Connect with us
Aquila Montevarchi, Banchini: "Siena? Decisivi gli errori individuali"

Flash News

Aquila Montevarchi, Banchini: “Siena? Decisivi gli errori individuali”

Pubblicato

:

Tre partite, tre sconfitte e zero punti: questo l’inizio tutt’altro che convincente raggranellato dall‘Aquila Montevarchi nelle prime uscite del 2023. Dopo la caduta contro l’Olbia in trasferta (2-1) ed il ko interno subito dalla capolista Reggiana (1-2),  per gli Aquilotti, nella cornice del Brilli Peri, è arrivata un’altra sconfitta: il Derby toscano termina 2-1 in favore del Siena.

Decisive ai fini del risultato le reti di Paloschi e Buglio in apertura di match per i bianconeri; inane, invece, il gol realizzato al minuto 69′ da Giordani per i rossoblù.

LA CONFERENZA DI BANCHINI

Al termine della gara, valevole per la 23° giornata del girone B di Serie C, il tecnico dell’Aquila Montevarchi, Marco Banchini, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Queste le sue parole:

GARA– “Abbiamo perso una partita, in cui ci hanno condannato gli ennesimi errori individuali. Strategia? Volevamo orientare sulla corsia sinistra la pressione del Siena, in modo tale da non subire la superiorità a destra con Belloni e giocare in profondità dietro gli esterni bassi  avversari in fase di possesso: abbiamo fatto quindici cross dal lato corto dell’area”.

LAVORO“Adesso basta, dobbiamo continuare a lavorare con impegno e serietà riuscendo ad aggiungere concentrazione e furbizia, soprattutto tra inizio e conclusione dei due tempi, nei momenti più delicati. Chi critica questa squadra ha una visione del calcio al contrario. Cosa dico alla squadra? Poco, i ragazzi hanno disputato una gara super a livello caratteriale”.

ERRORI– “Prima della gara, avevo chiesto attenzione ai dettagli, un aspetto che è venuto a mancare in qualcuno: gli errori individuali non di scelta tecnici sono decisivi. All’interno delle mie scelte di formazione, questo è un elemento che pesa: negli ultimi tempi, per responsabilizzare i ragazzi, quando un calciatore commette errori gioca un altro”.

MALUMORE– “Comprendo il malcontento, però dobbiamo rimanere sereni, continuare il lavoro come stiamo facendo e così raggiungeremo l’obiettivo. Noi ci crediamo. L’ambiente deve essere unito, chiedo di aiutare i ragazzi poiché il miglioramento è oggettivo, anche se non è ancora accompagnato dai risultati”.

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato

Galliani sul mercato: “Di Gregorio? Non ho parlato con nessuno”

Pubblicato

:

d'alessandro

Al suo arrivo alla sede della Lega Calcio per l’assemblea odierna, l’AD del Monza Adriano Galliani è stato intervistato dai giornalisti presenti sul momento della squadra di Palladino, sul futuro del tecnico e della rosa. Nelle ultime settimane girano infatti voci di mercato che in Brianza riguardano tra gli altri Palladino e Di Gregorio.

GALLIANI – LE PAROLE DEL DIRETTORE SUL CAMPIONATO

SUL MOMENTO – “Il Monza va avanti di partita per partita sperando di fare sempre meglio. È il miglior momento, ma ricordiamoci i 51 punti in 32 partite dell’anno scorso, perché poi noi dopo 6 partite avevamo un punto“.

SUI GOL DI PESSINA E MALDINI – “Per me è molto romantico il fatto che i due gol di Salerno li abbiano segnati due ragazzi uno nato a Milano l’altro a Monza, uno cresciuto nel settore giovanile del Milan e uno nel Monza, per me è il massimo. La prima telefonata l’ho fatta a Paolo e gli ho detto che finalmente ho un Maldini che fa gol invece del terzinaccio che avevo prima e che non segnava mai (ride, ndr)“.

SUL SCENDERE A 18 SQUADRE – “La nostra posizione è chiara. Non capiamo perché se il calendario è stato reso fitto da competizioni FIFA e UEFA ci debba rimettere il nostro campionato. Per due squadre che devono giocare di più, dobbiamo cambiare un formato che va avanti da 20 anni?“.

GALLIANI IN LEGA CALCIO – LE PAROLE SUL MERCATO

SU PALLADINO – “Palladino e io abbiamo detto che ci saremmo parlati il 27 di maggio. Questi sono i patti e si cercano di rispettarli nella vita“.

SU DI GREGORIO –Io non sto pensando a nessuno e non ho parlato ancora con nessuna squadra. Il giocatore ha ancora 3 anni di contratto e il procuratore Belloni è una brava persona. Vale 20 milioni? Non lo so, prenderò un consulente finanziario (ride, ndr). Io ragiono di anno in anno, ho sempre fatto così anche al Milan. Figuriamoci se parlo adesso di mercato, il giocatore ha un contratto

Continua a leggere

Flash News

Un altro dato conferma la forza superiore di questa Inter

Pubblicato

:

Inter

La stagione dell’Inter procede a gonfie vele. La squadra di Inzaghi, attualmente prima in Serie A con 9 punti di distacco sulla Juventus e con una gara ancora da recuperare, sta affermando tutta la propria forza. Con il netto 0-4 contro il Lecce, i nerazzurri hanno conquistato la settima vittoria consecutiva in campionato. Il tutto con l’ennesima prestazione spettacolare.

Quella di quest’anno si sta sempre più rivelando un’Inter schiacciasassi. Solida e quasi invalicabile dal punto di vista difensivo, come testimoniano i soli 12 gol subiti, e devastante da quello offensivo, dove anche grazie anche ad uno scatenato Lautaro sono arrivati ben 63 gol. Numeri da capogiro che ne fanno miglior attacco e miglior difesa.

IL DATO SUI MINUTI IN SVANTAGGIO DELL’INTER IN SERIE A

A sottolineare la forza dell’Inter c’è un ulteriore dato abbastanza significativo. Si tratta di quello legato ai minuti di svantaggio dei nerazzurri in Serie A. Vale a dire solamente 38′ in 26 giornate, al netto comunque di una gara ancora da recuperare. Di questi, 27 sono contro il Sassuolo (unica sconfitta finora), 6 contro la Juventus e 5 con la Roma. I minuti passati in vantaggio dagli uomini di Inzaghi sono invece 1218 su 1444 totali.

Numeri che rafforzano la sensazione di un dominio sempre più evidente nelle ultime giornate e che sicuramente possono rappresentare un’ulteriore iniezione di fiducia in vista delle prossime importantissime sfide.

Continua a leggere

Flash News

Le designazioni arbitrali per i recuperi della 21ª giornata di Serie A

Pubblicato

:

Mourinho

Sono state diramate le designazioni arbitrali per i recuperi della 21ª giornata di Serie A, rese note poco fa dall’AIA sul proprio sito ufficiale. Le partite che si sarebbero dovute svolgere nel weekend del 20-21 gennaio sono 4. La prima è stata Bologna-Fiorentina, recuperata il 14 febbraio e che ha visto trionfare gli emiliani per 2-0. La seconda è stata Torino-Lazio, giocata il 22 febbraio all’Olimpico Grande Torino e che ha visto uscire vincenti i biancocelesti, sempre per 2 reti a 0.

Sassuolo-Napoli e Inter-Atalanta, ovvero i due match mancanti all’appello, si recupereranno entrambi mercoledì 28 febbraio. Il primo alle ore 18:00, al Mapei Stadium, e sarà la prima partita dopo l’esonero di Dionisi per i neroverdi. La seconda invece alle ore 20:45 a San Siro.

DESIGNAZIONI ARBITRALI 21° GIORNATA – L’ELENCO COMPLETO

SASSUOLO-NAPOLI (mercoledì 28/02 ore 18:00)

Chiffi

Peretti-Imperiale

IV: Di Marco

VAR: Sozza

AVAR: Mazzoleni

 

INTER-ATALANTA (mercoledì 28/02 ore 20:45)

Colombo

Lo Cicero-Zingarelli

IV: Pairetto

VAR: Di Paolo

AVAR: Marini

DESIGNAZIONI ARBITRALI 21° GIORNATA – I PRECEDENTI

A condurre Sassuolo-Napoli sarà dunque Chiffi, il quale ha già arbitrato le partite tra le due squadre in due occasioni differenti: in entrambi i casi, si sono imposti i partenopei. Negli undici precedenti con il Sassuolo, gli emiliani hanno trovato solo in due casi la vittoria, mentre con l’arbitro della sezione di Padova il bilancio del Napoli appare migliore: nove vittorie e due pareggi.

Inter-Atalanta a Colombo, che ha già arbitrato i nerazzurri alla prima giornata, nel successo per 2-0 di Lautaro e compagni contro il Monza.

Continua a leggere

Flash News

Arrivato l’esito degli esami di Rabiot e McKennie: ci saranno in Napoli-Juve?

Pubblicato

:

Juventus

Il gol del 3-2 di Rugani, negli ultimi secondi di un match in cui la Juventus ha fatto piuttosto fatica al cospetto del Frosinone, ha riportato un po’ di sereno in casa dei bianconeri, tornati a centrare l’appuntamento con i tre punti dopo quattro partite.

Il lunch match però ha dato anche notizie negative poichè sono arrivati altri due infortuni dopo quello di settimana scorsa di Danilo. Infatti sono usciti anzitempo dal campo due dei tre centrocampisti titolari, ovvero Rabiot e McKennie.

RABIOT E MCKENNIE OUT A NAPOLI

Come riporta Romeo Agresti, sia per Rabiot che per McKennie è stato confermato il quadro clinico emerso subito dopo la partita. Per il francese si tratta di una lussazione della falange del primo dito del piede destro, mentre l’ex Leeds ha avuto una lussazione alla spalla sinistra. Un esito pesante perchè entrambi dovranno saltare Napoli-Juventus, in programma domenica sera alle ore 20:45. Per il loro recupero si vedrà più avanti, quindi è da verificare un loro recupero per le due partite prima della sosta contro Atalanta e Genoa.

A NAPOLI CHANCE PER ALCARAZ

Di conseguenza, Allegri a Napoli schiererà certamente un centrocampo inedito. Ai lati ci dovrebbero essere infatti Alcaraz e Miretti, a meno che il tecnico livornese non decida di schierare interno Cambiaso proponendo sulla fascia, al suo posto, Timothy Weah.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969