Connect with us
Clamoroso a Barcellona: Ronaldinho e Deco ceduti per salvare Messi

Calcio Internazionale

Barcellona, la rivelazione: “Deco e Ronaldinho ceduti per salvare Messi”

Pubblicato

:

 

Nel semi-sconosciuto calcio bielorusso, il nome di Aljaksandr Hleb è una vera e propria leggenda. Centrocampista offensivo dalle ottime qualità, Hleb vanta un celebre passato tra le fila dell’Arsenal ma sopratutto nel Barcellona. Arrivato su espressa volontà di Guardiola nel 2008, il bielorusso non ha reso secondo le aspettative ma ciò non gli ha impedito, nell’unica stagione in blaugrana, di aggiudicarsi un indimenticabile triplete. In un solo anno in Catalogna, inoltre, Hleb è stato testimone di due avvenimenti particolari: le importanti cessioni di Deco e Ronaldinho ma sopratutto l’esplosione definitiva di Leo Messi. Il calciatore bielorusso, in particolare, è accanito sostenitore dell’ipotesi che questi due eventi siano l’uno, la conseguenza dell’altro.

In una recente intervista all’emittente bielorussa VOKA TV, Hleb infatti ha raccontato diversi aneddoti sulla sua esperienza spagnola, in particolari concernenti l’asse argentino. Secondo il trequartista, infatti, la doppia pesante cessione di Ronaldinho e Deco sarebbe stata frutto di atteggiamenti sconsiderati dei due. In merito a quanto raccontato, infatti, l’asso brasiliano e portoghese erano spesso soliti presentarsi agli allenamenti ubriachi. Tale atteggiamento, in particolare, spaventava i vertici dirigenziali blaugrana che temevano che l’astro nascente Messi potesse seguire la loro strada. Da qui la drastica decisione della cessione dei due giocatori: sacrificare due stelle per preservare la crescita della stella più luminosa di tutte.

[Fonte immagine copertina: profilo Instagram di Ronaldinho]

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio Internazionale

Champions, Europa e Conference League cambiano format: il video UEFA

Pubblicato

:

Champions League italia

La stagione 2024/25 non sarà un’annata come le altre per le Coppe Europee. Dall’anno prossimo, infatti, Champions LeagueEuropa LeagueConference League cambieranno definitivamente aspetto.

Le tre competizioni elimineranno gli ormai consueti gironi da 4 squadre e vedranno un solo, grande, girone da 36 contendenti. Ogni squadra giocherà contro 8 avversari diversi (in Conference contro 6), giocando 4 sfide in casa e 4 in trasferta.

Al termine di questa prima fase, che si concluderà a gennaio, le prime 8 delle graduatorie saranno automaticamente qualificate alla fase ad eliminazione diretta, mentre le squadre posizionatesi tra la 9′ e la 24′ si giocheranno la qualificazione tramite i playoff, mentre le restanti 12 squadre saranno definitivamente eliminate da tutte le competizioni.

Questo nuovo format permette ad ogni squadra di giocare almeno due partite in più rispetto all’attuale sistema a gironi; otto partite che possono, potenzialmente, diventare 10 se la squadra giocasse i playoff.

Una novità importante è anche quella riguardante le eliminate, che non scaleranno da una competizione all’altra (come accaduto con le terze dei gironi fino a questa stagione) ma vengono escluse dalla corsa ad ogni trofeo.

Insomma, dalla prossima stagione le Coppe europee non saranno più le stesse, ma promettono comunque di continuare a farci vivere nuove e appassionanti storie di calcio.

Continua a leggere

Bundesliga

Musiala rifiuta il rinnovo col Bayern: interesse da due big di Premier League

Pubblicato

:

Il Bayern Monaco non sta vivendo una delle sue miglior stagioni, come testimoniato dal secondo posto in Bundesliga con 10 punti di distacco dal Bayern Leverkusen, oltre all’andata degli ottavi di Champions persa per 1-0 con la Lazio. Alla vigilia del match di ritorno con i biancocelesti, si torna a parlare del rinnovo di Jamal Musiala. Il talento 2003, sembra non esser convinto di voler proseguire la sua esperienza con il club bavarese, difatti sembrerebbe già aver rifiutato più di una proposta di rinnovo.

CHELSEA E MANCHESTER CITY SPINGONO PER MUSIALA

Il contratto del giovane fantasista scade attualmente nel 2026, ma la volontà sembrerebbe quella di lasciare la Germania per trasferirsi in Premier League. Secondo quanto riportato da Daily Star, per Musiala starebbero facendo sul serio due big del massimo campionato inglese. In particolare Manchester City e Chelsea, a lavoro per portarlo in Inghilterra già nella prossima stagione.

I NUMERI DI MUSIALA COL BAYERN

Nonostante la stagione no del Bayern Monaco, i numeri di Musiala coi bavaresi restano importanti. Il tedesco ha fin qui realizzato 9 gol in stagione, di cui 2 in Champions League e 7 in Bundesliga, e fornito 4 assist. Cresciuto nel settore giovanile del Bayern, fin qui il classe 2003 ha segnato ben 40 gol in 5 stagioni.

Continua a leggere

Bundesliga

Il Bayer Leverkusen vola: +10 dal Bayern e titolo che si avvicina

Pubblicato

:

bayer leverkusen

Il Bayer Leverkusen sta dominando in Bundesliga e potrebbe essere la prima squadra dai tempi del Dortmund di Klopp a togliere il titolo al Bayern Monaco. Nel frattempo i bavaresi hanno pareggiato contro il Friburgo e si trovano a 10 punti di distanza dalla squadra guidata da Xabi Alonso.

LA VITTORIA CONTRO IL COLONIA

Nel derby in casa del Colonia, Frimpong e Grimaldo si sono resi nuovamente protagonisti, decidendo con un gol a testa il match. Nelle file del Colonia l’espulsione di Thielmann, arrivata al 14′ del primo tempo, ha complicato e non poco un match già di per sé difficile.

IL RECORD DI IMBATTIBILITÁ

Uno dei dati che più impressiona del Bayer Leverkusen è la striscia di risultati utili consecutivi che i ragazzi di Alonso stanno riuscendo ad ottenere. In Bundesliga sono arrivate 20 vittorie su 24 giornate e se si aggiungono le gare di Europa Legaue e di Coppa di Germania,  la striscia di gare senza sconfitte arriva addirittura a 34. Il Bayern di Flick nella stagione 2019-2020 si era fermato a 32 risultati utili consecutivi. Il Bayer Leverkusen è anche l’unica squadra ancora imbattuta in tutta Europa.

IL DISTACCO DAL BAYERN

Grazie alla vittoria contro il Colonia il Bayer Leverkusen arriva a quota 64 punti, staccando il Bayern Monaco di 10 lunghezze. I ragazzi di Xabi Alonso sembrano lanciati verso un trionfo che sarebbe storico per una squadra che non ha mai vinto il Meisterschale e che toglierebbe il titolo al Bayern che lo vince dal 2013.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Le ufficiali del derby di Manchester: ten Hag schiera Evans in difesa

Pubblicato

:

Ten Hag

Alle ore 16.30 va in scena Manchester City-Manchester United, uno dei derby più accesi e sentiti d’Inghilterra. Due squadre in altitudini di classifica molto diverse, ma che offriranno comunque uno spettacolo degno della sua storia ed importanza.

Il City di Guardiola cerca i tre punti per inseguire il Liverpool, che mantiene dai citizens 4 punti di distacco e vanta il primato in classifica.

Lo United si ritrova invece in una situazione sicuramente più complessa rispetto ai rivali, sia dal punto di vista della classifica (ad oggi sesti a più di 10 punti dal quarto posto), e con uno spogliatoio fragile ed in evidente difficoltà.

Nonostante ciò, il derby di oggi promette comunque grandi colpi di scena, anche e sopratutto per via del delicato momento del campionato e per la grande esigenza delle due compagini di agguantare i tre punti.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Stones, Dias, Ake; Rodri, de Bruyne; Bernardo, Foden, Doku; Haaland. Allenatore: Guardiola.

MANCHESTER UNITED (4-3-3): Onana; Dalot, Varane, Lindelof, Evans; McTominay, Casemiro, Bruno Fernandes; Mainoo, Rashford, Garnacho. Allenatore: ten Hag.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969