo 2024 alle ore 21:00, sarà visibile in diretta streaming in esclusiva su Amazon Prime con App scaricabile, oltre che su tutti i dispositivi abilitati, anche su Smart TV e Firestick.

LE PROBABILI FORMAZIONI

REAL MADRID (4-3-1-2): Lunin; Carvajal, Nacho, Rudiger, Mendy; Valverde, Tchouamenì, Kross; Bellingham; Rodrygo, Vinicius. All. Ancelotti

RB LIPSIA (4-4-2): Gulacsi; Henrichs, Orban, Castello, Raum; Simons, Haidara, Schlager, Olmo; Sesko, Openda. All. Rose M.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Henry elogia Inzaghi: “Tutti devono temere l’Inter in Europa, vi spiego il perché”

Pubblicato

:

Thierry Henry, ex stella dell’Arsenal e ora commentatore televisivo, ha parlato molto bene del tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi. Ai microfoni di Sky Sport UK il nazionale francese ha elogiato il modo di giocare dell’Inter. Secondo Henry infatti la squadra nerazzurra potrà essere un ostacolo difficile da superare per chiunque l’affronti in Champions League.  

LE PAROLE DI THIERRY HENRY

HENRY ELOGIA INZAGHI – “Simone Inzaghi è un allenatore che ammiro molto dal punto di vista tattico. Lo seguo da tantissimo tempo, fin dai tempi della Lazio. Se lo incontri in una partita di coppa sei nei guai, come ha dimostrato la partita contro il Manchester City che ha avuto difficoltà col suo 3-5-2. Quello di Conte secondo me è più un 3-4-3, mentre a me piace tantissimo veder giocare in quel modo con due punte centrali. C’è Lautaro che viene incontro e Thuram che va profondo…”.

Parole al miele da parte di Henry nei confronti di Inzaghi, che ha voluto ricordare anche il passato alla Lazio quando l’attuale tecnico dell’Inter ha iniziato la propria carriera, facendo intravedere grandi potenzialità. L’ex Barcellona ha voluto anche usare la finale di Champions dello scorso anno come monito per tutte le possibili rivali dell’Inter di questa stagione. Un elogio totale nei confronti di un allenatore che è stato molto criticato l’anno scorso soprattutto in Italia, ma che gode di grande considerazione in giro per l’Europa.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Dove vedere Manchester City-Copenhagen in tv e streaming

Pubblicato

:

Dove vedere Manchester City-Copenhagen

DOVE VEDERE MANCHESTER CITY-COPENHAGEN IN TV E STREAMING – Mercoledì 6 marzo, alle ore 21:00 all’Etihad Stadium di Manchester andrà in scena la gara tra City e Copenhagen. Partita valida come match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League.

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE 

In Inghilterra arrivano i danesi dopo l’1-3 subito all’andata. Il Manchester City di Pep Guardiola dunque ha già un piede e mezzo ai quarti di finale. Dopo il vantaggio acquisito nella partita di andata, sulla carta dovrebbe essere tutto abbastanza semplice per i cityzens. Nelle ultime cinque gare, tra tutte le competizioni, la squadra di Pep ha collezionato un pareggio e quattro vittorie consecutive. Inoltre il City si trova attualmente al secondo posto in Premier League a un solo punto dal Liverpool capolista.

Per quanto riguarda il Copenhagen di Jacob Neestrup non sarà affatto una partita semplice contro la squadra campione d’Europa in carica. Il risultato dell’andata complica ogni tipo di speranza per i danesi che nelle ultime cinque partite hanno portato a casa tre vittorie e due sconfitte. Squadra danese che si ritrova al terzo posto in campionato a tre punti falla vetta occupata dal Midtylland.

Una sfida sulla carta piuttosto compromessa per il Copenhagen, mentre per il Manchester City si tratterà semplicemente di completare l’opera e raggiungere i quarti di finale.

DOVE VEDERE MANCHESTER CITY-COPENHAGEN IN TV E STREAMING 

La partita tra Manchester City e Copenhagen, valida per il match di ritorno degli ottavi di Champions League, sarà visibile in tv su Sky Sport Uno (canale 201), su Sky Sport 4K (canale 213) e su Sky Sport (canale 251). La gara sarà possibile seguirla anche in streaming su Sky Go, NowInfinity+.

LE PROBABILI FORMAZIONI

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Dias, Stones, Aké; De Bruyne, Rodri, Bernardo Silva; Foden, Haaland, Doku. All. Guardiola

COPENHAGEN (4-3-3): Grabara; Jelert, Vavro, McKenna, Diks; Mattsson, Falk, Gonçalves; Elyounoussi, Claesson, Achouri. All. Neestrup

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Roma-Brighton, il vice di De Zerbi: “Una gioia giocare contro i giallorossi, mi aspetto una partita brillante”

Pubblicato

:

De Zerbi Brighton

Giovedì alle ore 18:45, allo Stadio Olimpico arriva il Brighton di Roberto De Zerbi. Una sfida affascinante valida come partita d’andata degli ottavi di Europa League. Andrea Maldera, figlio d’arte di Luigi, ex difensore di Milan e Catanzaro, ha rilasciato un’intervista a Il Messaggero trattando proprio la prossima sfida contro i giallorossi. Ecco le parole del vice allenatore del Brighton:

UNA GIOIA PER LA CITTÀ –  “Brighton, per la sua comunità, è già una gioia giocare un ottavo di finale contro la Roma. Il rimpianto è di non potercela vivere con la squadra al completo. Se perderemo, faremo gli applausi alla Roma resterà in ogni caso una gioia”.

CHE PARTITA SI ASPETTA – “Brillante, figlia di due allenatori giovani e ambiziosi. Non siamo sconfitti in partenza, andremo avanti con le nostre certezze, con il gioco, il gruppo e speriamo di onorare una partita per noi storica. Io mi reputo un esteta, vengo dal Milan di Sacchi. Spero sia uno spettacolo”.

Queste le parole del vice allenatore dei Seagulls che dal settembre del 2022 è al fianco di Roberto De Zerbi in Inghilterra. Da quando sono insieme alla guida del Brighton hanno disputato 76 incontri tra tutte le competizioni con una media di 1.61 punti a partita.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969