Connect with us

Flash News

Bendtner, l’ennesima rivelazione dell’attaccante danese ex-Juve

Pubblicato

:

Nicklas Bendtner sempre sotto i riflettori, ancora una volta non per meriti sportivi. Il centravanti danese ex Juve ha sempre avuto una vita fuori dagli schemi, sregolata al punto di condizionare anche la sua carriera, e tra i vizi c’è anche il gioco d’azzardo. E’ lo stesso Bendtner, durante il programma tv che conduce con la fidanzata Philine Roeprstorff, a raccontare il suo rapporto con il poker:

“Ho giocato molto nella mia vita, sfido giocatori professionisti da quando ho 19 anni, ma ho perso molti soldi. Quantificare la perdita? Difficile, direi oltre 6 milioni di sterline. Giocavo d’azzardo per divertirmi e finire nei casini, ma sono quasi sempre stato capace di controllarmi. Ci sono state anche partite rischiose, a Londra una notte le cose stavano per finire molto male: la situazione mi sfuggì di mano, anche se riuscii a contenere le perdite… Da quel momento in poi decisi che non avrei più giocato cifre di un certo tipo e ora lo faccio solo per divertimento, con puntate basse. Ora scommetto massimo 12 sterline”

(Fonte immagine di copertina: Profilo Twitter ufficiale di Bendtner)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Spinazzola racconta: “Douglas Costa l’avversario peggiore mai affrontato”

Pubblicato

:

Spinazzola

Durante la pausa Mondiale, la Roma ha preso parte ad una tournée in Giappone, dove si è resa protagonista anche di due amichevoli.

Spinazzola, nell’occasione, si è concesso a delle domande da parte di giovani calciatori del Nagoya Grampus, club con cui i giallorossi hanno chiuso una partnership.

L’esterno azzurro è stato chiamato a rispondere ad alcune domande e curiosità, tra cui una riguardante il suo ruolo che lo può vedere coprire entrambe le fasce:

Penso che sia una doppia arma. Se sai usare anche il sinistro, puoi andare sia a destra, sia a sinistra, hai più giocate”.

Alla domanda in cui gli veniva chiesto l’avversario più forte incontrato, ha detto:

Douglas Costa. Ovviamente parliamo di attaccanti esterni, dato che gioco sulla fascia”.

Poi ha anche rivelato la sua personale parola chiave della vita:

“Equilibrio”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Courtois rabbioso: “Non chiamateci «Generazione d’Oro»”

Pubblicato

:

Courtois

Non chiamateci «Generazione d’Oro», non abbiamo vinto niente“. Queste le dure parole del numero 1 belga Thibaut Courtois nel postpartita contro la Croazia.

Courtois ha espresso tutta la sua delusione e il rammarico: la cosiddetta «Generazione d’Oro», nei fatti, non ha mai portato a casa trofei. La partita con la Croazia ha sancito l’eliminazione dal Mondiale della Nazionale belga, che ha chiuso il girone al terzo posto a -1 proprio dagli avversari di oggi.

Sarebbe stata fondamentale una vittoria per il Belgio, ma il pareggio a reti bianche ha consegnato il pass per gli ottavi agli uomini di Zlatko Dalic.

Continua a leggere

Flash News

Festa Giappone, Doan dichiara: “Da domani testa agli ottavi”

Pubblicato

:

Giapppone

Il Giappone ha incredibilmente battuto la Spagna di Luis Enrique per 2-1, sovvertendo i pronostici della vigilia. La Nazionale asiatica ha dimostrato in questo Mondiale di avere ottime individualità e grande spirito di gruppo, meritandosi sul campo la qualificazione. I nipponici hanno battuto anche la Germania nella prima giornata del girone che, pur vincendo 4-2 con la Costa Rica, non è riuscita a qualificarsi. I verdetti di questa sera vedono il Giappone primo a 6 punti e la Spagna seconda a 4 punti, in vantaggio nella differenza reti a discapito dei tedeschi. L’attaccante giapponese Doan, autore del primo gol giapponese, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni della Rai esprimendo tutta la sua gioia per il risultato ottenuto: “Il merito non è solo mio, ma di tutta  la squadra che ha fatto bene e si è meritata questo risultato. Ora godiamo e da domani testa agli ottavi”.

Continua a leggere

Flash News

Germania eliminata ancora ai gironi: il ct Flick verso le dimissioni

Pubblicato

:

Flick

Per la seconda edizione consecutiva è fallimento Germania al Mondiale. Già nel 2018 la nazionale teutonica, guidata da Joachim Low, venne estromessa alla fase a gironi arrivando ultima dietro Svezia, Messico e Corea del Sud.

Quest’anno Hansi Flick, al suo primo grande torneo dopo aver ereditato la panchina proprio da Low in seguito a Euro 2020, non ha fatto meglio del suo predecessore. Potrebbe perciò essere già finita la sua avventura alla guida della selezione tedesca.

Sull’ipotesi delle dimissioni, l’ex tecnico del Bayern Monaco nel post-partita di Costa Rica-Germania ha detto:

È difficile rispondere subito dopo la partita quando siamo eliminati. Lo vedremo presto“.

 

Nessuna smentita, quindi, segno che l’opzione che saluti la Germania sia più che concreta. Domani la nazionale tedesca farà ritorno a casa, poi ci potrebbero essere importanti evoluzioni per la panchina.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969