Connect with us

Calcio Internazionale

Bayern, il presidente annuncia: “Fiducia in Nagelsmann”

Pubblicato

:

Bayern

Il presidente dei bavaresi Herbert Hainer ha annunciato al tabloid tedesco Tz che il posto di Julian Nagelsmann non è in discussione.

Dopo le parole di Oliver Khan nel pomeriggio, arrivano anche conferme dal presidente del Bayern Monaco Herbert Hainer sulla permanenza del tecnico ex Lipsia. Il numero 1 dei campioni di Germania ha affermato: “Siamo convinti di Nagelsmann e dell’intero team”

Poi ha aggiunto: Dopo la pausa per le Nazionali, torneremo a dare il massimo per il Bayern”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio e dintorni

Florentino Perez fa il punto sulle casse del Real: i dati

Pubblicato

:

Real Madrid

Florentino Perez ha aperto l’assemblea generale dei soci del Real Madrid e ha parlato dello stato economico del club campione d’Europa.

Durante il suo discorso il presidente blanco ha spiegato come durante la pandemia il Real abbia dovuto rinunciare a 127 milioni di euro di introiti e ad altri 200 milioni a causa delle partite giocate a porte chiuse.
Durante la scorsa stagione, però, gli introiti del club sono stati di 722 milioni: il 10% in più rispetto alla stagione precedente, ma di 100 milioni in meno rispetto all’ultima stagione pre-pandemia.

Florentino Perez ha anche difeso il ricorso alle “leve economiche” che hanno portato il Real Madrid all’accordo con Sixth Street Legends. L’accordo ha visto il Real Madrid cedere al fondo statunitense, esperto nella gestione di eventi sportivi, l’organizzazione degli eventi al Santiago Bernabeu per i prossimi 20 anni dietro un pagamento di circa 360 milioni di euro.

La gestione del club è stata concentrata sulla riduzione delle spese. Per questo motivo ci siamo associati a Sixth Street Legends per realizzare la gestione dello stadio, aumentare gli introiti e renderlo più conveniente. Loro sono i migliori al mondo e realizzare differenti eventi nello stesso stadio ci farà ottenere una stabilità finanziaria”, ha detto Perez.

Riguardo i costi del restauro dello stadio Bernabeu, Perez ha anche precisato che l’attività del club non sarà compromessa dal pagamento per i lavori.
Il presidente ha anche spiegato che l’obiettivo è di completare il nuovo stadio entro la prossima estate.
Perez vuole rendere la nuova casa del Real Madrid uno dei centri per l’intrattenimento più attrattivi d’Europa.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Championship Remix: lo Sheffield United rallenta, ma il Norwich City no e si porta a -1

Pubblicato

:

Torna la Championship dopo la sosta per le nazionali, Club in campo per il 12 esimo turno: anticipo nel Friday Night, dieci gare il sabato e chiusura con il posticipo domenicale.

Sheffield United rallenta ed il Norwich ne aprofitta

La capolista Sheffield United non va oltre il pareggio nella gara intera a Bramall Lane con il Birmingham City: gara dominata dai padroni di casa specie nella ripresa, il vantaggio però di Oli McBurnie, al quinto centro in sei gare, dura nemmeno cinque minuti con il pareggio dei Blues firmato da Troy Deeney che decide l’incontro.

Dell’inatteso pareggio del South Yorkshire ne aprofitta il Norwich City che vince sul campo del Blackpool: decide l’incontro il bomber finlandese Teemo Pukki che a Bloomfield Road realizza in ripartenza la quarta rete in quattro gare; settima vittoria nelle ultime nove gare per i Canaries sempre più vicini alla testa della classifica.

Con Blades e Norwich tiene il passo anche il sempre più sorprendente Reading di Paul Ince, i Royals ottengono una vittoria netta sull’Huddersfield Town al quale non basta il cambio di Manager per tornare al successo, i padroni di casa passano con le reti di McIntyre, Nicholls e Meite; nel finale la prima rete dell’era Mark Fotheringham a firma di Lees.

Dietro il terzetto salgono QPR e Blackburn Rovers, altro pareggio per il Burnley

Alle spalle del terzetto seconda vittoria in tre gare per Queens Park Rangers e Blackburn Rovers che salgono in classifica: per il QPR vittoria ad Ashton Gate sul campo del Bristol City in una gara decisa già nella prima mezz’ora grazie alle reti di del capitano Stefan Johansen e del nazionale Gallese Tyler Roberts in prestito dal Leeds United.

Vittoria in casa per i Rovers che ad Ewood Park superano l’altra formazione londinese, Millwall battuto con le reti nella ripresa di Dolan e Brereton dopo un primo tempo equilibrato; non riesce invece a trovare continuità il Burnley di Kompany che pareggia in Galles con il Cardiff City alla prima con il Manager Mark Hudson: Clarets in vantaggio con Tella raggiunti nel finale dalla rete di Callum Robinson.

Torna al successo il Watford dopo il cambio di Manager, inizia con una vittoria in trasferta Slaven Bilic che passa con un poker sul campo dello Stoke City: primo tempo chiuso in vantaggio per gli Hornets grazie alla rete di Sarr, nella ripresa le altre tre reti a firma di Sema, Davis e Bayo.

Luton Town e Wigan Athletic raggiungono il Sunderland

Vittorie importanti per il Luton Town che nell’anticipo impone la quinta sconfitta consecutiva all’Hull City con due reti nel primo tempo, Tigers in campo senza il Manager  Shota Arveladze esonerato poche ore prima dell’incontro; quarta vittoria consecutiva in trasferta per Wigan Atheltic che passa al New York Stadium con due reti al Rotherham United.

I successi consentono ad Hatters e Latics di raggiungere in classifica il Sunderland fermato sul pareggio senza reti allo Stadium of Light dal Preston NE.

In coda prima vittoria in stagione per Coventry City

Il Coventry City ottiene il primo successo in stagione nella sfida salvezza con il Middlesbrough, i Blues ottengono i tre punti con la rete di Viktor Gyokeres; altra sconfitta per il West Brom al quale manca la vittoria ormai da sei turni: Baggies superate dalla Swansea City in una gara ricca di reti ed emozioni decisa dalla rete di Michael Obafemi nei minuti finali dell’incontro.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Napoli già in clima Champions, ma ancora senza Osimhen: il report

Pubblicato

:

Napoli

Il Napoli continua a volare in questo inizio di stagione. Ieri si è vista l’ennesima dimostrazione di forza dei ragazzi di Spalletti che hanno battuto il Torino per 3-1, consolidando così il primo posto in classifica. Intanto gli azzurri devono anche preparare la grande sfida in Champions League di martedì contro l‘Ajax alla Johan Cruijff Arena e la squadra si è subito presentata al centro sportivo per gli allenamenti come riportato oggi dal club sul sito ufficiale.

Dopo la vittoria di ieri contro il Torino, il Napoli ha subito ripreso questa mattina gli allenamenti all’SSCN Konami Training Center. Gli azzurri preparano il match contro l’Ajax in programma martedì ad Amsterdam per la terza giornata di Champions League. I giocatori che son scesi in campo ieri hanno svolto solo un lavoro di scarico in palestra, mentre il resto della squadra ha anche fatto allenamenti in campo, con esercitazioni tattiche e lavoro sul possesso palla. In conclusione, una partita a campo ridotto. Osimhen ha svolto lavoro personalizzato in palestra“.

Per il nigeriano, infatti, il recupero procede molto più lentamente del previsto. Il suo ritorno in campo potrebbe arrivare dopo la sfida di ritorno contro i lancieri in Champions League, presumibilmente per la sfida interna contro il Bologna il 16 ottobre.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Haaland senza senso, terza tripletta in otto di Premier: concorrenza annientata

Pubblicato

:

Haaland

Oggi Erling Haaland ha dato l’ennesima dimostrazione di forza della sua carriera durante il derby di Manchester, terminato con un risultato tennistico di 6-3 per il Manchester City.

Haaland ha segnato la sua terza tripletta di fila in casa, stabilendo un nuovo record, e ha messo a referto anche due assist per Phil Foden, giocatore chiave nella mattanza dell’Etihad.

Per inserire all’interno di un contesto numerico più chiaro l’eccezionalità del norvegese, basti pensare che per raggiungere le tre triplette in Premier League Haaland ci ha messo otto partite.
Prima del suo arrivo in Inghilterra il più veloce era stato Michael Owen.
Il 10° miglior marcatore all-time in Premier, autore di 150 gol con le maglie di Liverpool, Newcastle, Manchester United e Stoke ci aveva messo 48 partite per segnare tre triplette.
Van Nistelrooy, altro mostro sacro del football, ci aveva messo 59 partite.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969