Connect with us
Benevento, Cannavaro: "Contro la Reggina sarà una partita dura"

Flash News

Benevento, Cannavaro: “Contro la Reggina sarà una partita dura”

Pubblicato

:

Dove vedere Benevento-Palermo

Fabio Cannavaro, allenatore del Benevento è intervenuto in conferenza stampa in vista della partita di domani della sua squadra contro la Reggina di Pippo Inzaghi.

Le dichiarazioni di Cannavaro:

 Il fatto di riavere a disposizione dei calciatori importanti fa piacere. Qualcuno si è allenato in gruppo solo ieri ma li porteremo comunque con noi per fargli assaporare di nuovo lo spogliatoio. Ci sarà ancora da soffrire perché i rientranti devono rimettersi al pari degli altri, chi ha giocato di più va dosato”.
Sui dubbi di formazione
“Il dubbio su se far giocare qualche rientrante dal 1′ c’è ma valuteremo tutto nel giusto modo. La sosta ci ha permesso di lavorare con serenità e di alzare il livello di tutti. Dobbiamo continuare sulla strada intrapresa perché è quella giusta per uscire dalla situazione di classifica in cui ci troviamo”.
Sulla forza della Reggina
“La Reggina ha il miglior attacco della Serie B e porta in gol tanti giocatori. Dobbiamo essere consapevoli della forza avversaria e bravi a limitarla perché solo così possiamo esaltare le nostre caratteristiche ed il nostro giocoSarà una partita tosta“.
Sull’incontro con Inzaghi
“Sicuramente il fatto di incontrare tanti ex compagni, campioni del mondo e non, fa piacere. Inzaghi ha lasciato qui un ricordo straordinario ma ora è il tecnico di un’altra squadra e per 90′ saremo nemici: gli abbracci verranno prima e dopo la partita”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Cioffi: “Bravi a reggere in 10, l’espulsione è stata ingenua”

Pubblicato

:

Udinese

Al Bluenergy Stadium è terminata in pareggio con il risultato di 1-1 la sfida salvezza tra Udinese e Salernitana. Le due formazioni non sono riuscite ad andare oltre l’1-1. Al termine della sfida, è intervenuto ai microfoni di DAZN il tecnico bianconero Gabriele Cioffi.

LE DICHIARAZIONI DI GABRIELE CIOFFI

RISULTATO –Rimane un pareggio, fa scontenti tutti. Partita che volevamo vincere, per regalare una gioia al nostro pubblico. Troppe pressioni da tanto tempo, ho visto una squadra compatta, poi prende gol e si scioglie. Abbiamo avuto 2/3 occasioni importanti con Lovric e Lucca e poi abbiamo trovato il gol. Siamo rientrati consapevoli di poter vincere, poi mentre stavo facendo il cambio è arrivata l’espulsione con un’ingenuità grossissima. Bravi comunque i ragazzi a reggere in 10″.

ESPULSIONE –Grande ingenuità. Anche settimana scorsa ha cambiato le sorti, ha cambiato il risultato pure oggi”.

PRESSIONE –Ci sono diversi tipi di pressione. Questa è una pressione di voler vincere la seconda partita consecutiva in casa, veder gratificata la mole di lavoro che stiamo facendo. Sono un gruppo di ragazzi giovani e motivati, non vacillo”.

TATTICA O TESTA –Oggi conta di più la testa, è l’ingrediente del successo”.

COSA MANCA –Abbiamo avuto grandi occasioni, per centimetri abbiamo sfiorato la gioia. Nel secondo tempo abbiamo avuto altre occasioni, tante volte basta che rompi le acque e poi puoi volare”. 

SALVEZZA –L’ho detto più volte, è una maratona. Vince chi crede nel lavoro, chi non dubita. Dobbiamo vedere dentro di noi, non agli altri”. 

LAZIO –Mi aspetto una partita velenosa, ma sono fiducioso di un arbitraggio pulito, anzi, equo. Spero non soffriranno le pressioni. Loro proveranno ad alzare il livello, ma noi avremo tempo per prepararla”.

TIFOSI –Dobbiamo accettare le critiche. Loro sono il motore per cui lavoriamo. Devono essere soddisfatti e avere gioia ed entusiasmo”. 

Continua a leggere

Flash News

Liverani: “Dia ha scelto di non entrare, da oggi non posso contare su di lui”

Pubblicato

:

Liverani

Fabio Liverani ha parlato ai microfoni di DAZN nel post-partita della sfida pareggiata tra Udinese e Salernitana per 1-1, che lascia i campani all’ultimo posto della classifica.

NUOVO MODULO “Noi abbiamo cercato di giocare con un modulo mai provato, quindi sono molto soddisfatto. Sulla palla di Tchaouna ci avevo creduto, se segniamo il 2-1 la partita cambia. Quando sono rimasti in dieci l’idea era di terminare l’azione dall’altra parte e cominciare. I ragazzi ci hanno messo tutto e credo sia la cosa più importante”.

LIVERANI SU CANDREVA“Ci sono tanti giocatori che possono giocare in quella posizione. Avremo una settimana in più per lavorare e speriamo di recuperare qualcuno”.

MANOLAS E PROBLEMI DIFENSIVIManolas si allena e si gestisce, però va ringraziato per la voglia di aiutare i più giovani. Non siamo in uan condizione ottimanel, ma lo spirito può colmare tutto. Io mi spero che da lunedì uno tra Fazio e Boateng possano tornare. Possiamo giocare con la difesa a quattro, ma è normale che Zanoli e Bradaric siano abituati ad andare molto fuori. Adesso cancelliamo tutto e pensiamo alla prossima, e non dobbiamo pensare agli altri”.

GOL SUBITO“I due reparti erano un po’ lontani, ma questo è un automatismo del nostro nuovo modulo. Cercheremo di migliorarci”.

DIA“Dia non ha voluto entrare alla fine, ha deciso di non entrare. Da oggi prenderemo in considerazione la sua scelta, mancavano sette minuti e ne prenderemo atto. Il problema non è per me, ma per i suoi compagni. La scelta non la farà l’allenatore, ma so che è un giocatore su cui non posso contare”.

ACCETTARE L’OFFERTA DELLA SALERNITANA“Io vivo di questo e mi dà fuoco. Fin quando ho questo dentro, se penso di poter dare qualcosa lo vedo con grande passione. Quando una società ti chiama, ti dà fiducia. Io credo nella salvezza, c’è anche lo spareggio. I ragazzi ci credono”.

Continua a leggere

Flash News

Souness: “Pogba è un pigro, dopo il Mondiale si è lasciato andare”

Pubblicato

:

Pogba

Graeme Souness, ex giocatore e allenatore del Liverpool tra le altre, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni del Daily Mail. Souness si è soffermato su Paul Pogba, che da qualche giorno è stato ufficialmente squalificato per quattro anni per doping. Lo scozzese è stato durissimo con il centrocampista francese, che secondo lui ha sprecato la sua carriera, soprattutto negli ultimi anni. Il potenziale di Pogba era elevatissimo e per qualche anno il giocatore della Juventus ha deliziato tutti gli amanti del calcio, senza però arrivare al massimo delle sue possibilità.

LE PAROLE DI SOUNESS SU POGBA

SU POGBA – “Per me non c’è mai stato alcun dubbio sulle capacità di Pogba: ho visto in lui un giocatore dalle grandi capacità tecniche e dal grande fisico, che aveva il potenziale per diventare uno dei migliori centrocampisti che il nostro sport abbia mai conosciuto. Sono state la sua mancanza di continuità e il basso livello di impegno a frustrarmi sempre. Un pigro. Un giocatore con il suo talento avrebbe dovuto assicurarsi di essere ricordato come uno dei migliori giocatori al mondo, anche dopo il ritiro. Invece lui ha sprecato la sua carriera: dopo aver vinto il Mondiale con la Francia in Russia nel 2018, si è lasciato andare e non ha mai investito del tutto nella causa del gioco di squadra”.

Continua a leggere

Flash News

Monza-Roma, le formazioni ufficiali: torna Lukaku, la scelta su Carboni e Colpani

Pubblicato

:

Lukaku

MONZA ROMA UFFICIALI – Manca sempre meno a Monza-Roma, secondo anticipo di questo sabato di Serie A. Dopo le emozioni di Udinese-Salernitana, ci si aspetta un pomeriggio di fuoco all’U-Power Stadium.

Il Monza arriva alla sfida reduce da 5 risultati utili consecutivi, fatti di tre vittorie e due pareggi. Decimo posto a pari punti con il Torino, impegnato stasera contro la Fiorentina, e quattro lunghezze dalla Lazio. In caso di vittoria, sarebbe i ragazzi di Palladino potrebbero accorciare a -1.

Momento positivo anche per la Roma, che dall’arrivo di Daniele De Rossi sulla panchina ha ottenuto cinque vittorie e una sconfitta (contro l’Inter) in campionato. In mezzo, il passaggio dei playoff di Europa League contro il Feyenoord. Non a caso, la classifica oggi recita sesto posto, a -2 dall’Atalanta e a -4 dal Bologna quarto. Almeno una delle due domani perderà punti: occasione da non lasciarsi scappare.

LE FORMAZIONI UFFICIALI DI MONZA-ROMA

MONZA (4-2-3-1): Di Gregorio; Birindelli, Caldirola, Pablo Marí, A. Carboni; Gagliardini, Pessina; V. Carboni, Colpani, Dany Mota; Djuric. All. Palladino

ROMA (4-3-3) : Svilar; Kristensen, Mancini, Ndicka, Angelino; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Lukaku, El Shaarawy. All. De Rossi

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969