Connect with us

Calcio Internazionale

Simeone contro Rangnick: Atletico Madrid contro Manchester United

Pubblicato

:

La seconda settimana degli ottavi di Champions è alle porte. Tra le sfide più interessanti della massima competizione europea troviamo certamente Atletico Madrid-Manchester United, scontro tra due club storici, che ultimamente sono incappati in periodi di appannamento.

Gli spagnoli, dopo la vittoria della Liga 2020-21 sono in difficoltà, basti guardare la classifica del campionato, che vede i colchoneros fuori dalla zona Champions.

I Red Devils, nella Premier League, sono nella stessa situazione dell’Atletico, ma la crisi del club inglese dura oramai da molti anni, escluso qualche piccolo periodo estemporaneo di vittorie.

I due club si sono affrontati nella loro storia soltanto in due occasioni, ovvero negli ottavi di finale della Coppa delle Coppe 1991-92. Da quella sfida uscì vincitore l’Atletico Madrid, che sconfisse nel totale gli inglesi per 4-1 con Futre assoluto protagonista.

PERCORSO IN CHAMPIONS

I biancorossi, inseriti nel gruppo B con Liverpool, Milan e Porto, hanno ottenuto il pass per la fase ad eliminazione diretta soltanto nell’ultimo match contro i portoghesi, in una partita al cardiopalma. Infatti l’Atletico non ha brillato nella fase a gironi, collezionando soltanto 7 punti.

I Diavoli rossi, capolisti del gruppo F, hanno ottenuto agevolmente la qualificazione con 11 punti, frutto delle vittorie con Atalanta, Young Boys e Villarreal.

I DUE SCHIERAMENTI

I padroni di casa giocheranno molto probabilmente con il classico modulo di riferimento del Cholo, il 4-4-2.

A difendere i pali ci sarà Oblak, protetto da Marcos Llorente, Felipe, Savic e Reinildo. La cerniera di centrocampo dovrebbe essere invece composta da Correa, Koke, Kondogbia e Lemar. Infine, Suarez e Joao Felix avranno il compito di scardinare la difesa inglese.

Ralf Rangnick, attuale tecnico del Manchester United, potrebbe optare per il 4-2-3-1, vista la lunga batteria di trequartisti e attaccanti a disposizione.

De Gea, Dalot, Varane, Maguire e Shaw dovranno combattere le offensive biancorosse, mentre daranno una mano sia in attacco che in difesa McTominay e Pogba. Rashford, Bruno Fernandes e Sancho dovranno supportare l’unica punta Cristiano Ronaldo.

LE CHIAVI TATTICHE

I due stili di gioco sono idealmente diversi, quasi agli antipodi. Simeone propone da sempre un calcio molto fisico, basato sulla lotta e sulla guerra, come evidenziato in conferenza dall’allenatore dei Red Devils:

Gli spagnoli hanno vinto trofei con una chiara identità, con uno stile di gioco riconoscibile. Le cose non sono cambiate negli ultimi anni. Diego Simeone è probabilmente uno dei migliori tecnici in Europa. Sarà una gara fisica ma anche molto emotiva, dovremo essere forti anche mentalmente in entrambe le partite“.

Rangnick predilige un gioco di squadra molto offensivo, come da copione della scuola Red Bull e Simeone lo ha confermato a più riprese alla vigilia del match:

“L’approccio di un allenatore non cambia molto, il risultato finale è più giusto. Siamo di fronte a una delle migliori squadre del mondo e dall’arrivo del suo allenatore ha solidità, impegno, mostra come è sempre stato il Manchester, si è evoluto dall’arrivo del suo allenatore, è coraggioso nel l’attaccante di centrocampo e collettivamente si sforzano di raccogliere talenti. Sarà dura, come tutte le partite di Champions League ma con l’illusione di stare con la nostra gente.”

L’Atletico, sotto la spinta dei suoi tifosi, potrebbe proporre un tipo di gioco più propositivo, vista anche la qualità dei calciatori del reparto offensivo. La corsia di sinistra degli spagnoli, composta da Reinildo e Lemar (o Carrasco) potrebbe creare non pochi problemi a Wan Bissaka, laterale adatto più ad attaccare che a difendere. Inoltre, il ruolo di Marcos Llorente garantirebbe quella variante tattica in grado di permettere di cambiare modulo a partita in corso, passando dalla difesa a 4 alla difesa a 3.

Nel Manchester United saranno decisivi i posizionamenti di Pogba e Bruno Fernandes, veri e propri artefici della costruzione di gioco del club inglese. Il francese ed il portoghese, se riusciranno a superare la compatta linea a 4 del Cholo creeranno molti problemi alla difesa dei colchoneros. Fondamentale sarà anche il supporto delle due ali -Lingard e Sancho- che dovranno dar man forte a Ronaldo, il quale dovrà vedersela con due colossi come Gimenez e Felipe. La velocità dei due esterni potrebbe essere un fattore determinante.

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Messi come Maradona: ventunesima presenza al Mondiale

Pubblicato

:

Messi

Lionel Messi si appresta a giocare contro il Messico la partita più importante del Mondiale. In caso di sconfitta arriverebbe l’eliminazione ma il fenomeno del PSG può contare su una coincidenza non da poco. Partendo titolare, oggi, raggiunge le 21 presenze a un Mondiale raggiungendo Diego Maradona come il calciatore argentino più presente.

Questo traguardo arriva il giorno dopo il secondo anniversario della morte del Diez eterno. Una coincidenza non da poco che chissà non possa rappresentare il passaggio di consegne tanto atteso con una prestazione stellare di Messi. L’ex stella del Barcellona è al suo ultimo Mondiale e vincerlo lo metterebbe finalmente e per sempre sullo stesso piano del grande Maradona.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

La Francia supera il girone e sconfigge la maledizione

Pubblicato

:

Francia

La Francia vince anche contro la Danimarca negli ultimi minuti per 2-1 e ottiene il pass per gli ottavi di finale. Nonostante la relativa superiorità nel raggruppamento non era per nulla scontato questo risultato per i transalpini. Gli ultimi campioni del Mondo in carica a passare il girone sono stati i giocatori del Brasile nel 2006, quando raggiunsero i quarti di finale.

La Francia riesce così a sfatare il tabù della maledizione dei campioni del Mondo, vincendo e convincendo, cosa che Italia, Spagna e Germania non sono riusciti a fare. Adesso la squadra di Deschamps dovrà pensare a mantenere il primo posto. Basta un punto contro la Tunisia o comunque un Australia non vincente contro la Danimarca. La Francia potrebbe anche perdere e l’Australia vincere ma servirebbe un miracolo dei Socceroos per ribaltare la differenza reti.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Theo Hernandez decisivo anche in Nazionale: la statistica

Pubblicato

:

Theo

La Francia ha segnato ancora al Mondiale e lo ha fatto con Mbappe, assistito dal solito Theo Hernandez. Quella che ha preso forma è una della fasce sinistre più esplosive e decisive della storia dei Mondiali. Il terzino del Milan nello specifico ha fornito un assist per la seconda partita consecutiva.

Dal 1966, Mondiale dal quale è presente questo dato, mai nessun terzino aveva fatto due assistenze consecutive a una Coppa del Mondo. Lui insieme a Mbappe ha creato il gol del momentaneo vantaggio contro la Danimarca, dopo che nella prima partita aveva servito il suo compagno al Milan, Olivier Giroud, per un semplice gol di testa.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Mbappe da record: con la Francia nessuno come lui a 23 anni

Pubblicato

:

Mbappe

Kylian Mbappe continua a sorprendere. Ora al Mondiale con la Francia ha già segnato tre gol in due partite. Gli ultimi due con la Danimarca gli hanno fatto raggiungere i 31 gol in Nazionale. Se Giroud ha da poco raggiunto Henry come miglior marcatore della storia della Francia a 51, il giovane gioiello del PSG li supererà a breve entrambi.

A 23 anni e 340 giorni nessuno aveva segnato come il classe ’98. Mbappe sta avendo un rendimento straordinario tanto che a quest’età, il centravanti che nella storia aveva segnato di più era David Trezeguet, fermo però a 16. Avendo già vinto un Mondiale da teenager, l’ex Monaco ha tutte le credenziali per poter diventare il miglior attaccante francese di sempre un giorno. Mbappe, inoltre, è l’unico giocatore ad avere raggiunto i 7 gol ai Mondiali prima dei 24 anni insieme a Pele, il fenomeno brasiliano unico a vincere tre campionati del Mondo.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969