Connect with us
Bari, Mignani: "Prestazione che dà continuità all'ultimo periodo"

Serie B

Bari, Mignani: “Abbiamo ottenuto un punto d’oro”

Pubblicato

:

Bari

Michele Mignani non può non essere soddisfatto per il pareggio, conseguito dal suo Bari contro il Como. Il quarto “X” consecutivo, con cui i biancorossi continuano a muovere la classifica, non è una mezza sconfitta per il tecnico biancorosso. Questi, infatti, crede che i suoi ragazzi abbiano ottenuto un risultato d’oro, malgrado un tempo su due non sia stato giocato nel migliore dei modi. Quelle che seguono sono le sue parole, pronunciate a Sky Sport:

La partita di oggi vale tantissimo perchè dà seguito alle ultime prestazioni. Abbiamo ottenuto un punto d’oro fuori casa su un campo difficile: siamo andati sotto e abbiamo impattato a pochi minuti dalla fine. Nei primi 45′ non abbiamo giocato come avremmo voluto: abbiamo regalato campo e siamo stati poco offensivi; nel secondo tempo, invece, la squadra ha acquisito un atteggiamento diverso; ha messo in difficoltà l’avversario e ha creato i presupposti per riuscire a pareggiare”.

Non poteva andare meglio di così, dunque, al Bari. Specie a questo Bari, a cui mancano pedine fondamentali. Una su tutte? Quel Cheddira, che oggi ha battuto il Belgio, difendendo la casacca del Marocco. La sua assenza pesa, ma non così tanto. Il marocchino, infatti, può essere rimpiazzato da diversi giocatori, in grado di garantire lo stesso apporto tecnico, tattico e carismatico:

Spero che Walid torni presto; allo stesso tempo, però, mi auguro che rimanga in Qatar il più possibile, perchè disputare il Mondiale è un’esperienza meravigliosa. Noi abbiamo il dovere di riflettere i pensieri su di noi. Abbiamo calciatori in rosa a sufficienza per giocarci le nostre gare”

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Parma, parla Bonny: “La vittoria è importante per lo spirito”

Pubblicato

:

Bonny Bernabè Parma Serie B

Il Parma, capolista in Serie B, domina ancora la cadetteria vincendo una difficile gara contro la Ternana, giustiziatrice del Palermo nell’ultima sfida giocata. Al Libero Liberati di Terni finisce 3-1 per i crociati, che vanno avanti con Bonny e Benedyczak, subiscono la rete che dimezza la distanza di Luperini, e chiudono le danze con Casasola.

Nel post-partita, proprio l’attaccante Ange-Yoan Bonny ha parlato in conferenza stampa, commentando la vittoria dei suoi contro i rossoverdi. Una vittoria che lancia il Parma sempre più verso la Serie A. Gli emiliani sono primi a +8 sul Venezia secondo (che ha una gara in meno).

LE PAROLE DI BONNY

Abbiamo ottenuto tre punti importanti per il nostro obiettivo. Ho giocato come prima punta ma per me la posizione cambia poco, sono a servizio della squadra, la cosa più importante è che abbiamo vinto. Gioco felice? Sì, certo che mi piace di più giocare di più come punta, mi sento bene in quel ruolo, ma sono sempre felice di giocare.

Il significato della vittoria? E’ importante per lo spirito della squadra, venivamo da due pareggi, una vittoria fa sempre bene e siamo tutti contenti. Cosa è cambiato nella squadra? Tutte le partite sono differenti. Oggi abbiamo giocato con tre centrocampisti, avevamo bisogno di più profondità“.

Continua a leggere

Champions League

ESCLUSIVA – Giovanni Bia: “Inter, il campionato è chiuso. Su Napoli-Juve…”

Pubblicato

:

Inter, in foto: Hakan Calhanoglu, Denzel Dumfries, Nicolò Barella, Stefan De Vrij, Carlos Augusto, Lautaro Martinez, Marcus Thuram, Benjamin Pavard Serie A Champions League

ESCLUSIVA GIOVANNI BIA – Giovanni Bia è stato un difensore rilevante del panorama calcistico italiano degli anni ’90. Il classe ’68 ha indossato le maglie di vari top club del Belpaese, come il Napoli e l’Inter, passando per realtà solide del nostro campionato, come ParmaUdineseBologna, tra le altre.

Oggi è un agente sportivo e assiste giocatori come Andrea Cambiaso, che sarà impegnato nel big-match contro il Napoli. Pertanto, Bia ha rivelato in esclusiva alla nostra redazione la sua preferenza in vista della gara, oltre ad analizzare il percorso di esponenziale crescita degli uomini di Inzaghi e le situazioni dubbie tra promozioni e retrocessioni in Serie A Serie B. Di seguito riportata l’intervista esclusiva di Giovanni Bia ai microfoni di Numero Diez.

ESCLUSIVA GIOVANNI BIA – IL PERCORSO DELL’INTER

Il campionato di Serie A è già indirizzato a favore dell’Inter?

“Sì, i discorsi sono chiusi. È davvero difficile che l’Inter possa inceppare in qualche passo falso, senza escludere la possibilità di sconfitte. Ha 12 punti di vantaggio, troppi, considerando che significherebbe perdere 4 partite”.

nerazzurri possono arrivare nuovamente in finale di Champions League?

Per me sì. L’Inter di Inzaghi ha vissuto una trasformazione veramente molto importante nell’arco degli ultimi 3 anni. Inizialmente praticava un gioco stantio e di posizione, mentre ora fa un calcio molto molto bello, al quale non eravamo abituati in Italia. Tutti partecipano al gioco, le mezzale diventano trequartisti. Hanno tutte le capacità per arrivare di nuovo in finale. Tuttavia, bastano episodi ai quarti o in semifinale e puoi uscire da un momento all’altro. Però, la Beneamata ha tutte le carte in regola per arrivare in finale anche quest’anno”.

ESCLUSIVA GIOVANNI BIA – LA PROMOZIONE DEL PARMA

La promozione del Parma in Serie A è ancora in discussione oppure ormai è cosa fatta?

“Nel calcio, soprattutto in Serie B, tutto è sempre in discussione. Mancano ancora 11 partite e, di conseguenza ci sono ancora 33 punti in palio. Tutto può succedere. Però, personalmente, mi auguro con tutto il cuore che il Parma possa centrare l’obiettivo. In primis per mister Pecchia, mio grandissimo amico ed ex compagno di squadra, perché è una persona straordinaria e un grande allenatore. Mi vanto di essere suo amico. Inoltre, anche la città e i tifosi lo meritano dopo tanti anni di purgatorio nel campionato cadetto”.

ESCLUSIVA GIOVANNI BIA – IL NUOVO NAPOLI

Alla luce delle ultime prestazioni, il Napoli è in ripresa? Cosa possono fare gli azzurri in questo finale di campionato, spinti anche dal pubblico che lei conosce bene?

“Il nuovo allenatore ha diffuso coraggio ed entusiasmo nello spogliatoio, oltre alla spensieratezza che contraddistingueva già la squadra di Spalletti. Quindi, li vedo in grande risalita, come dimostrato a Sassuolo qualche giorno fa. Hanno disputato una partita con la P maiuscola perché, nonostante i demeriti neroverdi, ci sono tantissimi meriti del Napoli. Calzona sta portando tranquillità, valorizzando i grandi singoli che ci sono in rosa. Se si ritrova questo spirito, è  una squadra che può dare molto fastidio“.

Da ex giocatore del Napoli e, al tempo stesso, agente dello juventino Cambiaso, per chi tiferà domenica?

Spero molto per Andrea, come succede sempre per i miei giocatori. I miei assistiti sono anche miei amici e persone con cui ho un rapporto straordinario. Vincere questa partita gli darebbe spinta in campionato e nella corsa Chammpions”.

ESCLUSIVA GIOVANNI BIA – LA CRISI UDINESE

L’Udinese sta deludendo le aspettative ma, alla fine, riusciranno a mantenere la categoria?

“Credo di sì, l’Udinese uscirà con tranquillità da questa zona di classifica. Non è facile fare bene e ripetersi per molti anni, guarda il Sassuolo. Tuttavia, i friulani hanno tutte le possibilità per allontanarsi dalla posizione in cui sono e portare a casa la salvezza senza problemi”. 

Continua a leggere

Flash News

Dalla corte del Cagliari ai numeri a Terni: Raimondo prossimo crack in casa Bologna?

Pubblicato

:

Bologna

Non tutti i vivai della Serie A riescono a portare nella propria prima squadra i propri giovani talenti, o a monetizzare con le loro cessioni. Alcuni diventano delle vere e proprie meteore, molti si perdono nel tempo. Un caso differente da questi sembra essere Antonio Raimondo, attaccante classe 2004, attualmente in forza alla Ternana, ma in prestito dal Bologna. Il giocatore sta vivendo un’ottima stagione, condita attualmente da 9 gol e 1 assist in 27 presenze complessivi. Numeri che non sono ancora superlativi, ma mostrano un numero 9 in netta crescita, a livello sia di gioco che personale.

L’attaccante della primavera emiliana difatti non era affatto lontano dall’esordire in Serie A già nel corso di questa stagione. A cercarlo era stato proprio il Cagliari di Ranieri, che in Raimondo vedeva un centravanti puro che poteva portare la quota gol che è mancata ai sardi nella prima parte di stagione. La risposta del giocatore? Negativa. Il salto di categoria ingolosirebbe chiunque, ma lui aveva preso in parola l’impegno con la Ternana, che in cambio gli ha affidato le chiavi dell’attacco, a 19 anni a malapena compiuti. Proprio per questo, prima ancora delle caratteristiche tecniche e fisiche, parliamo di un ragazzo umile e con tanta voglia di fare.

Oltre a questo però, troviamo un attaccante alto 1,85, una vera prima punta centrale di piede mancino. Dopo tutta la trafila nelle giovanili del Bologna, la società ha scelto per lui il prestito in Serie B, alla Ternana. Proprio in questo ambiente il ragazzo sta dando il meglio, arrivando ad alzare il prezzo del suo cartellino al massimo, 2,80 milioni.

Continua a leggere

Flash News

Giunti promuove Chaka Traorè: “È un talento importante”

Pubblicato

:

Chaka Traoré

Una giovane stella sembra prossima a brillare in casa Palermo. Chaka Traorè ha già fatto vedere una piccola parte del suo talento con la maglia del Milan, esordendo in tutte le competizioni. Il ragazzo attualmente si trova in prestito al club siciliano che ne detiene il diritto di riscatto al termine della stagione. Secondo Federico Giunti, il suo allenatore ai tempi della Primavera, Chaka Traorè ha tutte le carte in regola per imporsi ad alti livelli.

Di seguito, ecco le parole di Giunti in elogio a Chaka Traorè nell’intervista rilasciata a ilovepalermocalcio.com.

CHAKA TRAORE – “Prendendo Chaka il Palermo si è assicurato un innesto importante. Sono felice di averlo visto in campo ieri dal primo minuto. Se gli verrà dato spazio può dare una grossa mano ai rosanero”.

CARATTERISTICHE – “Ho visto il ragazzo esprimersi per quelle che sono le sue caratteristiche. È un giocatore al quale piace partire da sinistra per liberare il suo destro a giro, vero marchio di fabbrica. Dopo aver vissuto le luci della ribalta con il Milan nella prima parte della stagione, ritengo sia stato giusto cercare una soluzione per trovare maggiore continuità di impiego nel suo percorso di crescita”.

CONSIGLI – «Premesso che stiamo parlando sempre di un calciatore molto giovane con ampi margini di miglioramento, a mio avviso Chaka deve migliorare nella fase di non possesso. Da una parte per quanto concerne la fase difensiva e dall’altra nei movimenti senza palla, per suggerire giocate ai suoi compagni di squadra. Chaka deve lavorare sodo giorno dopo giorno per ritagliarsi il maggior spazio possibile».

CARATTERE – «Chaka all’apparenza sembra un tipo introverso, ma in realtà è un ragazzo estremamente scherzoso e simpatico. Ricordo le volte che faceva letteralmente impazzire i suoi compagni con le sue giocate in allenamento. Penso che i tifosi rosanero si divertiranno con lui».

BRESCIA – “Per il Palermo sabato non sarà facile, con Maran il Brescia ha voltato pagina. Di contro devo dire che ho visto fare ai rosanero delle partite molto importanti fuori casa. La Serie B è un campionato tosto e se per il primo posto i giochi sembrerebbero ormai fatti con il Parma in volata, la lotta per il secondo posto sarà aperta fino alla fine”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969