Connect with us
Bundesliga review: cos'è successo nel weekend

Calcio Internazionale

Bundesliga review: cos’è successo nel weekend

Pubblicato

:

Il quindicesimo turno di Bundesliga prepara il terreno per il futuro del campionato, con tanti match insidiosi. Chi sbaglia può perdere il treno e, in un torneo così tirato come quello di quest’anno, non ci si può fermare più ad aspettare. La giornata si apre con la sfida tra l’Hoffenheim e il sorprendente Augsburg, che sta vivendo un ottimo periodo di forma. Sabato, invece, tocca al Bayern Monaco che, dopo due sconfitte consecutive, è obbligato a vincere: all’Allianz Arena arriva il Werder Brema. Interessante anche la sfida tra Lipsia e Düsseldorf, con gli uomini di Nagelsmann che potrebbero vivere, con una vittoria, una nottata da primi della classe. Chiudono il turno i due posticipi della domenica: Wolfsburg-M’Gladbach e SchalkeEintracht Francoforte. Entrambi match molto interessanti per la classifica.

HOFFENHEIM TRAVOLTO

La quindicesima giornata di Bundesliga inizia in maniera scoppiettante. Venerdì sera, infatti, va in scena un Hoffenheim-Augsburg decisamente spettacolare, con gli ospiti che portano a casa i tre punti, battendo i padroni di casa per 2-4. Decisiva la doppietta di Philipp Max, difensore tedesco che sta facendo molto bene con la maglia dell’Augsburg. In grande spolvero anche Niederlechner con i suoi tre assist. A nulla sono servite le reti di Skov Locadia. Ad arrotondare il risultato sono arrivate anche i gol di Jensen e Iago. Vittoria che porta la formazione allenata da Schmidt a quota 20 punti, a -1 proprio dall’Hoffenheim. Occasione sprecata, invece, per gli uomini di Schreuder che avrebbero potuto, momentaneamente, agganciare il Bayern.

Fonte: profilo Twitter @FCAugsburg

VALANGA BAYERN, POKER DORTMUND

Il sabato di Bundesliga è segnato da un Bayern Monaco che torna a sorridere dopo due sconfitte consecutive. Infatti, contro il Werder Brema arriva il riscatto dei bavaresi, in una partita che vede una valanga di gol: 6-1 per gli uomini di Flick. Protagonista assoluto della partita Coutinho con una tripletta. Il risultato potrebbe far pensare ad un pomeriggio tranquillo e per la maggior parte del tempo è stato così. Tuttavia, non è mancato lo spavento per la rete iniziale di Rashica che aveva riportato alla mente i fantasmi delle scorse due settimane. A scacciarli, però, ci hanno pensato Coutinho con le sue tre perle, insieme alla doppietta del solito Lewandowski e al gol di Müller. Una vittoria, importante, che rimette il Bayern in carreggiata, mentre affonda il Werder Brema, sempre più in difficoltà.

Fonte: profilo Twitter @FCBayern

Vittoria facile anche per il Borussia Dortmund, che conquista la terza vittoria di fila in campionato. Lo fa segnando quattro gol in casa del Mainz, mandando in rete Reus, Sancho, Hazard e Schulz. Conservato, quindi, il vantaggio di due punti sul Bayern. Una partita mai in discussione, che gli uomini di Favre hanno dominato dal primo all’ultimo secondo. Seconda sconfitta consecutiva, invece, per il Mainz che non è riuscito a dare continuità a quanto di buono aveva fatto vedere qualche settimana fa. Gli uomini di Beierlorzer restano, comunque, tre lunghezze sopra la zona retrocessione.

Cade, invece, il Leverkusen, battuto in casa del Colonia per 2-0. Dopo la sconfitta in Champions League subita dalla Juventus arriva, quindi, un’altra sconfitta per gli uomini di Bosz. A decidere la gara le reti di Cordoba e Bornauw, oltre alle due espulsioni di Dragović Bailey, che hanno costretto il Leverkusen a giocare in 9. Ritorna alla vittoria, quindi, il Colonia che ritrova il sorriso dopo un lungo periodo di difficoltà. Brusca battuta d’arresto, invece, per gli ospiti che non perdevano in campionato dallo scorso 2 novembre.

Colpo importante anche per l’Hertha Berlino, con il suo tecnico Klinsmann che ottiene la sua prima vittoria alla guida dei capitolini. A regalare il successo ci pensa Darida con una rete a inizio secondo tempo che gela il Friburgo, fino ad ora autore di un ottimo campionato. Tre punti che regalano ossigeno ai berlinesi che salgono a quota 15 punti, staccandosi di tre lunghezze dalla zona retrocessione. Restano a 25, invece, gli uomini di Streich.

L’altra franchigia di Berlino, l’Union, pareggia, invece, contro il Paderborn per 1-1. Gli ultimi della classe confermano, in parte, la buona prestazione fatta vedere contro il Werder Brema. Apre le danze Ingvartsen che porta in vantaggio dopo pochi minuti i berlinesi. Risponde, poi, Pröger che permette ai suoi di ottenere un buon punto. Risultato che, però, non schioda gli uomini di Baumgart dall’ultimo posto in classifica. Piccolissima battuta d’arresto, invece, per l’Union Berlino, che, però, continua a vivere un’annata d’oro.

Fonte: profilo Twitter @BVB

CAMBIO IN VETTA

Nel posticipo delle 18:30, poi, è tutto facile per il Lipsia che batte in scioltezza il Düsseldorf per 0-3. Apre le marcature l’ex-romanista Patrick Schick dopo soli 2 minuti. Nella ripresa, poi, sono arrivati gli altri due gol: Werner prima su rigore sigla il raddoppio e Mukiele, poi, chiude definitivamente i giochi. Una vittoria che significa primo posto per gli uomini di Nagelsmann, che approfittano della sconfitta del M’Gladbach per salire in vetta alla classifica con 33 punti. Rimane a 12 e in piena zona retrocessione, invece, il Düsseldorf, che non vince da cinque gare.

Fonte: profilo Twitter @DieRotenBullen

RILANCI E PASSI FALSI

Per una squadra che sale, c’è una che scende. Quella a perdere la vetta è il Borussia M’Gladbach che cade in casa del Wolfsburg. 2-1 il punteggio, con i padroni di casa che vanno subito in vantaggio con Schlager. Tuttavia, dopo poco ci pensa Embolo a riportare la situazione in parità. La gara sembra avviata verso un pareggio, ma al 91′ arriva la beffa per gli uomini di Marco Rose. Ci pensa Arnold, con un gran sinistro a volo dalla media distanza, a far riassaporare i tre punti ai suoi dopo due sconfitte consecutive. Al contrario, per i bianconeri arriva una battuta d’arresto pesante, dopo quella in Europa League contro il Başakşehir. Scivola al secondo posto, quindi, il M’Gladbach con 31 punti, mentre sale a 23 il Wolfsburg.

L’altra gara di giornata, poi, vede un interessante scontro tra Schalke ed Eintracht Francoforte, che termina con una vittoria per 1-0 dei padroni di casa. Un risultato che arriva grazie alla rete di Raman al 53′, ma che ha visto gli uomini di Wagner rischiare tantissimo dopo l’espulsione del portiere Nübel che, a seguito di una scellerata uscita, ha lasciato in dieci i suoi. Tuttavia, l’Eintracht non è riuscito a sfruttare la superiorità numerica, nonostante gli otto minuti di recupero concessi nel finale. Una vittoria che proietta lo Schalke al quarto posto in classifica con 28 punti, mentre continua il periodo buio degli uomini di Hütter: in campionato, infatti, la vittoria manca da sei gare. Una crisi di risultati che fa piangere anche la classifica, con soli 18 punti ed un misero dodicesimo posto.

(Fonte immagine di copertina: profilo Facebook ufficiale della Bundesliga)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Luca Pellegrini entra nella lista della Lazio per la Conference League

Pubblicato

:

pellegrini

Il neo-acquisto della Lazio, Luca Pellegrini, entra a far parte della lista Uefa per la Conference League dei biancocelesti. A fargli posto è una bandiera del club, ovvero Stefan Radu. Segnale di fiducia da parte di Sarri verso l’ex Juventus, che è stato acquistato in prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni dopo il prestito all’Eintracht Francoforte.

Di seguito la lista completa della Lazio:

Portieri: Provedel, Maximiano

Difensori: Romagnoli, Patric, Gila, Casale, Hysaj, Lazzari, Marusic, Pellegrini

Centrocampisti: Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto, Vecino, Basic, Marcos Antonio

Attaccanti: Immobile, Felipe Anderson, Zaccagni, Romero, Pedro, Cancellieri

Continua a leggere

Calcio Internazionale

UFFICIALE – Martinelli rinnova con l’Arsenal

Pubblicato

:

Arsenal

Gabriel Martinelli questa mattina ha prolungato il proprio contratto con l’Arsenal. Il club inglese, tramite i propri canali social, ha annunciato l’accordo con il brasiliano per la permanenza a Londra dell’attaccante.

Il nuovo contratto di Martinelli avrà durata fino al 2027, segno di fiducia reciproca, specie vista la straordinaria stagione dell’Arsenal di Arteta che sta dominando in Premier League.

19 presenze in Premier e 7 reti, a cui devono aggiungersi anche 2 assist per il classe 2001, che si è conquistato sul campo la proposta di rinnovo con i Gunners. Si attende solo l’ufficialità dunque, che arriverà nei prossimi giorni.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Benzema sta per rinnovare con il Real Madrid: accordo ad un passo

Pubblicato

:

Benzema

Buona notizia per il Real Madrid. Secondo quanto riportato da Nicolò Schira, Karim Benzema, ultimo vincitore del Pallone d’Oro, sta per rinnovare con i Galacticos. Il francese estenderà il proprio contratto fino a giugno 2024: accordo ad un passo.

In seguito all’infortunio che l’ha costretto a saltare Qatar 2022, Benzema è tornato in campo a gran livelli. Infatti, dopo la sosta ha totalizzato sette reti in nove presenze. Ieri sera, nella sfida contro il Valencia, ha contribuito al successo del Real Madrid con due assist vincenti. Dunque, con ogni probabilità Benzema continuerà a vestire la camiseta blanca nella prossima stagione, per guidare il club verso nuovi e prestigiosi successi

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Ibrahimovic non farà parte della lista Uefa del Milan

Pubblicato

:

Milan

A concludere la giornata calcistica c’è la lista Uefa del Milan. I 25 giocatori che potranno essere convocati negli ottavi di Champions League contro il Tottenham, in realtà, non sono ancora stati annunciati in via ufficiali, ma iniziano a trapelare diverse indiscrezioni.

Quelle di Fabrizio Romano, in particolare, assomigliano a delle anticipazioni di quello che sarà. Sul suo profilo Twitter, infatti, il giornalista italiano afferma con sicurezza alcuni importanti assunti. In primo luogo non ci sarà Zlatan Ibrahimovic, che – a discapito delle tante voci di questi giorni – non verrà incluso da Pioli. Scelta di rilievo, poi, quella di lasciar fuori Serginho Dest, rimpiazzato da Malick Thiaw.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969