Il premio più importante nella vetrina più importante, di fronte al più grande palcoscenico del mondo. Questa sera, a Parigi, avrà luogo la cerimonia di assegnazione del 64esimo Pallone d’Oro: il riconoscimento supremo, a livello individuale, del panorama calcistico globale.

L’attesa è finalmente conclusa. Fin da questo pomeriggio, infatti, sarà svelato il destino dei 30 concorrenti al prestigioso titolo. A partire dalle ore 17, sugli account social de l’Equipe e di France Football, comincerà a essere svelata in ordine decrescente la classifica, a partire dal trentesimo fino all’undicesimo posto. La graduatoria della Top 10, poi, verrà svelata in diretta a partire dalle ore 20.30 al Teatro Chatelet di Parigi, in occasione della cerimonia ufficiale. Situazione in cui, tra l’altro, saranno assegnati anche i premi per il trofeo Kopa, destinato al miglior giocatore under 21, e il trofeo Yashin, dedicato al miglior portiere.

LA SITUAZIONE

Si tratta certamente di un’edizione unica nel suo genere, considerato che per la prima volta il vincitore della scorsa edizione, Luka Modrić, non risulta nemmeno fra i 30 finalisti. Inoltre, in questa stessa giornata, si terrà a Milano la nona edizione del Gran Galà del Calcio AIC. Cerimonia in cui quest’anno, per la prima volta, oltre ad essere premiati i migliori 11 del calcio maschile, verranno premiate anche le top 11 del calcio femminile.

La possibile vittoria di Lionel Messi potrebbe nuovamente ridare il via all’egemonia che dal 2008 ad oggi (con l’eccezione dello scorso anno, quando vinse Modric) ha reso Cristiano Ronaldo e la Pulce i protagonisti assoluti della scena calcistica mondiale. Fonte: sito internet transfermartk

Questo, almeno in teoria, sarebbe il motivo principale della possibile assenza da Parigi di Cristiano Ronaldo, che potrebbe rimanere in Italia per l’assegnazione del premio. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, sarebbe proprio CR7 il grande escluso dalla Top 3 del Pallone d’Oro. Un’edizione che sorride alla Juventus, considerato che nella Top 10 dovrebbe risultare anche Matthijs de Ligt, vista la clamorosa stagione disputata tra le fila dell’Ajax.

Fonte: profilo instagram @leomessi

Oltre a Virgil van Dijk e Alisson Becker (papabili candidati alla vittoria, entrambi tra le fila del Liverpool insieme a Sadio Manè e Mohamed Salah, tutti vincitori dell’ultima edizione della Champions League), il nome più quotato dell’ultimo minuto sarebbe quello di Lionel Messi. Un’annata, nel complesso, straordinaria per la Pulce, che ha chiuso la scorsa annata con 51 gol in 50 presenze. L’argentino, tra l’altro, è l’unico calciatore ad aver superato quota 40 reti in stagione, per la decima annata consecutiva e potrebbe insidiare il dominio Reds nella graduatoria.

(Fonte immagine di copertina: profilo instagram @francefootball)