Un’iniziativa che dà lezione a tutto il calcio, ma non solo. Oggi quattro squadre della Bundesliga hanno scelto di essere delle Robin Hood generose durante questo periodo di emergenza sanitaria. Le quattro squadre che hanno partecipato alla UEFA Champions League 2019/2020 metteranno infatti a disposizione delle società calcistiche maggiormente in difficoltà a causa dello stop allo sport, un fondo di 20 milioni di euro.

Si tratta quindi di Bayern Monaco, Borussia Dortmund, RB Lipsia e Bayern 04 Leverkusen, che hanno deciso di scendere in campo per una campagna di solidarietà. L’obiettivo è quello di sostenere i club di Bundesliga e 2. Bundesliga messe in ginocchio per la pandemia di Covid-19. In particolar modo le squadre rinunceranno alla loro quota di entrate non distribuite dai diritti tv nazionali nella prossima stagione. L’importo ammonterebbe a circa 12,5 milioni di euro e sarà rinforzata dai quattro club con circa 7,5 milioni di euro di risorse proprie.

“Questa campagna sottolinea che la solidarietà in Bundesliga e in 2. Bundesliga non si fa solamente a parole. La direzione della DFL è molto grata ai quattro partecipanti alla Champions League”.

Spiega così l’iniziativa l’amministratore delegato Christian Seifert della DFL.

Fonte immagine in evidenza: profilo Instagram