Dove trovarci
Barcellona

Archivio generico

Barcellona, rinviato l’arrivo di Xavi. E intanto Guardiola lo “aspetta”

Barcellona, rinviato l’arrivo di Xavi. E intanto Guardiola lo “aspetta”

Dopo il tanto atteso esonero di Ronald Koeman, avvenuto dopo la sconfitta in campionato ad opera del Rayo Vallecano, la panchina del Barcellona, a scanso di clamorose sorprese, sembra aver trovato un nuovo inquilino.

A guidare la squadra almeno per i prossimi due incontri sarà, però, Sergi al quale saranno affidate le sorti dei blaugrana in Champions League.

L’arrivo di Xavi a Barcellona è quindi al momento rimandato:

Xavi sta facendo un percorso molto interessante. In tanti mi hanno parlato bene di lui e io mi sento con Xavi molto spesso. Sono due mesi che parliamo, so cosa pensa della rosa attuale del Barcellona e anche cosa dobbiamo fare“.

Queste le dichiarazioni del presidente Laporta alla vigilia della delicata sfida di campionato contro l’Alaves, match divenuto di fondamentale importanza dopo le due sconfitte consecutive che hanno definitivamente affossato la vecchia guida tecnica.

Ma perchè non ingaggiare sin da subito Xavi? Il “ritardo” delle operazioni che porterebbero l’ex leggenda blaugrana sulla panchina tanto agognata sono dovute al attuale club, l’All Sadd, che essendo in piena corsa per la conquista del titolo in Qatar non vuole di certo liberarsi del suo tecnico in un momento così delicato della stagione.

L’ex centrocampista è riconoscente alla società araba, che ha puntato su di lui ormai sei anni fa e non vuole di certo lasciare dall’oggi al domani una squadra che ha contribuito lui stesso a creare. Altro fattore da non sottovalutare è la clausola rescissoria dello stesso tecnico, clausola che il Barça di certo non può permettersi di pagare.

Quindi, Xavi è ormai destinato al Barcellona ma non subito. I media spagnoli puntano su un suo probabile arrivo già il 3 di novembre ma, presumibilmente, la data da segnare sul calendario sarà quella del 20 novembre, giorno della prima uscita dopo la sosta. Un lasso di tempo che dovrebbe concedere all’All Sadd di aver già vinto il proprio campionato, rendendo l’addio di Xavi molto più sopportabile.

LE PAROLE DI GUARDIOLA

Nel frattempo, arrivano già le prime osservazioni da parte dei suoi futuri colleghi in Europa. Ad incoronare la scelta di Laporta di puntare su Xavi non è stato un allenatore qualunque, ma proprio Pep Guardiola:

Non ho alcun dubbio che Xavi sia pronto a prendere il posto. Il successo però dipende dall’impegno e dalla qualità dei suoi giocatori. La nostra influenza sul gioco è molto inferiore rispetto a quanto la gente creda. Quasi tutto dipende dalla qualità dei calciatori”.

Parole che faranno sicuramente piacere al diretto interessato, che arriverebbe sulla panchina del Camp Nou con molta più esperienza di quanta ne avesse l’attuale allenatore del Manchester City nel lontano 2008.

Xavi al Barça è, o almeno sembra, ormai soltanto una questione di tempo!

(Fonte immagine in evidenza: Google Creative Licenze Commons)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico