È vicina la punta tanto invocata da Sinisa Mihajlovic per il suo Bologna. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, negli scorsi giorni ci sono stati alcuni contatti tra il fratello-agente di Marko Arnautovic e il management di mercato del club rossoblù. I colloqui sembrano essere stati molto positivi e l’austriaco avrebbe già informato la dirigenza dello Shanghai SIPG di voler rientrare in Europa il prima possibile, forse anche in vista dell’imminente Europeo.

Nonostante le intenzioni del calciatore siano chiare, il suo contratto scade nel 2022 e per poter approdare alla corte dell’allenatore serbo dovrà essere risolto in maniera anticipata. L’intenzione della dirigenza emiliana sarebbe quella di offrire un ricco contratto quadriennale all’attaccante  sfruttando i bonus del Decreto Crescita. Un’altra possibilità potrebbe essere legata anche all’altro club di proprietà dei Saputo, il Montreal Impact: al giocatore potrebbe essere stata proposta anche la possibilità di approdare tra qualche anno in MLS, meta rinomata per tantissimi calciatori a fine carriera.

RITORNO IN ITALIA

Nel caso in cui Marko Arnautovic decida di approdare al Bologna, si tratterebbe di un ritorno in Italia. Il calciatore austriaco ha infatti già vestito in passato la maglia dell’Inter, senza però lasciare alcun ricordo. In nerazzurro ha collezionato solamente 3 presenze, senza alcun gol o assist, ma ha riempito il suo palmares con la vittoria della Coppa Italia, della Champions League e dello Scudetto nel 2010.

fonte: goal.com

Nonostante la sua incolore esperienza italiana, la sua carriera ha avuto un decente sviluppo con il trasferimento in Premier League (ha vestito le maglie di Stoke City e West Ham), dove ha dimostrato tutte le sue qualità con 43 gol e 37 assist in 184 partite.

 

fonte immagine in evidenza: getty images