Da qualche settimana il Milan sembra aver messo gli occhi su Warren Bondo, giovane classe 2003 in forze al Nancy.

Il talentuoso centrocampista è cercato anche da Manchester United, Liverpool e PSG, ma i rossoneri sembrano essersi mossi in netto anticipo.

Maldini e Massara infatti, sono riusciti a strappare un accordo di massima con il giocatore, così da accelerare i tempi.

Il Nancy ha fissato il prezzo, ed al Milan chiede circa 1.5 milioni di parte fissa, bonus esclusi, con percentuale su una futura rivendita.

Per il francese si prospetta un’estate movimentata, con un futuro sempre più a tinte rossonere.

CHI è IL GIOVANE CHE HA STREGATO MALDINI

Il classe 2003 è una mezz’ala di destra di 1.77m, forte fisicamente con un’ottima tecnica, che rispecchia il centrocampista francese moderno adatto al box-to-box.

Il giovane è molto duttile nel centrocampo, infatti all’occorrenza può giocare anche nei due davanti alla difesa, modulo preferito proprio da Pioli.

Destro di piede, il ragazzo può vantare di aver già scritto un record in Francia.

Infatti a 15 anni ha firmato il suo primo contratto da professionista, diventando il giocatore più giovane del Nancy a siglarne uno.

Con una scadenza nel 2022, il Milan vuole cercare di assicurarsi il talento di Bondo per il prossimo campionato, bruciando una fitta concorrenza.

Infatti qualche settimana fa, a Casa Milan si è presentato il calciatore con i suoi familiari ed i suoi agenti, con i quali è stato poi trovato l’accordo per il contratto.

La dirigenza spera di chiudere nei prossimi giorni, considerando che le cifre non sono assolutamente proibitive per un ragazzo che in patria viene definito “il nuovo Pogba“.

A CHE PUNTO è LA TRATTATIVA?

Dopo l’accordo raggiunto con il giocatore quindi, mancano solamente da definire gli ultimi dettagli con il Nancy.

Il contratto con i rossoneri lo legherebbe al club per 3 anni, estendibile a cinque non appena sarà maggiorenne.

Dalle cifre che trapelano, si pensa che il Milan possa chiudere attorno ai 2/3 milioni di euro bonus compresi, con una percentuale sulla futura rivendita da stabilire.

Bondo si unirebbe inizialmente alla Primavera, per poi passare alla prima squadra magari già in qualche amichevole estiva.

Dopo Brahim, Ballo-Toure e Giroud della scorsa settimana, il Milan spera di chiudere presto anche l’affare Bondo, cosi da regalare a Pioli un centrocampista desiderato dai più grandi club d’Europa.

Una cosa non è stata detta, ovvero che il giovane nel 2019 era stato cercato, tra le altre, anche dall’Inter.

Dopo poche ore di riflessioni però, Bondo ha prontamente rispedito l’offerta nerazzurra al mittente, e questo lo farebbe accogliere ancor di più a braccia aperte a Milanello.

In attesa di scoprire eventuali sviluppi sulla trattativa tra Bondo e il Milan, la dirigenza rossonera è quasi certa di poter chiudere in tempi brevi.

Alla ricerca del giusto accordo con il Nancy, i rossoneri sperano di poter consegnare alla corte di Pioli il 17enne già per le prossime amichevoli, cosi da farlo arrivare in piena forma per l’inizio di stagione.